I ricercatori Giapponesi trovano il nuovo modo per l'aumento dell'efficacia della consegna della droga ai tumori cerebrali

Affinchè una droga di cancro riesca, deve raggiungere il sito del tumore maligno. I Ricercatori nel Giappone ora hanno trovato un modo per l'aumento dell'efficacia della consegna della droga a determinati tipi di tumori cerebrali, dal epirubicin d'imballaggio, un agente antitumorale conosciuto, in micelle polimeriche specialmente progettate. In un modello del mouse, uso delle micelle piombo ad un aumento di 12 volte nell'attività antitumorale, rendentegli altamente una promessa, approccio translationable per fare diminuire la farmacoresistenza dei tumori cerebrali.

Sintesi e struttura delle micelle epirubicin-caricate cRGD-decorate, indicate per piombo alla soppressione dei tumori del multiforme di gliobastoma in un modello del mouse.

Kazunori Kataoka e colleghi all'Istituto della Promozione Industriale, L'Università di Kawasaki di Tokyo e di Istituto di Tecnologia di Tokyo ha applicato il loro metodo al multiforme di gliobastoma (GBM), un tumore al cervello aggressivo per cui meno di 5% dei pazienti sopravvive a più di 3 anni. La Sua resistenza alle droghe è pricipalmente dovuto la barriera ematomeningea, un livello di celle strettamente imballate, la funzione di cui è di separare il cervello dall'apparato circolatorio. In modo che una droga per raggiungere il sito di tumore cerebrale nella concentrazione terapeutica, deve penetrare questa barriera.

Epirubicin è una droga potente di antigliobastoma, più efficace del temozolomide, la medicina clinica corrente, ma penetra male attraverso la barriera ematomeningea. Per migliorare la consegna del epirubicin, i ricercatori hanno studiato l'effetto di decorazione delle micelle epirubicin-contenenti con i peptidi ciclici Arg-Gly-ASP (cRGD). Gli ultimi sono biomolecole implicate nei meccanismi del cella-collegamento che comprendono i integrins - ricevitori incassati in membrane cellulari. Le molecole del cRGD mirano ai cosiddetti integrins ανβ3 e ανβ5 che sono generati nelle celle di GBM e nel suo sistema vascolare; il riconoscimento molecolare fra cRGD e i integrins piombo per migliorare l'infiltrazione.

Uno studio in vitro di infiltrazione sulle micelle cRGD-decorare-epirubicin-caricate rivelarici sferoide multicellulare del glioma penetra in profondità nelle sferoidi nell'più alta quantità confronta alle micelle senza cRGD. La rappresentazione di Bioluminescenza dei mouse iniettati con le micelle cRGD-decorate egualmente ha mostrato quella in vivo, la terapia piombo all'efficace soppressione della crescita di GBM orthotopic. Poichè i test clinici sono già in corso per le micelle non trattate di epirubicin, i ricercatori hanno concluso che “la modifica diretta della loro superficie con il peptide del cRGD potrebbe potenzialmente estendere la loro applicazione clinica come efficace terapia di tumore cerebrale.„

Sorgente: http://www.city.kawasaki.jp/en/

Advertisement