Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il ricercatore dei BU estrae il premio di NIH per la ricerca sul meccanismo molecolare di amiloidosi cardiaca senile

Lawreen H. Connors, PhD, professore associato di patologia e medicina e la biochimica del laboratorio alla scuola di medicina di Boston University (BUSM), è il destinatario dell'istituti della sanità nazionali (NIH) prioritari, premio a breve termine del progetto, per la sua ricerca “il meccanismo molecolare di amiloidosi cardiaca senile.„

Il di un anno, il premio $411.459 permette che Connors continui le sue indagini sull'amiloidosi selvaggio tipa di transthyretin (ATTRwt), su una malattia interna e relativa all'età del deposito della proteina che caratterizza la formazione e la capitalizzazione anormali di giacimenti della proteina, chiamate amiloide. L'amiloidosi cardiaca senile precedentemente chiamata, ATTRwt è creduta per essere una causa poco apprezzata di infarto in milioni di Americani più anziani ed è un fuoco importante della ricerca nel laboratorio di Gerry del centro dell'amiloidosi di Boston University.

Secondo Connors l'origine e la prevalenza di ATTRwt sono sconosciute, la diagnosi è problematica poichè i biomarcatori di malattia hanno ancora essere identificati e le opzioni terapeutiche specifiche di malattia sono non provate. “È chiaro che i miglioramenti sono necessari nel riconoscimento, video ed il trattamento di ATTRwt e della nostra ricerca è puntato su che offre i contributi in ciascuna di queste aree,„ lei ha spiegato.

Con il supporto precedente di NIH, Connors ed i suoi colleghi hanno compilato i dati della ricerca e clinici su un gruppo di studio di 121 paziente diagnosticato con ATTRwt. I ricercatori sperano di continuare il loro lavoro puntato su caratterizzando le funzionalità cliniche nella loro popolazione paziente, scoprente il sangue attuale del ricoverato degli indicatori specifici di malattia e definente i fattori che possono proteggere dall'inizio di malattia. “I risultati da queste indagini dovrebbero fornirci una piattaforma per la progettazione degli agenti terapeutici,„ ha detto Connors.