Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori mostrano che quello le stanze settiche ed asettiche separate di procedura è inutili

In Germania, la norma ancora si applica che le stanze asettiche e settiche e di procedura devono essere separate; ciò è un requisito imposto dal fornitore dell'assicurazione contro i infortuni degli ospedali. Ciò significa che una procedura chirurgica che comprende il tessuto infettato deve essere intrapresa in una sala operatoria con i sui propri strumenti, abbigliamento e lavanderia, che sono separati dalla sala operatoria asettica. Julian Camill Harnoss e co-author indica che questa separazione è inutile, nella questione attuale dell'internazionale di Deutsches Ärzteblatt (Dtsch Arztebl Int 2017; 114: 465-72).

Gli autori hanno usato una progettazione d'osservazione comparativa futura di studio per studiare la concentrazione microbica dell'aria ambientale e la sedimentazione microbica in 16 operazioni settiche e 14 asettiche in generale ed ambulatorio viscerale (la stessa sala operatoria). Per ogni operazione, il genere e la durata della procedura e del numero delle persone presenti sono stati documentati. La sala operatoria non ha avuta alcun sistema di ventilazione che potrebbe pregiudicare i risultati di misura.

L'intervallo degli ambulatori compresi:

·         11 procedura epatica, pancreatica ed intestinale asettica.

·         3 aprono le ernie inguinali.

·         6 procedure settiche per le perforazioni, il ileo e l'empiema della cistifellea.

·         5 lavaggi del jet per le infezioni massicce del tessuto molle e dell'interfaccia.

·         3 laparotomies per errore anastomotic, con e senza gli ascessi.

·         2 procedure sulle fistole infettate nel morbo di Crohn.

Per quanto la concentrazione microbica nell'aria ambientale nella stanza, nessuna differenza pertinente è stata veduta fra le procedure settiche ed asettiche. Ciò era egualmente l'argomento per la sedimentazione microbica sul pavimento e sulle pareti della sala operatoria. Gli autori quindi non hanno veduto alcuna ragione convincente di separare fuori le procedure settiche ed asettiche in differente posizione-nel dispetto della mancanza di ventilazione sistema-come lungamente mentre le misure igieniche di base sono applicate, nessuno entra nella sala operatoria prima del periodo di tempo hanno dichiarato necessario affinchè la disinfezione di superficie entrino in vigore ed il tempo di cambiamento fra le due procedure (resoconto >30) è aderito a. Gli autori concludono che senza tale separazione rigorosa, gli ospedali possono pianificazione più flessibilmente e secondo urgenza dell'operazione.

In un editoriale accompagnante (Dtsch Arztebl Int 2017; 114: 463-4), Peter Bischoff ed il PETRA Gastmeier dell'istituto per l'igiene e la medicina ambientale [und Umweltmedizin], Charité-Universitätsmedizin Berlino dell'igiene del für di Institut, catturano una chiara posizione: “Dopo quasi 40 anni di discussione in corso, è tempo di abbandonare completamente il requisito delle aree chirurgiche settiche ed asettiche essere separato e così di permettere agire più flessibilmente e il costo-efficiente nella pratica chirurgica di ogni giorno.„ Ordinariamente pulire e disinfettare le superfici e le unità dopo ogni procedura ed applicare alle le misure basate a prova confermate minimizzano il rischio di infezione postoperatoria della ferita in pazienti chirurgici.