Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gli utenti della Cocaina hanno danno globale del `' nell'area del cervello collegata all'impulso ed all'autocontrollo, ritrovamenti di studio

le persone Cocaina-Dipendenti dicono che trovano la droga molto meno piacevole dopo gli anni di uso, ma hanno terminare di grande difficoltà. Un nuovo studio della rappresentazione di cervello piombo dai ricercatori alla Scuola di Medicina di Icahn al Monte Sinai rivela perché questo potrebbe essere così come pure perché una terapia psicologica comune non può lavorare negli utenti dipendenti della cocaina.

Il Loro studio, pubblicato il 5 settembre nella Biologia di Dipendenza, trova che gli utenti cronici hanno “un danno globale„ nella corteccia prefrontale ventromedial (VMPFC), un'area del cervello che è collegato all'impulso ed all'autocontrollo ed è responsabile del genere di apprendimento del quello definisce il valore agli oggetti ed ai comportamenti.

Lo studio di Monte Sinai ha studiato un tipo specifico di apprendimento dell'estinzione chiamata - il trattamento tramite cui un nuovo, affettivo la posizione di folle, associazione sostituisce un vecchio, affettivo destante associazione - per identificare il meccanismo neurobiologico che è alla base della persistenza della droga che cerca nella dipendenza malgrado le conseguenze negative ed in una riduzione delle influenze ricompensanti della droga.

Per studiare queste domande, il gruppo di ricerca ha raccolto i dati funzionali (fMRI) di imaging a risonanza magnetica su un paradigma trifase di condizionamento classico in persone con una cronologia di uso cronico della cocaina e nelle persone in buona salute di controllo senza l'abitudine della droga. Hanno trovato che in persone tossicodipendenti, c'era un danno VMPFC-mediato nella formazione ed associazioni nuove di mantenimento per gli stimoli che erano precedentemente, sebbene più, premonitore sia della droga che della non droga collegasse i risultati.

“I Nostri dati di studio suggeriscono che per gli utenti da molto tempo della cocaina sia duro disimparare che cosa era una volta un'esperienza positiva se l'apprendimento disimparante„ o nuovo questo “conta su questa regione del cervello per essere efficace,„ dice il principale inquirente dello studio, Anna Konova, PhD, che ha lavorato allo studio mentre alla Scuola di Medicina di Icahn, ma chi è ora un collega postdottorale al Centro per Scienza Neurale alla New York University.

L'Estinzione costituisce la base per la terapia dell'esposizione, che è usata spesso trattare i disordini di ansia come le fobie.

“C'è un forte slancio per alla la terapia basata a estinzione nella dipendenza, ma i nostri risultati evidenziano le limitazioni potenziali di queste terapie attuali nel loro ricorso al VMPFC per raggiungere i vantaggi terapeutici,„ dice il ricercatore senior dello studio, Rita Z. Goldstein, PhD, che dirige il Neuropsychoimaging del Monte Sinai di Dipendenza e del gruppo di ricerca Relativo di Circostanze.

Il Dott. Goldstein è un esperto internazionale nell'uso dei metodi neuroimaging funzionali esaminare la base neurobiologica di funzionamento conoscitivo ed emozionale alterato nella tossicodipendenza umana e di altri disordini di autocontrollo. Il Dott. Konova era un dottorando nel laboratorio del Dott. Goldstein.

Un esempio ben noto del genere di apprendimento che il Dott. Konova ed il gruppo di ricerca studiato in questo studio è l'esperimento del cane “del Pavlov famoso„ in cui i cani hanno imparato associare un ossequio dell'alimento con il suono di un segnalatore acustico. I Cani presto hanno cominciato salivare quando il segnalatore acustico ha suonato. Ma se il segnalatore acustico suonasse abbastanza volte senza essere seguito dall'ossequio la risposta della salivazione dei cani è stata diminuita o estinto stata.

“L'idea dietro estinzione che impara poichè un intervento terapeutico è che un utente può imparare sostituire un pensiero di rilassamento; come cattura dello stroll- della natura; per il pensiero di ottenimento della cocaina quando camminano dal loro parco di quartiere in cui potrebbero precedentemente approvvigionare o consumare la droga. Contando su queste nuove associazioni, una persona dipendente può potere gestire la loro abitudine,„ dice il Dott. Konova.

all'l'apprendimento Basato a timore dell'estinzione ora è ampiamente usato trattare l'ansia, quali nelle fobie ed il disordine post - traumatico di sforzo (PTSD). In questa tecnica, una persona è esposta alla cosa che li rende impauriti fino alla risposta di timore a quella cosa (che più non è associata con alcun danno reale) è diminuita e finalmente è estinta, forse formando un nuovo, neutrale o positivo, l'associazione con il loro oggetto originalmente temuto o la situazione.

