Lo stato di Wayne è sovvenzionato di $2 milioni NIH per il nuovo studio sui disordini fetali di spettro dell'alcool

I disordini fetali di spettro dell'alcool, che derivano da uso materno dell'alcool durante la gravidanza, è la causa evitabile più comune delle inabilità neurodevelopmental e pregiudica i 2 per cento stimato - 5 per cento dei bambini banco-vecchi negli Stati Uniti, secondo il centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti.

L'istituto nazionale di abuso di alcool e di alcolismo degli istituti della sanità nazionali ha assegnato la Wayne State University $2.063.188 per un nuovo studio che analizzerà i dati longitudinali che misurano 20 anni raccolti da cinque gruppi degli Stati Uniti, compreso 480 madri e bambini afroamericani nello studio di gruppo longitudinale di Detroit, per dare uno sguardo più attento ai risultati inerenti allo sviluppo chiave ed ai livelli di esposizione prenatali dell'alcool che caratterizzano FASD.

I docenti da molto tempo della scuola di medicina e gli esperti prolifici Sandra Jacobson, Ph.D. nella ricerca di FASD e Joseph Jacobson, Ph.D., sono ricercatori principali uniti su questa nuova concessione quadriennale.

FASD (sindrome alcolica fetale compresa) non sono stati riconosciuti mai ufficialmente dalla comunità psichiatrica nel sistema diagnostico e nel manuale statistico dei disturbi mentali, o da DSM. Nella versione più recente del DSM, una nuova diagnosi sperimentale per questi disordini è stata riconosciuta per la prima volta come “termine necessitante ulteriore studio.„

“Il nostro studio fornirà i dati che sono criticamente necessari raffinare questa nuova diagnosi e fornire il supporto per il suo riconoscimento ufficiale nel DSM,„ il Dott. Sandra Jacobson ha detto.

In questi progetto, “dose e reticolo degli effetti contrari nella diagnosi dei disordini fetali di spettro dell'alcool: Un'analisi secondaria dei dati da cinque gruppi,„ al il gruppo basato Di stato di Wayne condurrà una serie di analisi facendo uso dei metodi statistici di avanguardia e dei dati d'integrazione da cinque grandi gruppi dello studio prospettivo in quattro città importanti: il loro studio dello stato di Wayne da 20 anni, che è stato iniziato in collaborazione con decano Emeritus e professore emerito distinto dell'ostetricia e della ginecologia e della fisiologia Robert Sokol, M.D. e simili studi di gruppo a Pittsburgh, Seattle ed Atlanta.

La ricerca sugli effetti dell'esposizione prenatale all'alcool ha documentato una vasta gamma di deficit inerenti allo sviluppo, compresi quoziente d'intelligenza più basso e l'apprendimento verbale difficile, abilità di aritmetica e di memoria e l'attenzione e problemi di comportamento. Due emissioni di interesse nel campo, il Dott. Jacobson hanno aggiunto: Quali aspetti della funzione conoscitiva e comportamentistica sono alterati il più severamente tramite l'esposizione all'alcool? E, che cosa è il più a basso livello di bere materno durante la gravidanza che può essere collegata attendibilmente agli effetti contrari clinicamente importanti?

Il gruppo di ricerca include Louise Ryan, il Ph.D., uno statistico che era precedentemente presidenza della biostatistica a Harvard T.H. Chan School della salute pubblica.

“In questo studio, integreremo gli estesi dati da questi studi di gruppo longitudinali importanti per definire meglio la natura degli effetti contrari connessi con l'esposizione prenatale dell'alcool e derivare i preventivi più affidabili e più robusti della dimensione di effetto e della dose critica,„ il Dott. Joseph Jacobson ha detto.

Le tecniche statistiche a più variabili avanzate da utilizzare in questo studio comprendono la modellistica gerarchica bayesana, l'equazione strutturale che modella, la regressione non parametrale, l'analisi della dose del benchmark e le analisi della curva ROC, tecniche che precedentemente non sono state utilizzate negli studi di FASD, ha aggiunto.