Gli attacchi di Emicrania possono attivamente proteggere e riparare il cervello dallo sforzo ossidativo

Un articolo di nuova prospettiva evidenzia una teoria coercitiva circa gli attacchi di emicrania: che sono un meccanismo integrato da cui il cervello protegge e si ripara. I risultati perspicaci Recenti ed i modi potenziali usarli per aiutare le vittime di emicrania sono pubblicati nell'Emicrania.

Le Emicranie pregiudicano circa 14% della popolazione del mondo, o 1,04 miliardo genti. Negli Stati Uniti da solo, l'emicrania causa annualmente i $36 miliardo stimato nella produttività persa, compreso i 113 milione giorni persi del lavoro.

La ricerca Precedente ha suggerito che le persone che avvertono le emicranie avessero livelli elevati dello sforzo ossidativo. Jonathan Borkum, PhD, dell'Università di Maine, nota che emicrania grilletto-compreso lo sforzo, rottura di sonno, disturbo, inquinamento atmosferico e dieta-può aumentare lo sforzo ossidativo del cervello, uno squilibrio fra la produzione dei radicali liberi e la capacità dell'organismo neutralizzare i loro effetti nocivi. “Lo sforzo Ossidativo è un segnale utile di danno imminente perché una serie di termini sfavorevoli nel cervello possono provocarlo,„ ha detto il Dott. Borkum. Di Conseguenza, mirare allo sforzo ossidativo ha potuto contribuire ad impedire o appropriarsi delle emicranie.

Nei suoi Punti Di Vista e Prospettive articolo, sguardi di Dott. Borkum molto attentamente alle componenti di un attacco di emicrania determinato. Nel contesto di una minaccia conosciuta contro l'interruzione del cervello-un nel sangue offerta-ogni delle componenti è protettivo: rinforzando le difese antiossidanti, abbassando la produzione degli ossidanti, abbassando il fabbisogno energetico e, particolarmente, scaricando i fattori di crescita nel cervello che proteggono i neuroni attuali e supportano la nascita e lo sviluppo di nuovi neuroni.  “Ci sono cicli di feedback fra queste componenti di un attacco di emicrania che le uguagliano insieme in un sistema integrato,„ il Dott. Borkum hanno spiegato. “Così, sembra probabilmente che gli attacchi di emicrania non siano avviati semplicemente dallo sforzo ossidativo, essi attivamente protegge e ripara il cervello.„

Per anni, la tentazione è stata di vedere il dolore, la nausea e la sensibilità di attacco- di emicrania ad indicatore luminoso e suono-come il disordine.  Solitamente, sebbene, i sintomi della a malattia-per l'esempio, la febbre, il gonfiamento, dolore, o tosse-siano la non malattia stessa ma piuttosto parte della difesa dell'organismo contro di.  “Così, la teoria qui ci dice quella vero di risolvere le emicranie che dobbiamo guardare sotto l'attacco per capire la vulnerabilità di fondo del cervello, cioè, che cosa provoca lo sforzo ossidativo,„ ha detto il Dott. Borkum.

La teoria suggerisce le nuove direzioni per l'individuazione i farmaci preventivi e degli stili di vita, un che mettano a fuoco sulla diminuzione dello sforzo ossidativo e sull'aumento della versione dei fattori di crescita. Egualmente fa luce sul governo della casa neurale, o come il cervello mantiene e si guarisce.  “L'esistenza di un sistema integrato per la protezione e la riparazione del cervello potrebbe risultare essere abbastanza utile-per l'esempio, potremmo l'un giorno potere imparare da questo meccanismo come impedire le malattie neurodegenerative,„ ha detto il Dott. Borkum.

Sorgente: http://newsroom.wiley.com/press-release/headache/migraines-may-be-brains-way-dealing-oxidative-stress