Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli antipsicotici prescritti comunemente agli adulti con IDD, studio trova

Il farmaco antipsicotico sta prescrivendo frequentemente alle persone con intellettuale e le inabilità inerenti allo sviluppo (IDD), spesso senza diagnosi psichiatrica, nuovi studi intrapresi dal centro per dipendenza e salute mentale (CAMH) ed istituto per le scienze valutative cliniche (GHIACCIA) ha trovato.

IDD comprende le diagnosi quali sindrome di Down, la sindrome alcolica fetale e l'autismo.

Lo studio, pubblicato oggi nel giornale canadese della psichiatria, ha fatto le andature significative nel colmare la lacuna nella ricerca circa le pratiche di prescrizione del farmaco antipsicotico agli adulti di IDD. Lo studio basato sulla popolazione di sei anni ha esaminato i dati di sanità di 51.881 adulto con IDD che erano meno di 65 anni. La simile ricerca è stata condotta in altre giurisdizioni; tuttavia, questo studio è il primo studio basato sulla popolazione per studiare l'uso del farmaco antipsicotico in adulti con IDD nel Canada.

“I risultati del nostro studio ci incitano ad interrogare ogni quanto tempo gli antipsicotici stanno usandi come strumento per gestire le emissioni comportamentistiche. Dobbiamo capire più circa perché questi farmaci sono prescritti a quelli senza disordini psichiatrici, che altro è stato provato prima del farmaco e come questi farmaci stanno riflettendi,„ dice l'autore principale Yona Lunsky, lo scienziato dell'aggiunta ICES, uno scienziato del clinico a CAMH e Direttore della ricerca di Access di sanità e del programma di ricerca inerente allo sviluppo di inabilità (H-CARDD).

Gli antipsicotici possono essere prescritti agli adulti con IDD come metodo di gestione delle sfide comportamentistiche, a volte senza una valutazione completa dei contributori di fondo a tali comportamenti, malgrado la prova che supporta tale uso che è inconcludente. Secondo le linee guida, gli antipsicotici non dovrebbero essere usati poichè una prima riga il trattamento per le sfide di comportamento.

“Questo studio indica che l'uso antipsicotico in adulti con IDD è comune. Dobbiamo prestare più attenzione a come gli antipsicotici sono prescritti e riflessi per assicurare la prescrizione appropriata per questa popolazione vulnerabile,„ diciamo Cesalpina Gomes, co-author sullo studio, uno scienziato ICES e un ricercatore principale della rete della ricerca di polizza della droga di Ontario (ODPRN).

I ricercatori aggiungono che la prescrizione antipsicotica è particolarmente problematica per questa popolazione dovuto il potenziale per gli effetti contrari quale il rischio aumentato per le complicazioni metaboliche. In questo studio, uno in sei adulti ha avuto diabete ed uno in cinque ha avuto ipertensione. Ancora, gli adulti con IDD possono incontrare difficoltà nella fornitura del consenso medico informato e nella segnalazione degli effetti secondari sfavorevoli se sorgono.

Lo studio di sei anni trovato:

  • 39 per cento degli adulti di Ontario con IDD erano farmaco antipsicotico dispensato (20.316 persone)
  • 29 per cento degli utenti antipsicotici non hanno avuti una diagnosi psichiatrica documentata

Questo studio egualmente ha analizzato un sotto-gruppo degli adulti con IDD che vivono nelle case del gruppo di Ontario ed ha trovato:

  • 56 per cento (4.073) delle persone che risiedono nelle case del gruppo sono stati prescritti un antipsicotico
  • Degli utenti antipsicotici in una regolazione della casa del gruppo, 43 per cento non hanno avuti una diagnosi psichiatrica documentata

Questi risultati sono in conformità con uno studio BRITANNICO importante anche che dimostra l'alto uso degli antipsicotici, a volte in assenza di una diagnosi psichiatrica. “BATTE I PIEDI il movimento nel Regno Unito è un impegno comune dagli istituti universitari degli psichiatri, dei farmacisti, dei medici di famiglia, degli infermieri, degli psicologi e del servizio nazionale sanitario per porre freno la sovra-prescrizione dei farmaci psicotropici alle persone con IDD.

“Nel migliore dei casi questa ricerca, fornendo un'occhiata nelle pratiche di prescrizione antipsicotiche fra gli adulti IDD in Ontario avvierà una conversazione nazionale circa le polizze del farmaco, pratiche e preparandosi qui,„ aggiunge Lunsky.