Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori evidenziano il carico globale della crescita fetale suboptimale dentro basso e dei paesi con reddito medio

In basso e paesi con reddito medio, è comune affinchè i bambini sia sopportato di basso peso alla nascita, dovuto o la crescita insufficiente in utero (restrizione fetale di crescita) e/o la nascita prematura, (nascita prima di una gestazione di 37 settimane). La denutrizione materna, le infezioni, l'accesso alle cure sanitarie difficile e le esposizioni ambientali durante la gravidanza sono fattori di rischio per entrambe circostanze. Troppo piccoli sopportati bambini o troppo presto sono ad un ad alto rischio della mortalità, della crescita arrestata, della mora inerente allo sviluppo e della malattia cronica.

Nei risultati pubblicati online in BMJ il 17 agosto, i ricercatori a Brigham ed all'ospedale delle donne ed il gruppo di riferimento dell'epidemiologia di salute dei bambini (CHERG), una collaborazione globale oltre di 40 ricercatori, hanno usato la prima internazionale, standard di peso alla nascita multietnico, conosciuto come il INTERGROWTH-21st, per descrivere il carico globale della crescita fetale suboptimale, anche citato come “piccola età di forestational.„ I ricercatori hanno stimato che nel 2012, 23,3 milione infanti, o quasi 20 per cento dei nati vivi, fossero piccolo nato per l'età gestazionale nei paesi di reddito medio e di minimo. Fra questi, 1,5 milione bambini erano sia prematuri che piccoli per l'età gestazionale ed all'elevato rischio sostanzialmente per i risultati avversi. Egualmente hanno stimato che 606.500 morti neonate, o 22 per cento, fossero attribuibili ad essere piccoli per l'età gestazionale. Il più alto carico era in Asia del Sud, in cui uno in tre infanti è piccolo nato per l'età gestazionale e 26 per cento delle morti neonate sono attribuibili ad essere piccoli per l'età gestazionale.

“Riducendo la percentuale di piccolo sopportato bambini per l'età gestazionale a 10 per cento nei paesi di reddito medio e di minimo (un livello che prevederemmo in una popolazione multi-etnica di nutrizione e di salubrità ottimali di gravidanza), potremmo impedire annualmente circa 250.000 morti neonate,„ ha detto l'autore principale, Anne il cc Lee, il MD, il MPH, pediatra nel dipartimento di medicina neonata pediatrica a BWH. “La prevenzione della restrizione fetale della crescita è complessa e richiede la migliore comprensione delle cause all'interno delle popolazioni differenti. Tuttavia, parecchi fattibili e provano gli interventi basati possono anche ora essere forniti, nelle impostazioni della basso risorsa, per migliorare la sopravvivenza ed i risultati di questi infanti vulnerabili, compreso interfaccia continua al contatto di interfaccia per molto i bambini del basso peso alla nascita, allattante il contributo ai genitori, la gestione delle infezioni neonate e la rianimazione neonata.„

Secondo Lee, applicante questi interventi provati sia priorità chiave per diminuire la mortalità neonata nei paesi di reddito medio e di minimo.