I Ricercatori usano lo stimolo magnetico del cervello per alleviare l'ansia

È possibile disimparare i timori. E questo funziona ancora migliore quando una regione specifica del cervello precedentemente è stata stimolata magneticamente. Ciò è stata indicata dai ricercatori dall'Ospedale Universitario di Würzburg in un nuovo studio.

Quasi uno in sette Tedeschi soffre da un disordine di ansia. Un Certo panico imbarcandosi su un aereo, altri trova che impossible entrare in una stanza con un ragno sulla parete ed altre preferisce ancora la scala sopra l'elevatore - anche ottenere al decimo pavimento - perché guidando in elevatori eleva la loro frequenza cardiaca.

Che Cosa sonda come gli aneddoti divertenti è spesso debilitante per le vittime. A Volte la loro ansia può pregiudicarle ad un punto che non possono seguire una routine quotidiana di normale. Ma la guida è disponibile: “La terapia comportamentistica Conoscitiva è un'opzione eccellente del trattamento,„ dice il Professor Martin J. Herrmann, uno psicologo al Centro della Salute mentale dell'Ospedale Universitario di Würzburg. Questo modulo della terapia espone deliberatamente i pazienti di ansia alle situazioni che ritengono minacciati vicino - nell'ambito del controllo psicologico determinato di un esperto.

Lo stimolo del Cervello migliora la risposta

Tuttavia, gli studi correnti hanno indicato che questo tipo di intervento non avvantaggia tutte le persone nella misura uguale. Ecco perché Herrmann ed i ricercatori dal Dipartimento della Psicologia Clinica dell'Università di Würzburg stanno cercando i modi migliorare la risposta dei pazienti alla terapia comportamentistica conoscitiva - usando il cosiddetto stimolo magnetico transcranial. Infatti, un effetto positivo è stato trovato sui partecipanti di studio curati con questo metodo.

“Abbiamo saputo dagli studi precedenti che una regione specifica nel lobo frontale del cervello umano è importante per ansia disimparante,„ Martin che J. Herrmann spiega il lavoro degli scienziati di Würzburg. Continua a dire che gli studi di iniziale hanno indicato che magneticamente stimolare questa regione del cervello può migliorare l'efficacia delle risposte disimparanti di ansia in laboratorio. Nel suo studio recentemente pubblicato, il gruppo esaminatore se questo egualmente funziona per il trattamento del timore delle altezze.

Lo studio

A questo scopo, 39 partecipanti con un timore pronunciato delle altezze sono stati catturati alle altezze dizzying durante le due sessioni - tuttavia non in realtà ma usando la realtà virtuale. Non importa che l'ambiente non sia reale: “La gente ritiene il timore reale egualmente in una realtà virtuale - sebbene sappiano che non sono realmente in una situazione pericolosa,„ Herrmann spiega.

Gli scienziati hanno stimolato il lobo frontale di alcuni dei pazienti di ansia per circa 20 minuti prima di entrare nel mondo virtuale; l'altro gruppo soltanto è stato amministrato uno pseudo stimolo. Il risultato: “I risultati dimostrano che tutti i partecipanti traggono giovamento considerevolmente dalla terapia nella realtà virtuale e gli effetti positivi dell'intervento sono ancora chiaramente visibili anche dopo tre mesi,„ Herrmann spiega. E che cosa è più: Stimolando il lobo frontale, la risposta di terapia è accelerata.

Dopo i ricercatori vorranno studiare se questo metodo sia egualmente adatto da trattare altri moduli di ansia intraprendendo gli studi ulteriori di terapia di realtà virtuale per i pazienti arachnophobic.

Sorgente: https://www.uni-wuerzburg.de/en/sonstiges/meldungen/detail/news/mit-magnetfeldern-gegen-die-angst/

Advertisement