Il Volo spaziale causa molti cambiamenti significativi nel corpo umano, manifestazioni della ricerca

Un gruppo degli scienziati dalla Russia e dal Canada ha analizzato l'effetto degli stati di spazio sulla composizione nella proteina nei campioni di sangue di 18 cosmonauti Russi. I risultati hanno indicato molti cambiamenti significativi nel corpo umano causato dal volo spaziale. Questi cambiamenti sono intesi per aiutare l'organismo a adattarsi ed avere luogo in tutti i tipi principali di cellule umane, di tessuti e di organi. I risultati della ricerca sono stati pubblicati nei Rapporti Scientifici della Natura prestigiosa del giornale scientifico. Il Professor Evgeny Nikolaev di MIPT e di Skoltech ha iniziato questa ricerca ed è un autore corrispondente dello studio.

Gli effetti del volo spaziale sul corpo umano sono stati studiati attivamente dalla metà del XX secolo. Ampiamente è conosciuto che gli stati di spazio influenzano il metabolismo, la termoregolazione, bioritmi del cuore, tonus del muscolo, il sistema di respirazione ed altri aspetti fisiologici del corpo umano funzionano. Tuttavia, i meccanismi molecolari che determinano i cambiamenti fisiologici causati dai voli spaziali rimangono sconosciuti.

Le Proteine sono attori chiave nei trattamenti adattabili in un organismo, in modo dagli scienziati decisivi per mettere a fuoco su loro. Per guadagnare una comprensione più profonda dei cambiamenti in fisiologia umana durante il viaggio nello spazio, il gruppo di ricerca ha quantificato le concentrazioni di 125 proteine nel plasma sanguigno di 18 cosmonauti Russi che erano stati sulle missioni della a lungo durata alla Stazione Spaziale Internazionale. Il sangue inizialmente è stato catturato da loro i 30 giorni prima dei loro voli ed ancora subito dopo del loro rendimento a Terra ed ai definitivo sette giorni dopo quello. Questa sincronizzazione è stata scelta mentre ha aiutato gli scienziati ad identificare le tendenze relative ai cambiamenti di concentrazione nella proteina ed a vedere quanto velocemente le concentrazioni nella proteina hanno ritornato ai loro livelli normali prima del volo.

Le concentrazioni nella Proteina sono state misurate facendo uso di uno spettrometro di massa. Questa tecnologia permette di identificare una molecola particolare e di eseguire un'analisi quantitativa di una miscela delle sostanze (conti il numero esatto delle molecole).

Come conseguenza dello studio, gli scienziati hanno trovato le proteine di cui le concentrazioni sono rimanere identicamente come pure quelle di cui le concentrazioni sono cambiato, ma recuperare rapido ai loro livelli di pre-volo e quelle di cui livelli recuperati molto lentamente dopo il rendimento del cosmonauta a Terra.

“Per la ricerca, abbiamo catturato un insieme delle proteine - biomarcatori non infettivi di malattie. I risultati hanno indicato che nell'assenza di peso, gli atti del sistema immunitario come fa quando l'organismo è infettato perché il corpo umano non conosce che cosa fare e non prova a accendere tutti i sistemi di difesa possibili. Per questo studio, abbiamo cominciato usando il proteomics quantitativo per studiare gli indicatori del sangue dei cosmonauti, in modo da abbiamo individuato non solo la presenza di proteina ma di suo importo pure. Pianificazione usare un approccio mirato a in futuro per individuare le proteine più specifiche responsabili della risposta umana agli stati di spazio. Per fare questo, i cosmonauti dovranno catturare le analisi del sangue mentre in orbita,„ ha detto il Professor Nikolaev.

I fattori che pregiudicano il corpo umano durante il volo spaziale sono molto interessanti perché sono differenti a quelli che hanno influenzato l'evoluzione umana su Terra. Non è conosciuto se il corpo umano ha meccanismi responsabili rapido dell'adattamento a tali cambi principali. I risultati dello studio indicano che tali meccanismi probabilmente non esistono perché, durante il volo spaziale, questi adattamenti hanno luogo in tutti i tipi principali di cellule umane, di tessuti e di organi. Ciò indica che il corpo umano non conosce che cosa fare e sta provando a fare tutto nella sua potenza.

Sorgente: https://mipt.ru/english/news/weightlessness_affects_health_of_astronauts_at_molecular_level