Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il farmaco generico usato per aumentare il flusso sanguigno può migliorare l'efficacia di immunoterapia del cancro

Le droghe di immunoterapia del Cancro funzionano soltanto per una minoranza dei pazienti, ma un farmaco generico ora usato per aumentare il flusso sanguigno può potere migliorare quelle probabilità, uno studio dai ricercatori del centro medico (CUMC) di Columbia University suggerisce.

In mouse con il melanoma, i ricercatori hanno trovato che la pentossifillina chiamata droga - spinte l'efficacia degli inibitori del immune-controllo, un tipo di immunoterapia ora comunemente usato nel trattamento del melanoma ed altri cancri.

Lo studio è stato pubblicato oggi nell'edizione online della cella.

l'immunoterapia del Controllo-blocco droga - le prime droghe sono state approvate nel 2011 - le proteine bersaglio sulle celle del tumore o sulle celle del sistema immunitario che impediscono le celle di T “dell'uccisore„ cancro d'attacco. Queste droghe hanno rivoluzionato la cura del cancro, ma non funzionano per tutti i pazienti. “Nel melanoma avanzato, per esempio, la tariffa della maturazione è soltanto circa 20 per cento. Quello è un miglioramento notevole sopra le terapie precedenti,„ dice professore della famiglia della guida Sankar Ghosh, di PhD, della presidenza e di Silverstein e di Hutt di studio di microbiologia & dell'immunologia. “Ma perché non funziona per gli altri 80 per cento? Ci deve essere un altro meccanismo che contribuisce alla soppressione della risposta immunitaria.„

Il Dott. Ghosh ed altri biologi del cancro ha sospettato che un tipo differente di cellula T, conosciuto come le celle di T regolarici, o Tregs, può anche sopprimere l'attacco del sistema immunitario a cancro. Tantissime queste celle sono trovate all'interno di parecchi tipi di tumori. “Una terapia possibile sarebbe di liberarsi di Tregs,„ ha detto. “Ma Tregs egualmente è necessario per tenere il sistema immunitario nell'assegno ed interrompere Tregs completamente libererebbe un attacco contro le celle in buona salute e gli organi dell'organismo.„

Questo punto è sottolineato da uno studio relativo, pubblicato oggi nell'immunità, in cui il Dott. Ghosh e colleghi ha trovato che quella eliminare il N-F-KB da Tregs ha causato all'autoimmunità diffusa e letale in mouse. Tuttavia, un'inibizione parziale di N-F-KB, raggiunta eliminando soltanto uno, specifico, proteina di N-F-KB, chiamata c-Rel, funzione variabile di Treg senza causare autoimmunità diffusa. Nello studio Ghosh delle cellule ed in colleghi ha indicato che questo il c-Rel Tregs carente specificamente è stato paralizzato nella loro capacità di proteggere le cellule tumorali. Di conseguenza, quando il c-Rel è bloccato, le celle di T dell'uccisore hanno montato un attacco più robusto alle cellule tumorali senza causare l'autoimmunità.

La pentossifillina è una droga che è utilizzata in pazienti per aumentare il flusso sanguigno nelle mani e nei piedi della gente con circolazione difficile, ma egualmente è conosciuto per inibire la proteina del c-Rel. Nello studio delle cellule, i ricercatori hanno dimostrato che la pentossifillina ha bloccato la funzione di Treg ed ha amplificato l'efficacia delle immunoterapie standard del controllo-blocco. Di conseguenza, i mouse trattati con entrambe le droghe indicate significativamente hanno diminuito il carico del tumore del melanoma, confrontato agli animali che hanno ricevuto la terapia standard da solo.

“Il punto seguente è di verificare questa combinazione della droga nei test clinici umani,„ il Dott. Ghosh dice. “Se le prove riescono, l'uso degli inibitori del c-Rel potrebbe trasformarsi in in un'aggiunta standard alla terapia immune del controllo per molti tipi di cancri.„