Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di LSTM trovano il nuovo modo diminuire il trattamento per alcune malattie parassitarie

I ricercatori dal centro di ricerca di LSTM per le droghe ed i sistemi diagnostici hanno trovato un modo significativamente di ridurre il trattamento richiesto per filariosi ed oncocercosi linfatiche a partire da parecchie settimane ai sette giorni. Mirando a Wolbachia, uno symbiont batterico di che i parassiti filarial hanno bisogno per vivere, il gruppo ha scoperto una sinergia della droga che permette all'efficace trattamento durante un tempo di scarsità.

Filariosi linfatica (LF), che può causare l'elefantiasi o hydrocele, gonfiore degli arti o scrotum ed oncocercosi, anche conosciuto come milioni di persone di influenza di cecità di fiume in alcune delle comunità più difficili del mondo. Entrambi sono causati dai parassiti filarial per cui lo symbiont batterico Wolbachia è essenziale per lo sviluppo. Le malattie tropicali trascurate Filarial sono date la priorità a per l'eliminazione, in conformità con adempimento dei 2030 scopi di sviluppo sostenibile delle nazioni unite. Un'opinione generale la perizia, compresi il WHO e donatori di maggiore, USAID ed il Regno Unito DFID, considera che riuscita entrata in vigore di un macrofilaricidal (curativo) o la droga di sterilizzazione permanente notevolmente accelererebbe l'eliminazione del gioco di estremità di filariosi e di oncocercosi linfatiche. Il trattamento tradizionale per queste circostanze richiede le amministrazioni di massa ripetitive e a lungo termine della droga e sebbene mirare allo symbiont con doxiciclina abbia provato clinicamente efficace, è programmatico sfidare dovuto il periodo del trattamento e l'esclusione lunghi delle donne incinte e dei bambini.

In un nuovo documento, pubblicato nel giornale PNAS, i ricercatori forniscono il proof of concept di un miglioramento radicale all'ottimizzazione di Wolbachia via una sinergia della droga fra il albendazole della droga e gli antibiotici antielmintici. Il professor Mark Taylor di LSTM è autore senior sul documento. Ha detto: “Come componente del programma di A*WOL, abbiamo schermato tutte le droghe registrate per attività anti--Wolbachia, che ha permesso che noi esaminassimo l'esistenza repurposing e le droghe registrate contro queste circostanze debilitanti. La combinazione di antibiotico e del albendazole della droga del anti-verme ha fornito la più grande sorpresa quando hanno agito sinergico per ridurre il tempo del trattamento a partire dalle settimane ai giorni, dante la possibilità portare su scala industriale questo approccio al livello comunitario„

Il gruppo crede che il loro lavoro sia di importanza immediata di salute pubblica perché le droghe che sono state usate, rifampicina e albendazole, già sono registrate. “Queste droghe possono essere provate appena possibile in gente infettata,„ il professor continuato Taylor.

Il Dott. Joe Turner, autore di LSTM primo sul documento, aggiunto, “sulla scoperta di sinergia della droga fra le classi antielmintiche e differenti comuni di antibiotici egualmente sta eccitando perché il sinergismo ancor più potente può essere quando ci combiniamo con la nostra generazione seguente, droghe anti--Wolbachia evidenti “del progettista„ corrente in via di sviluppo come componente del programma di A*WOL. Potenzialmente, possiamo essere in una posizione per ridurre i calendari curativi del trattamento giù ai cinque giorni o a di meno per filariosi, con migliore accettabilità e costi diminuiti per i pazienti ed i sistemi locali di salubrità„