I metodi tecnici progettuali del Tessuto hanno potuto risultare utile creare gli innesti della cartilagine

Le topografie ed i materiali di superficie Differenti forniscono i modi interessanti studiare il comportamento delle cellule e potenzialmente fornire le soluzioni novelle per il trattamento dei difetti uniti. I metodi tecnici progettuali del Tessuto che simulano la cartilagine indigena potrebbero risultare utile creare gli innesti della cartilagine in laboratorio, secondo una dissertazione di laurea dall'Università di Umeå.

Insieme ai colleghi della ricerca al Dipartimento per Biologia Medica Integrante, lo studente di laurea Juha Prittinen sta studiando un metodo tecnico progettuale del tessuto per la sostituzione della cartilagine nociva.

“I Nostri studi non sono destinati per essere immediatamente applicabili nella clinica, ma piuttosto esplorare i nuovi strumenti e le soluzioni ai problemi in questione nell'integrazione della giuntura artificiale, nell'espansione delle cellule della cartilagine e nell'assistenza tecnica del tessuto della cartilagine,„ dice Juha Prittinen.

Con il metodo, la speranza è che le giunture artificiali potrebbero essere ricoperte di sostanze che migliorano il collegamento delle cellule all'osso mentre la memoria dell'innesto può essere progettata come struttura portante. Tuttavia, i piccoli difetti non richiedono le giunture artificiali mentre possono essere trattati con ai i metodi basati a cella. Uno di metodi più riusciti ha usato oggi cattura a vantaggio le proprie celle della cartilagine del paziente che sono liberate dalla giuntura, si sviluppano per un po'in un laboratorio della coltura cellulare e poi ri-sono impiantate. Tuttavia, c'è un rischio che questo metodo piombo al tessuto meccanicamente povero della riparazione poichè le celle sviluppate non potrebbero mantenere il loro fenotipo.

Secondo Juha Prittinen, la cartilagine costruita tessuto ha potuto trasformarsi in in un'alternativa alle celle d'impianto sviluppate in un laboratorio. Lo scopo è un metodo per la coltura degli innesti basati a cella interi nel laboratorio della coltura cellulare che, una volta che a sviluppo completo, potrebbe sostituire la cartilagine ed il risultato nocivi in un periodo relativamente breve di ripristino per il paziente.

“La Mia speranza è di vedere questi generi di metodi che sono diventati più ulteriormente e combinato nei riusciti trattamenti che sorpasserebbero i trattamenti correnti nell'affidabilità e nella longevità,„ dice Juha Prittinen, studente di laurea al Dipartimento per Biologia Medica Integrante.

Sorgente: http://www.medfak.umu.se/english/about-the-faculty/news/newsdetailpage/researchers-hopeful-they-can-improve-techniques-for-joint-defect-treatment.cid285408