Lo studio confronta gli effetti metabolici a lungo termine dell'olio di soia convenzionale e geneticamente modificato

I ricercatori all'università di California, riva del fiume hanno provato un olio di soia (GM) geneticamente modificato utilizzato in ristoranti ed hanno trovato che mentre induce la meno obesità e insulino-resistenza che l'olio di soia convenzionale, i sui effetti sul diabete ed il fegato grasso è simile a quelli dell'olio di soia convenzionale.

L'olio di soia è l'olio da cucina di verdure principale utilizzato negli Stati Uniti e la sua popolarità è in aumento universalmente. I ricchi in grassi insaturi, particolarmente acido linoleico, olio di soia induce l'obesità, il diabete, l'insulino-resistenza ed il fegato grasso in mouse.

I ricercatori della riva del fiume del UC hanno provato Plenish®, un olio di soia (GM) geneticamente modificato rilasciato da Du Pont nel 2014. Plenish è costruito per avere acido linoleico basso, con conseguente petrolio simile in composizione ad olio di oliva, la base della dieta Mediterranea ed è considerato come salutare.

Lo studio, pubblicato oggi nei rapporti scientifici della natura, è il primo per confrontare gli effetti metabolici a lungo termine dell'olio di soia convenzionale a quelli di Plenish.

Lo studio egualmente confronta sia l'olio di soia convenzionale che Plenish all'olio di noce di cocco, che è ricco in acidi grassi insaturi e causa la meno quantità di obesità fra tutte le diete ad alta percentuale di grassi provate.

“Abbiamo trovato che tutti e tre i petroli hanno sollevato i livelli di colesterolo nel fegato e nel sangue, dissipanti il mito popolare che l'olio di soia diminuisce i livelli di colesterolo,„ hanno detto Frances Sladek, un professore di biologia cellulare, che piombo il progetto di ricerca.

Dopo, i ricercatori hanno confrontato Plenish ad olio di oliva. Entrambi i petroli hanno alto acido oleico, un acido grasso creduto per diminuire la pressione sanguigna ed aiutare con perdita di peso.

“In nostro mouse sperimenta, gli effetti identici essenzialmente prodotti olio di oliva come Plenish - la più obesità che l'olio di noce di cocco, sebbene i fegati petrolio- e molto grassi della soia meno convenzionale, che era sorprendente come l'olio di oliva è considerato tipicamente come il più sano di tutti gli oli vegetali,„ abbiano detto Poonamjot Deol, uno scienziato di aiuto del progetto che lavorano nel laboratorio di Sladek e il co-primo autore della pubblicazione. “Plenish, che ha una composizione di in acidi grassi simile ad olio di oliva, ha indotto l'epatomegalia, o ha ingrandetto i fegati e la disfunzione del fegato, appena come olio di oliva.„

Sladek ha spiegato che alcuni degli effetti metabolici negativi di grasso animale che i ricercatori vedono spesso in roditori potrebbero realmente essere dovuto gli alti livelli di acido linoleico, dato che la maggior parte dei animali da allevamento degli Stati Uniti sono alimentati la farina di soia.

“Questo potrebbe essere perché i nostri esperimenti sono mostrando che una dieta ad alta percentuale di grassi arricchita in olio di soia convenzionale ha effetti quasi identici ad una dieta basata su lardo,„ lei hanno detto.

I ricercatori ulteriori speculano che il consumo aumentato di olio di soia negli Stati Uniti dagli anni 70 potrebbe essere un fattore di contributo all'epidemia dell'obesità. Secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, 35 per cento degli adulti sono obesi. In alcuni gruppi etnici, tuttavia, quali i latino-americani e gli afroamericani, fra 42 per cento e 48 per cento della popolazione è obeso. L'obesità, designata ufficialmente da American Medical Association nel 2013 come malattia, è collegata al diabete, alla malattia di cuore ed al cancro.

“I nostri risultati necessariamente non si riferiscono ad altri prodotti della soia come la salsa di soia, il tofu, o i latticini della soia che provengono in gran parte dal compartimento solubile in acqua della soia; lubrifichi, d'altra parte, proviene dal compartimento solubile nel grasso,„ Sladek ha detto. “Più ricerca sugli importi di acido linoleico in questi prodotti ed in altri è necessaria.„

L'acido linoleico è un acido grasso essenziale. Tutti gli esseri umani ed animali devono ottenerlo dalla loro dieta.

“Ma solo perché è essenziale necessariamente non significa che è buono da avere più nella vostra dieta,„ Deol ha detto. “I nostri organismi hanno bisogno di appena 1 acido linoleico delle percentuali to-2 dalla nostra dieta, ma gli Americani, hanno in media acido linoleico dalle 8 percentuali to-10 nelle loro diete.„

Deol e Sladek raccomandano di evitare l'olio di soia convenzionale il più possibile.

“Questo potrebbe essere come l'olio di soia convenzionale è utilizzato nella maggior parte del ristorante che cucina ed è trovato nella maggior parte dei alimenti trasformati,„ Deol difficile ha detto. “Un vantaggio di Plenish è che genera meno transfats che l'olio di soia convenzionale.„

“Ma con i sui effetti sul fegato, Plenish però non sia la mia prima scelta di un petrolio,„ Sladek ha detto. “Effettivamente, ho usato per utilizzare esclusivamente l'olio di oliva nella mia casa, ma ora sostituisco alcuna di per l'olio di noce di cocco. Di tutti i petroli abbiamo provato finora, olio di noce di cocco produciamo i il minor n3umero degli effetti metabolici negativi, anche se è fatto di quasi interamente i grassi saturati. L'olio di noce di cocco aumenta i livelli di colesterolo, ma l'olio di soia non non più convenzionale o Plenish.„

I ricercatori non hanno esaminato gli effetti cardiovascolari dell'olio di noce di cocco.

“Di conseguenza, non sappiamo se l'olio di noce di cocco elevato del colesterolo induce è nocivo,„ Sladek ha detto. “Il messaggio netto è che è meglio da non dipendere da appena una sorgente del petrolio. I petroli dietetici differenti hanno effetti ampi e complessi su metabolismo che richiedono la ricerca supplementare.„

Le configurazioni di studio su uno studio più iniziale dai ricercatori che hanno confrontato olio di soia ad una dieta dell'isoglucosio ed olio di soia trovato causa la più obesità e diabete che l'olio di noce di cocco.

Dopo, i ricercatori, che hanno trovato una correlazione positiva fra i oxylipins (acidi grassi ossidati) in acido linoleico e nell'obesità, pianificazione per determinare da se i oxylipins causano l'obesità e, in caso affermativo, da che meccanismo. Egualmente studieranno gli effetti dell'olio di soia del GM e convenzionale su salubrità intestinale.