I dati provenienti dai satelliti della NASA di uso dei Ricercatori per prevedere gli scoppi di malaria

Nella Foresta Pluviale di Amazon, pochi animali sono pericolosi agli esseri umani quanto le zanzare che trasmettono la malaria. La malattia tropicale può procurare l'alta febbre, le emicranie ed i freddi ed è particolarmente severa per i bambini e gli anziani e può causare le complicazioni per le donne incinte. Del nel Perù coperto di foresta, il numero dei casi di malaria ha chiodato. Durante i cinque anni scorsi, il paese ha avuto in media la seconda più alta tariffa nel Sudamerica. In ciascuno degli anni 2014 e 2015 c'erano 65.000 casi riferiti.

Contenere gli scoppi di malaria è provocatorio perché è difficile da capire dove la gente sta contrattando la malattia. Di conseguenza, le risorse quali i netti insetticida-trattati del letto e gli spruzzi dell'interno sono assegnate spesso alle aree dove poca gente sta ottenendo infettata, permettendo che lo scoppio si sviluppi.

Per affrontare questo problema, i ricercatori dell'università si sono girati verso i dati dal parco della NASA dei satelliti d'Osservazione, che possono tenere la carreggiata i tipi di eventi umani ed ambientali che precedono tipicamente uno scoppio. Con il finanziamento dal Programma delle Scienze Applicate della NASA, stanno lavorando in società con il governo Peruviano per mettere a punto un sistema che utilizza il satellite ed altri dati da contribuire a prevedere gli scoppi alla famiglia livelli i mesi in anticipo e li impediscono accadere.

Tenere La Carreggiata le Zanzare

Nel Amazon, le specie della zanzara di darlingi delle Anofeli è più responsabili della diffusione della malaria, che è causata dai parassiti unicellulari chiamati Plasmodia. Le Femmine (e soltanto femmine) ingeriscono il parassita alimentandosi il sangue di un essere umano infettato e possono passarla sopra all'essere umano che seguente si alimenta. “La Malaria è una malattia vettore-sopportata, che i mezzi voi devono avere un vettore, o zanzara, in questo caso, trasmetta la malattia,„ ha detto la Pentola di William del ricercatore principale, un assistente universitario della salute ambientale globale alla Duke University. “Il tasto al nostro strumento di previsioni di malaria si trova nella localizzazione delle aree con esattezza dove i focolai di perfezione per queste zanzare si sovrappongono simultaneamente con le popolazioni umane.„

La Predizione dove queste zanzare fioriranno conta sull'identificazione delle aree con le temperature dell'aria calde ed acque calme, quali gli stagni e le pozze, di che hanno bisogno per fare le uova. I Ricercatori stanno girando verso il Sistema di Assimilazione di Dati dello Sbarco, o LDAS: una sbarco-superficie che modella sforzo di supporto dalla NASA e da altre organizzazioni. Satelliti della NASA, quali Landsat, Misura Globale della Precipitazione e Tellus e Acqua, servire da input per LDAS, che a sua volta fornisce informazioni in corso su precipitazione, sulla temperatura, sull'umidità del terreno e sulla vegetazione intorno al mondo.

Mentre non identifica le pozze e gli stagni completamente, LDAS mostra dove sono molto probabili formarsi. Per esempio, sommergersi può traboccare rive o le pioggie persistenti possono saturare il terreno, permettendo che l'acqua si riunisca.

“È un esercizio nel ragionamento indiretto,„ ha detto Ben Zaitchik, il co-ricercatore del progetto responsabile della componente di LDAS e di un professore associato al Servizio dell'Università John Hopkins di Terra e di Scienze Planetarie. “Questi modelli ci lasciano predire dove l'umidità del terreno sta andando essere in una circostanza che terrà conto i siti di riproduzione formarsi.„

Attraverso vegetazione e le mappe satellite-derivate dei tipi di terreno, LDAS egualmente tiene la carreggiata un altro indicatore principale per gli scoppi futuri di malaria: disboscamento, in particolare quando lo sviluppo della strada è implicato. Quando le strade sono costruite, i bulldozer scavano le fosse per avere gli alberi e l'altro spreco vegetativo; una volta riempite di acqua piovana quelle fosse si trasformano in in siti di riproduzione della zanzara. Quando la gente infettata trasversalmente queste strade e trasmette la malattia al darlingi delle Anofeli, uno scoppio può accadere.

Tenere La Carreggiata gli Esseri Umani

Mentre le piste di LDAS sopravvivono e disboscamento per identificare le popolazioni emergenti della zanzara ed i hotspot futuri di scoppio, riferiti la malaria riveste del posto infettato sulla mappa. Ma allo scopo della predizione dello scoppio, quella mappa non racconta una storia completa.

