I risultati di Studio possono contribuire a sviluppare l'indicatore per identificare l'ansia nei pazienti di sindrome dell'x fragile

L'Ansia si presenta ai tassi alti in bambini con il sindrome dell'x fragile (FXS), il modulo più comune dell'inabilità intellettuale ereditata. I Bambini con ansia d'avvenimento tendono ad andare peggio, ma può essere duro da identificare in infanti. Un nuovo studio in Psichiatria Biologica: La Neuroscienza Conoscitiva e Neuroimaging riferisce che gli infanti ed i bambini con FXS mostrano di sbieco verso emozione minacciosa, piuttosto che l'emozione positiva, un reticolo altamente collegato con ansia. Lo studio piombo dal Dott. Susan Rivera dell'Università di California, Davis. I risultati possono contribuire a sviluppare un indicatore per identificare l'ansia nei pazienti di FXS e per aprire i viali per le opzioni future del trattamento.

Nello studio, prima Jessica Burris autore e colleghi ha studiato l'attenzione alle fronti di taglio emozionali in 47 bambini con FXS, variante a partire da parecchi mesi a circa 5,5 anni, rispetto ai bambini tipicamente di sviluppo. I ricercatori hanno tenuto la carreggiata lo sguardo fisso dell'occhio mentre i partecipanti hanno osservato le paia delle immagini della fronte di taglio che sono state presentate molto brevemente, seguite da un'immagine della sonda dallo stesso lato di una delle fronti di taglio. Confrontando quanto rapidamente un partecipante fissato sulla sonda quando ha sostituito una fronte di taglio (arrabbiata o felice) emozionale contro una fronte di taglio neutrale, potevano calcolare “una vigilanza„ o diagonale verso le fronti di taglio emozionali.

“Dimostriamo per la prima volta che bambini piccoli con la manifestazione di FXS una tendenziosità significativamente maggior verso minacciare che le emozioni positive dei bambini tipicamente di sviluppo,„ ha detto Rivera. I bambini Tipicamente di sviluppo hanno mostrato una tendenziosità verso le fronti di taglio felici che non era evidente nei bambini con FXS.

“I risultati di questo studio dal Rivera che il laboratorio è altamente interessante perché l'ansia è un aspetto prominente della presentazione clinica fragile di X e la tendenziosità verso informazioni minacciose in questi oggetti parallelizza quelle vedute in altri gruppi clinici con ansia prominente,„ hanno detto il Dott. Cameron Carter, Editore della Psichiatria Biologica: Neuroscienza Conoscitiva e Neuroimaging. “Mentre non possiamo presumere che questo rifletta un substrato neurobiologico comune per i disordini di ansia (comunque questo potremmo essere il caso), sembra che questo sia il caso ad un livello meccanicistico conoscitivo,„ lui ha aggiunto.

Studiando la tendenziosità attentional in infanti ed in bambini, specialmente quelli con i disordini neurodevelopmental, sono stati difficili nel passato a causa delle procedure provocatorie richieste mediante tecniche neuroimaging tipiche. Ma la progettazione di questo studio facendo uso della visualizzazione passiva delle immagini ha risolto questo problema. “Questi dati supportano l'utilizzazione di metodologia tenente la carreggiata dell'occhio per indicizzare neurale e risposte attentional in bambini piccoli con FXS ed in altre popolazioni in maniera atipica di sviluppo,„ ha detto Rivera.

Secondo Rivera, i risultati forniscono un obiettivo per il trattamento di ansia in FXS con la modifica di tendenziosità dell'attenzione verso emozione positiva piuttosto che la minaccia, che è stata indicata a lavoro in bambini con i sintomi di ansia.

Sorgente: https://www.elsevier.com/