I donatori potrebbero dare più frequentemente il sangue degli intervalli correnti, manifestazioni di studio

La nuova ricerca indica che i donatori di sangue potrebbero dare sicuro più frequentemente il sangue di si concede attualmente. Al momento negli uomini BRITANNICI può dare al sangue ogni 12 settimane, donne ogni 16 settimane. La nuova ricerca dimostra che in determinate situazioni e per i donatori sicuri, accorciare l'intervallo di donazione è un approccio possibile affinchè i servizi di sangue catturi.

Le donazioni di sangue hanno cominciato più di un secolo fa ma finora non c'è stato la ricerca per scoprire quanto i donatori possono dare frequentemente il sangue senza che pregiudica la loro salubrità.

Lo studio ha mostrato quello, su un biennio, permettendo che i donatori diano il sangue frequentemente ha amplificato l'offerta di sangue a NHS senza avere un effetto principale sulla loro salubrità.

Lo studio, pubblicato nella lancetta, è stato effettuato da un gruppo da Cambridge e università di Oxford e sangue e trapianto di NHS, con il finanziamento dall'istituto nazionale per la ricerca di salubrità e sangue e trapianto di NHS.

Lo studio ha fatto partecipare 45.000 donatori di sangue. Gli uomini sono stati definiti a caso ai gruppi che danno il sangue a 8, 10 di settimana 12 e - intervalli; le donne ai gruppi che danno sangue a 12-, 14 di settimana 16 o - intervalli. I risultati hanno mostrato quello, dando il sangue a più brevi intervalli hanno provocato molto più sangue che è raccolto senza che ha un effetto principale qualità di vita sui donatori', funzione mentale o attività fisica. Tuttavia, alcuni di coloro che ha dato il sangue di più hanno riferito frequentemente i sintomi secondari compreso la stanchezza ed i cosciotti agitati e la ricerca suggerisce che questa possa essere dovuto dare il sangue.

Secondo l'autore principale, il Dott. Emanuele Di Angelantonio dall'università di Cambridge, lo studio egualmente ha indicato che i donatori che hanno pesato sopra la media e quelli con le più alte memorie iniziali di ferro potevano dare più sangue.

Il professor senior John Danesh dell'autore, anche dall'università di Cambridge, ha detto:

I nostri dati danno a servizi di sangue l'opzione a breve termine di raccolta più frequente dai donatori se l'offerta cade o richiedono gli aumenti. Egualmente abbiamo misurato quanto ferro è perso dopo due anni di donazione ripetuta e questo aiuterà verso l'inquadramento delle linee guida di sicurezza in paesi in cui la donazione di sangue è più frequente di nel Regno Unito.

I risultati dalla prova indicano che i migliori metodi di vagliatura dovrebbero essere cercati per individuare l'emoglobina bassa in donatori potenziali. Il sangue di NHS ed il trapianto e l'università di Cambridge hanno iniziato lo studio di PARAGONE ai modi diversi della prova di misurare quando un donatore ha un'emoglobina bassa e non dovrebbe dare il sangue.

Secondo l'altro autore senior dello studio, il professor Dave Roberts dall'università di Oxford:

In futuro possiamo usare i nostri risultati per predire quali intervalli di donazione sono adatti ai diversi donatori ed avanzano verso gli intervalli personali di donazione. Fondamentalmente, egualmente studieremo la scienza dietro donare il sangue ed useremo lo studio per vedere perché alcuni donatori possono dare più spesso il sangue di altri e perché alcuni donatori ottengono gli effetti secondari da donazione e di altri non facciamo.

Uno dei donatori che hanno partecipato allo studio, Paul Harvey, viene da una famiglia dei donatori di sangue ed entrambi lui ed suo fratello erano deliziati per firmare su.

“Ero su un ciclo da 10 settimane ed il gruppo dello specialista che se c'è occupati dello ha reso facile prenotare le mie nomine per la mia donazione seguente. Potere dare il sangue è un grande modo di dare qualcosa di nuovo alla società ed è piacevole da sapere che potremmo potere farlo più frequentemente come conseguenza di questo studio„

Gail Miflin, il sangue ed i trapianti di NHS medici ed il direttore di ricerca hanno commentato quello:

Lo studio di INTERVALLO ha indicato quanto efficacemente possiamo collaborare con i academics principali per generare la prova per supportare le nostre pratiche cliniche. I nostri gruppi della raccolta hanno potuti eseguire l'assunzione e la donazione erogarici ad intervalli differenti all'interno del loro luogo di lavoro normale.

Ha aggiunto quella:

Ora dobbiamo esaminare i risultati nella maggior profondità per capire quali donatori possono donare sicuro più frequentemente senza questo che ha un impatto negativo sulle loro memorie del ferro. Lo studio indica chiaramente che alcuni donatori potrebbero donare più frequentemente degli intervalli correnti ma di di donazione anche punti culminanti che alcuni donatori dovrebbero donare ad intervalli più lunghi.