Nel Perù, la malaria è diagnosticata e trattata ai posti di salubrità sparsi intorno al paese e le risorse si spediscono a quei posti per contenere gli scoppi. Il problema con questo approccio a contenimento, secondo la Pentola, è che il posto di salubrità in cui una persona cerca il trattamento non è sempre vicino a dove lui o lei ha contrattato la malattia. Quello è perché coloro che è al più grande rischio per malaria passare parecchi mesi della registrazione o dell'estrazione mineraria di anno, che le inviano spesso sui viaggi lontano dalle loro case.

Trovando dove la gente sta ottenendo i moduli infettati il nodo della malaria prevedi il sistema e la Pentola sta sviluppando ad un modello statistico basato a regionale e ad un modello basato a agente più dettagliato per mirare a questi hotspot.

Per il modello regionale, riferito i casi di malaria sono incorporati con i preventivi della popolazione per ogni contea ed i presupposti circa dove la gente è viaggiare basato su migrazione stagionale studia. I dati ambientali d'Integrazione attraverso le popolazioni della zanzara dei posti di LDAS non solo sulla mappa ma egualmente contribuiscono ad informare il movimento umano, per esempio, individuando i fiumi aumentanti durante la stagione delle pioggie. “È molto più facile da fare galleggiare i registri giù un fiume quando il suo livello ed allo stesso tempo le zanzare prosperano perché le caselle dell'acqua emergono lungo la riva,„ Pentola spiegata, “in modo da questi tipi di circostanze corrispondono all'alto rischio di malaria.„

Il modello regionale fornirà uno sguardo della grande maschera a come gli esseri umani, zanzare e la malattia sono individuati e dove capo hanno basato su come quelle variabili interagiscono. Allo stesso tempo, al il modello basato a agente--nominato perché modella il comportamento di ogni agente, o ogni essere umano, zanzara e parassita di malaria all'interno di un'area--zummerà su uno spazio geografico più stretto utilizzando i dati ad alta definizione dell'idrologia e puntando le vicinanze ed il movimento della gente. Congiuntamente ai dati di LDAS, il modello eseguirà una simulazione per valutare la probabilità di quando, dove e quanta gente si pensa che ottenga pungente ed infettata con la malattia.

Impedire uno Scoppio

Secondo la Pentola, i due modelli saranno usati per aggettare in avanti 12 settimane ed il puntiforme, giù al livello della famiglia, in cui la malattia è preveduta per catturare la tenuta. I modelli egualmente simuleranno che cosa deriverebbe da qualunque di parecchi atti, dalla distribuzione i netti del letto e degli spruzzi che possono ridurre il contatto della umano-zanzara ad amministrare il trattamento preventivo di anti-malaria che può fermare la trasmissione. Sulla Base dei risultati, il ministero della sanità può effettuare la pianificazione ottimale.

La capacità al il modello basato a agente di fare le proiezioni giù al livello della famiglia tiene conto le risorse andare dove sono necessarie. Sarebbe a volte un profondo giro dal metodo corrente del governo, che è di distribuire largamente le risorse, alle aree che non possono averle bisogno di. “Invece di cura dei 100 per cento della comunità, potremmo mettere a fuoco il controllo di vettore nelle famiglie sicure o nelle aree specifiche della comunità,„ Pentola spiegata. “È una strategia mirata a che può raggiungere la stessa riduzione della malaria, ma a risposta una potenzialmente più a basso costo e con più rapida.„

Poichè il progetto fornisce il terzo della sua concessione triennale, la Pentola ed i suoi colleghi continuano a raffinare i modelli. Stima che lo strumento di previsioni potrebbe essere pronto per usare in alcuni anni. Il governo Peruviano già sta lavorando con la Pentola per rendersi familiare al sistema, specialmente poichè comincia il suo programma del Cero di Malaria, che mira ad eliminare la malattia da ora al 2021. Altri paesi, compreso la Colombia e l'Ecuador, hanno espresso l'interesse.

Mentre questo progetto è messo a fuoco su malaria, la Pentola ha notato che uno dei vantaggi dello strumento è la sua adattabilità, poichè i modelli della popolazione e di LDAS possono essere usati per tenere la carreggiata non solo la malaria ma anche una serie di altre malattie, quali Zika e Febbre Rompiossa. “Penso che le agenzie di salubrità di governo trovino non appena uno ma molti usi per il sistema che può avvantaggiare molto la gente,„ ha detto. “Che è stato sempre il nostro scopo.„

Sorgente: https://www.nasa.gov/feature/goddard/2017/using-nasa-satellite-data-to-predict-malaria-outbreaks

Advertisement