Gli Scienziati sviluppano il nuovo anticorpo chimerico per trattare i cancri maligni in cani

Gli Scienziati hanno sviluppato un nuovo anticorpo chimerico che sopprime i cancri maligni in cani, mostrando la promessa per il trattamento sicuro ed efficace dei cancri intrattabili.

Simile alla nostra società di invecchiamento, cani viva più lungamente prima ed un numero aumentante loro muoiono al giorno d'oggi da cancro. Come si vede negli esseri umani, i cani hanno cancri maligni che non possono essere trattati tramite le terapie attuali quali chirurgia, la radioterapia e la chemioterapia. Il melanoma maligno Orale (OMM), altamente un tumore invasivo in cani, è un tale esempio.

In esseri umani, alcune cellule tumorali maligne esprimono le proteine PD-L1 che legano al loro ricevitore PD-1 sulle celle di T, con conseguente soppressione della funzione immune del T cell. Quindi, l'interazione PD-L1/PD-1 è considerata “un meccanismo di fuga immune„ quel cellule tumorali ha. Gli Anticorpi che bloccano l'associazione PD-1/PD-L1 hanno provato efficace nell'induzione delle risposte immunitarie antitumorali e sono stati ampiamente usati nell'immunoterapia durante i cinque anni ultimi. Tuttavia, in cani, non tali studi clinici sono stati riferiti finora.

Il Professor Satoru Konnai dell'Università dell'Hokkaido ed i suoi collaboratori nel Giappone hanno sviluppato un anticorpo chimerico anti-PD-L1 che induce le risposte immunitarie e quindi la regressione del tumore in cani con i cancri maligni.

Il gruppo in primo luogo ha rivelato che PD-L1 è espresso nelle celle di OMM e un altro tipo di cancro ha chiamato il sarcoma non differenziato, confermante che quei due cancri probabilmente sono mirati a dall'immunoterapia. Poi hanno utilizzato un anticorpo del ratto anti-PD-L1 per sviluppare un anticorpo chimerico del ratto-cane che dovrebbe contribuire ad evitare il rifiuto dal sistema immunitario e dalle reazioni allergiche una volta amministrato ai cani.

Nel loro studio clinico pilota, sette cani con OMM e due cani con il sarcoma non differenziato sono stati trattati con l'anticorpo chimerico ogni due settimane. Uno dei cani di OMM ha mostrato la regressione ovvia del tumore dopo dieci settimane dell'amministrazione mentre un cane con il sarcoma non differenziato ha mostrato una diminuzione significativa nel carico del tumore dopo tre settimane. Nessuno di loro hanno mostrato gli effetti contrari quale una reazione allergica. Inoltre, i loro dati hanno suggerito che il trattamento potesse prolungare la sopravvivenza in cani con OMM dopo la metastasi polmonare.

“Chimerization dell'anticorpo ora è provato come strategia semplice ed efficace sviluppare gli anticorpi terapeutici in medicina veterinaria. Sebbene ulteriori studi clinici siano necessari, altri cancri di PD-L1-positive potrebbero essere mirati a dall'anticorpo che ci siamo sviluppati,„ dice Satoru Konnai. “Dato la similarità fra gli esseri umani ed i cani nella biologia del cancro, il nostro studio dovrebbe fornire un modello utile per gli studi preclinici umani.„

Sorgente: https://www.global.hokudai.ac.jp/blog/new-therapeutic-antibody-for-dog-cancers/