Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo studio esplora come il virus Herpes simplex può cambiare durante la trasmissione familiare

Un nuovo studio esplora come il virus Herpes simplex potrebbe cambiare una volta passato da una persona ad un altro, informazioni che possono risultare utile nello sviluppo futuro di terapeutica e dei vaccini. Questa occhiata rara in un evento della trasmissione rivela la trasmissione genetica quasi perfetta del virus da un padre a suo figlio e getta la base per gli studi futuri che esplora la diversità genetica di questo virus. Un documento che descrive lo studio compare 20 ottobre 2017 online, nei rapporti scientifici del giornale.

“Milioni di persone universalmente hanno virus Herpes simplex,„ ha detto Moriah Szpara, assistente universitario della biochimica e della biologia molecolare a Penn State e ad un autore del documento. “Vediamo localmente le varianti distinte del virus con le impronte digitali genetiche distinte nelle regioni differenti intorno al mondo e, con la prevalenza del viaggio internazionale, stiamo cominciando vedere molte varianti differenti del virus che compare in un posto. Ciò potrebbe avere implicazioni per come il virus si evolve e come progettiamo la terapeutica per combatterlo. Gli studi di un virus relativo - citomegalovirus umano - suggeriscono che il virus differenzi dopo la trasmissione e noi hanno voluto vedere se questa fosse egualmente la cassa per il virus Herpes simplex.„

Il tipo 1 del virus Herpes simplex (HSV-1) è un'infezione altamente contagiosa che causa comunemente le lesioni orali e genitali. I sintomi più severi possono anche accadere, quali la malattia dell'occhio e, in rari casi, l'encefalite -- infiammazione del cervello che può causare i sintomi, la confusione, gli attacchi, o i problemi del tipo di influenza con movimento. Sebbene alcuni farmaci possano diminuire la severità e la frequenza dei sintomi, non c'è non maturazione affinchè HSV-1 e nessun modo garantito impedisca la trasmissione. HSV-1 può essere trasmesso attraverso il contatto con le ferite o la saliva intorno alla bocca - come è spesso il caso nella trasmissione familiare - o sessualmente.

“Catturare la trasmissione del virus Herpes simplex è incredibilmente difficile,„ ha detto Szpara, “in parte perché il marchio di infamia sociale connesso con avere il virus lo rende improbabile affinchè i partner sessuali ammettesse quando lo trasmettono. Il virus egualmente dura una vita. A differenza dell'influenza, che viene e va, HSV rimane in un organismo della persona per il resto della loro vita. I periodi di latenza e di riattivazione lo rendono duro sapere esattamente quando il virus in primo luogo è stato trasmesso.„

“In questo studio, abbiamo avuti un caso conosciuto della trasmissione familiare,„ ha detto Nancy Sawtell, professore al centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati e un autore del documento. “I campioni da un padre e da un figlio sono stati coltivati in laboratorio, permettendoci di studiare le differenze di potenziale del virus dopo la trasmissione. Per guadagnare uno sguardo completo ai risultati della trasmissione, abbiamo usato l'ordinamento genetico ed abbiamo esaminato ogni virus in un modello animale per confrontare il livello di virulenza, o la capacità causare la malattia. I modelli animali hanno la capacità di riflettere le interazioni dei sistemi di tutto l'organismo immediatamente -- la superficie esterna, il sistema immunitario ed il sistema nervoso tutto interagiscono durante la risposta all'infezione del virus Herpes simplex.„

Geneticamente, i virus catturati dal padre ed il figlio erano una corrispondenza quasi perfetta. I virus egualmente hanno avuti simile patologia una volta provati in mouse - si sono sviluppati ad una simile tariffa ed hanno avuti una simile capacità di installare l'infezione a lungo termine nel cervello. Sebbene i virus dal padre e dal figlio non siano completamente identici, questi risultati indicano che HSV-1 non può cambiare molto una volta trasmesso fra le persone strettamente connesse. Tuttavia, i ricercatori sospettano che la trasmissione fra i host indipendenti può offrire un'occasione più drammatica di cambiamento.

“Il sistema immunitario di una persona esercita la pressione di selezione su un virus,„ ha detto Utsav Pandey, dottorando a Penn State e primo autore dello studio. “Il figlio ha ottenuto almeno la metà del suo sistema immunitario da suo padre, in modo da era probabilmente un simile ambiente selettivo. Le persone indipendenti probabilmente differiscono di più in loro sistema immunitario, in grado di modellare il virus.„

Il gruppo di ricerca egualmente ha confrontato la prestazione dei virus dal padre e dal figlio a due culture cliniche separate di HSV-1. Le varianti dal padre e dal figlio erano meno virulente -- meno severo -- una volta provato in mouse. Ulteriormente, la sequenza del genoma dei virus nel padre ed il figlio, che provenivano dagli Stati Uniti, non sono andato d'accordo come previsto con altri genoma HSV-1 che geneticamente sono stati ordinati dagli Stati Uniti o dall'Europa.

“Questo studio estende la nostra conoscenza della che varianti del virus Herpes simplex stanno circolando negli Stati Uniti,„ ha detto Szpara. “Non è appena gli Stati Uniti/varianti europee che siano utilizzate nello sviluppo del vaccino e negli studi clinici. Quando pensiamo a progettare la terapeutica ed i vaccini, dobbiamo sapere il virus può differire o possiamo progettare qualcosa che gestisca soltanto il virus da una regione particolare.„

Per più ulteriormente capire come la diversità genetica di HSV-1 è generata, i ricercatori pianificazione rivolgere la loro attenzione a studiare la trasmissione del virus fra le persone indipendenti. “Se potessimo capire quanto i cambiamenti del virus una volta passato fra le persone indipendenti e come la genetica dei virus influenza il livello di virulenza o il livello di danno il virus può fare,„ ha detto Szpara, “poi eventualmente possiamo progettare i migliori trattamenti per HSV-1.„