Le trasfusioni di sangue dovrebbero essere genere abbinato fra il donatore ed il destinatario

Una trasfusione di sangue di emergenza affida la corrispondenza in mandato dei gruppi sanguigni in modo che il donatore ed il destinatario siano compatibili nei loro gruppi sanguigni. C'è non altro che corrisponde fra il sacco di sangue ed il destinatario - corsa, origine etnica, religione, genere ecc.

Un nuovo studio tuttavia trova che il genere del donatore e del destinatario dovrebbe essere abbinato. Ciò è la prima volta che uno studio sostiene là potrebbe essere un disadattamento se una persona di sesso maschile riceve il sangue da una donna che è stata incinta prima. Lo studio è stato pubblicato ieri (diciassettesimo dell'ottobre 2017) nel JAMA - il giornale di American Medical Association.

Donazione di sangue. Credito di immagine: Panyawat Bootanom/Shutterstock
Donazione di sangue. Credito di immagine: Panyawat Bootanom/Shutterstock

Il gruppo di migliaia inclusi dei ricercatori di pazienti di trasfusione nei Paesi Bassi e celebre che gli uomini sotto l'età di 50 anni erano 1,5 volte più probabili da morire in tre anni, se avessero ricevuto una trasfusione del globulo rosso da una femmina che è stata incinta prima. Ciò traduce in rischio globale di 2 per cento di morte trovano annualmente che. Il gruppo dei ricercatori ha lavorato molto attentamente con la croce rossa americana per arrivare a questa conclusione.

Hanno aggiunto tuttavia che questa non era ancora un mandato e un'individuazione definitiva e dovrebbero essere trattati con prudenza. Comunque gli esperti credono che una volta fuori, questo studio potrebbe avere conseguenze a lungo termine in termini di come il sangue erogatore e ricevente è abbinato e fatto una trasfusione universalmente.

Gustaf Edgren, un professore associato dell'epidemiologia all'istituto di Karolinska e ad un ematologo all'ospedale universitario di Karolinska a Stoccolma, in un editoriale che accompagna il documento ha detto che fino alla data la loro propria ricerca non è riuscito a trovare alcuna differenza che il sesso del donatore fa nel risultato clinico del paziente. Ha aggiunto che questo studio avrebbe avuto pertinenza clinica e che cosa sta accadendo qui necessità di essere scoperto.

Tuttavia il gruppo dei ricercatori che hanno creato questo studio ha intrapreso quattro studi differenti allo stesso effetto. Ulteriormente i gruppi hanno appartenuto ai paesi differenti e l'insieme di salubrità aumenta facendo uso dei dati unici differenti raccolti da loro. Ciascuno dei risultati era differente ma i risultati erano tutti il disadattamento dello stesso sesso non hanno preannunciato bene per il destinatario.

C'erano 31.118 pazienti che hanno ricevuto complessivamente trasfusioni di 59.320 globuli rossi mentre erano ammesso in sei ospedali olandesi fra 2005 e 2015. Fra i donatori, soltanto 6 per cento erano donne che erano state incinte prima che avessero donato il sangue usato per la trasfusione. I 6 per cento più ancora delle donne non erano stati mai incinti prima di donazione del sangue.

Nella popolazione di studio complessivamente 3.969 destinatari di sangue, o nelle morti di 13 per cento si sono presentati durante lo studio. Se gli uomini fossero stati dati il sangue femminile, il tasso di mortalità era 101 per 1000 destinatari durante un anno. Quando gli uomini hanno ricevuto il sangue da altri uomini, il rischio di morte era 80 morti per 1000 destinatari ed il rischio di morte era 78 per 1000 destinatari se gli uomini avessero ricevuto il sangue da una donna che non era stata mai incinta.

Fra i destinatari delle donne del sangue il rischio di morte era annualmente 74 morti per 1000 destinatari quando il sangue è venuto precedentemente annualmente da una donna incinta e da 62 per 1000 se il sangue venisse da un donatore maschio.

Henrik Bjursten, un professore nel dipartimento di ambulatorio, dell'anestesia e della terapia intensiva cardiothoracic all'università di Lund/ospedale universitario di Skane a Stoccolma, che ha assistito nello studio, ha detto che quel maschio--femminile e vice versa le trasfusioni non sono probabili avere buoni risultati. Ha aggiunto che il meccanismo possibile dietro questo non è chiaro e che deve essere scoperto. Ha spiegato che la sua propria esperienza con i pazienti cardiaci della chirurgia che hanno ricevuto il sangue dal sesso opposto è stata simile poichè questo studio conclude. Ha notato che se c'è danno reale, non possiamo condurre i test clinici umani dove un gruppo è dato una trasfusione di sangue mal adattata sesso - che sarebbe immorale.

Una delle ragioni per le quali gli uomini non reagiscono bene a sangue delle donne che sono state incinte potrebbe essere un certo fattore immune che le donne sviluppano nel loro sangue. Questo fattore immune ha potuto incitare l'organismo beneficiario maschio a rifiutare i globuli rossi donati particolarmente fra i più giovani maschi.

Le femmine che hanno avute figli potrebbero sviluppare determinati anticorpi ai cromosomi di Y nel DNA del maschio dei loro figli futuri. Ciò ha potuto fa parte di una reazione immune durante la gravidanza. Ciò potrebbe essere il fattore che stava interferendo più successivamente con il sangue del destinatario quando il sangue è fatto una trasfusione. Tuttavia, questo studio non ha avuto le informazioni sul genere del bambino che i donatori delle donne avevano sopportato. Così la teoria non ha potuto essere verificata. Autore senior di questo studio Rutger Middelburg del centro medico di Leida, anche acconsentito con questa spiegazione ma aggiunto che questo ancora non è stato provato.

Maria O'Neill, capo ispettore sanitario provvisorio della croce rossa americana, ha detto in un'istruzione che questo studio “ha bisogno della conferma gli studi che contrastanti egualmente esistono… come ulteriore la ricerca è richiesta, noi non prevedono un cambiamento ai criteri standard di donazione di sangue o alle pratiche conservatrici correnti della trasfusione attualmente.

La croce rossa esaminerà in modo approfondito gli studi successivi su questa conforme a assicura la sicurezza e la disponibilità in corso dell'offerta di sangue.„

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2019, June 17). Le trasfusioni di sangue dovrebbero essere genere abbinato fra il donatore ed il destinatario. News-Medical. Retrieved on May 27, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20171018/Blood-transfusions-should-be-gender-matched-between-donor-and-recipient.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Le trasfusioni di sangue dovrebbero essere genere abbinato fra il donatore ed il destinatario". News-Medical. 27 May 2020. <https://www.news-medical.net/news/20171018/Blood-transfusions-should-be-gender-matched-between-donor-and-recipient.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Le trasfusioni di sangue dovrebbero essere genere abbinato fra il donatore ed il destinatario". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20171018/Blood-transfusions-should-be-gender-matched-between-donor-and-recipient.aspx. (accessed May 27, 2020).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2019. Le trasfusioni di sangue dovrebbero essere genere abbinato fra il donatore ed il destinatario. News-Medical, viewed 27 May 2020, https://www.news-medical.net/news/20171018/Blood-transfusions-should-be-gender-matched-between-donor-and-recipient.aspx.