Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori rivelano il nuovo approccio per identificare e curare precisamente il carcinoma della prostata

I ricercatori hanno dimostrato un nuovo, un modo efficace di identificare e localizzare precisamente i tumori del carcinoma della prostata mentre proteggono il tessuto sano e diminuendo gli effetti secondari. Il nuovo approccio utilizza una singola molecola destinata per legare due proteine con le affinità differenti in uno sforzo per ottimizzare la localizzazione specifica del tumore--antigene prostata-specifico della membrana (PSMA) e albumina umana--quindi migliorare localizzazione del tumore per l'alfa terapia mirata a del radionuclide. Lo studio è presentato nell'articolo di base descritto dell'edizione di settembre del giornale di medicina nucleare.

la radioterapia PSMA-mirata a di carcinoma della prostata è un approccio di promessa al trattamento della malattia che si è sparsa. Un piccolo numero di leganti sono stati valutati in pazienti e mentre la risposta iniziale del tumore è incoraggiante, la tariffa di ricaduta è alta e questi composti possono causare gli effetti secondari avversi.

“Ora vediamo i trabocchetti di PSMA che mira ed abbiamo tentato di aggirare alcuni di questi da progettazione molecolare migliore,„ spieghiamo John W. Babich, il PhD, professore delle scienze radiofarmaceutiche in radiologia alla medicina di Weill Cornell, New York, New York. “Crediamo che i nostri doppi leganti d'ottimizzazione siano i primi leganti di PSMA destinati per usare la pozza di sangue come “zona sicura„ bacino idrico per proteggere gli organi ed i tessuti sensibili dagli effetti dell'fuori obiettivo di alfa irradiamento e, simultaneamente, per diminuire la localizzazione del rene mentre tumore eccellente di mantenimento che mira.„

Lo scopo è di sviluppare un modo dell'ottimizzazione della terapia aumentando la dose consegnata al tumore mentre simultaneamente diminuisce il danneggiamento del tessuto sano. A tal fine, il gruppo di ricerca ha sviluppato il doppio che mira al legante RPS-027, che lega sia a PSMA che all'albumina. È stato provato nei modelli del mouse di carcinoma della prostata umano ed i risultati mostrano l'alto assorbimento del tumore, con l'assorbimento diminuito del rene; distribuzione molto favorevole del tessuto; e un profilo terapeutico di promessa. Rispetto ai leganti attuali proposti per la terapia mirata a di carcinoma della prostata, RPS-027 ha rapporti del tumore--tessuto che predicono una riduzione significativa degli effetti secondari durante la terapia. I ricercatori propongono i leganti d'ottimizzazione doppi quale RPS-027 come prodotti radiofarmaceutici di prossima generazione per l'alfa terapia mirata a facendo uso di Astatine-211 (211a).

“Progettare i leganti che permettono la modulazione della localizzazione normale del tessuto può avere un impatto positivo sull'indice analitico terapeutico di alfa terapia e piombo ad utilità clinica diffusa,„ Babich precisa. “Se la nostra strategia può applicarsi con successo ad altri agenti d'ottimizzazione terapeutici, potremmo prevedere un'espansione nell'uso di alfa terapia mirata a in un futuro non troppo lontano.„

L'uso del theranostics (ottimizzazione e terapia combinate di sistema diagnostico) per la medicina di precisione già sta rivoluzionando la cura dei pazienti con i tumori della neuroendocrina e del tumore della tiroide. Studi quale questa promessa reale di una manifestazione per il loro uso contro carcinoma della prostata ed altre malattie. Egualmente evidenziano il ruolo chiave di medicina nucleare nello sviluppare le nuove terapie che migliorano le vite dei pazienti.