Mentre precedenti gli esperimenti hanno suggerito il danno di VMPFC in persone dipendenti che lungamente hanno usato gli stimolanti quale cocaina; un'individuazione coerente è che la materia grigia (un indicatore di integrità morfologica di un neurone) è alterata in quell'area del cervello in queste persone; ciò è il primo esperimento da esaminare se questi cambiamenti hanno implicazioni per l'estinzione che impara in tossicodipendenti ed in non utenti che usando le scansioni di cervello (fMRI) funzionali di imaging a risonanza magnetica.

I partecipanti di studio -; 18 utenti cronici della cocaina e 15 persone di controllo dalla stessa comunità -; completato tre giri di apprendimento oltre due giorni. Cocaina-facendo uso delle persone ha avuto una cronologia media di vita di 17 anni di uso della cocaina e di cocaina circa due volte alla settimana corrente usata. Nessuno stavano cercando il trattamento per fermarsi.

Il primo giorno, mentre nello scanner del fMRI, i partecipanti sono stati indicati per esempio un quadrato colorato (un'indicazione neutrale) seguito da una maschera di uno stimolo piacevole (quale un cucciolo), un quadrato che colorato differente questo volta ha seguito da una maschera relazionata con la droga (quale una conduttura della crepa) e terza ha seguito da una maschera di un elemento della famiglia. Come i cani di Pavlov, le persone di controllo hanno imparato prevedere la maschera corrispondente una volta che vedessero il quadrato specifico (che prevede il cucciolo, l'elemento della droga, o l'elemento della famiglia). Il Loro VMPFC egualmente ha risposto di conseguenza. Avevano imparato la prima associazione.

Dopo, i gruppi sono stati indicati ripetutamente appena le indicazioni (quadrati) e secondo la maschera di cui era stato collegato a loro prima, le loro risposte del cervello hanno risposto ancora di conseguenza: Le risposte di VMPFC ora non erano come alte alle indicazioni che hanno predetto la maschera del cucciolo (uno stimolo piacevole) e non come basse quanto alle indicazioni che hanno predetto la conduttura della crepa (uno stimolo sgradevole). Ciò era la prima fase dell'estinzione, quando l'apprendimento dell'estinzione dovrebbe accadere. Cioè il nuovo apprendimento stava avendo luogo che le maschere affettivo fatte pagare più non hanno seguito le indicazioni.

I Partecipanti sono restato durante la notte e la mattina dopo, sono stati indicati ancora le indicazioni. La risposta dell'estinzione era ancor più pronunciata questo volta dovuto la conservazione di alcuna dell'associazione dell'estinzione a partire dal giorno precedente.

Tuttavia, i segnali di VMPFC in cocaina-facendo uso del gruppo non hanno somigliato a quello del gruppo di controllo. I Loro dati hanno rivelato che l'apprendimento dell'estinzione non ha impegnato il VMPFC allo stesso grado, in grado di provocare gli errori nell'estinzione che imparano, il Dott. Konova dicono.

“Può essere possibile preparare altre aree del cervello, quale lo striatum, che abbiamo trovato abbiamo avuti risposte normali nei tossicodipendenti, aggiornare le forti ed associazioni affermate della droga,„ dice. “O ci hanno potuto essere modi aumentare la funzione di VMPFC con corso di aggiornamento conoscitivo o farmacologicamente. Ma i nostri risultati suggeriscono che nessuno dei due estinzione che impara per i risultati positivi; anticipazione vedendo un cucciolo sveglio quando questo non è più probabile; o risultati relazionati con la droga; anticipazione vedendo una crepa convogliare quando questo anche non è più probabile; facendo uso di quell'area critica del cervello guiderà gli utilizzatori da molto tempo della cocaina terminare.„

“Questo realmente evidenzia l'importanza dello sviluppo neuroscienza-informato del trattamento per dipendenza, poichè questo studio ed altri come possono contribuire a parlare a perché alcuni approcci correnti potrebbero venire a mancare o scoprire nuovo, più modi efficaci di intervenire,„ dice il Dott. Goldstein.

Sorgente: http://www.mountsinai.org/about-us/newsroom/press-releases/cocaine-users-brains-unable-to-extinguish-drug-associations-