Il peso perdente con la dieta, attività fisica può migliorare il flusso sanguigno nel cervello degli adulti più anziani con il diabete

Circolazione sanguigna di influenze del diabete di tipo 2. La malattia irrigidisce i vasi sanguigni e diminuisce la quantità di ossigeno che circola in tutto il vostro organismo. Ciò include il vostro cervello. Quando il flusso sanguigno nel cervello è alterato, può pregiudicare il modo che pensiamo e che prendiamo le decisioni.

La gente che ha diabete di tipo 2 è spesso di peso eccessivo o obesa. Queste sono circostanze che possono anche essere collegate ai problemi conoscitivi (problemi con le abilità di pensiero). Abbassando l'attività fisica dell'assunzione ed aumentare di caloria sono conosciuti per diminuire gli effetti negativi del diabete di tipo 2 sull'organismo. Tuttavia, gli effetti di questi interventi su cognizione e sul cervello non sono chiari.

Recentemente, i ricercatori hanno esaminato le informazioni da uno studio di un anno 10 chiamato Action per salubrità in diabete (sguardo in avanti). In questo studio, i partecipanti hanno imparato come adottare il comportamento sano e a lungo termine cambia. Nel loro nuovo studio, i ricercatori hanno messo a fuoco sopra se i partecipanti con il diabete di tipo 2 che ha abbassato le calorie nella loro dieta ed ha aumentato l'attività fisica hanno avuti migliore flusso sanguigno al cervello. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati nel giornale della società americana della geriatria.

I ricercatori hanno definito i partecipanti ad uno di due gruppi. Il primo gruppo è stato chiamato l'intervento intensivo di stile di vita. In questo gruppo, i partecipanti sono stati dati uno scopo quotidiano del cibo fra 1200 - 1800 calorie per perdere il peso, in base al loro peso iniziale. Egualmente hanno avuti uno scopo di 175 minuti di attività fisica durante la settimana, con le attività come camminata attiva.

I partecipanti sono stati veduti settimanalmente per i primi sei mesi e tre volte un il mese per i sei mesi prossimi. Durante gli anni da 2 a 4, sono stati veduti almeno una volta al mese e regolarmente sono stati contattati dal telefono o dal email. Egualmente sono stati incoraggiati ad unire le classi del gruppo. All'estremità dello studio, i partecipanti sono stati incoraggiati a continuare le diverse sessioni mensili ed altre attività.

Il secondo gruppo è stato chiamato “il gruppo di controllo„. Il gruppo di controllo ha assistito alle classi di sostegno e di formazione del diabete. I ricercatori hanno confrontato il gruppo di controllo al gruppo che ha partecipato all'intervento di stile di vita.

Circa dieci anni dopo l'iscrizione, 321 partecipante ha completato una scansione di cervello di MRI. (Una scansione di MRI è un test medicale non invadente che usa un campo magnetico potente, la radiofrequenza pulsa e un computer per produrre le maschere dettagliate del cervello.) 97 per cento dei quei MRIs hanno rispettato gli standard di controllo di qualità fissati dai ricercatori per il loro studio.

Durante lo studio, i partecipanti hanno fatti le loro provare funzioni mentali, compreso il loro apprendimento verbale, la memoria, la capacità decisionale ed altre funzioni conoscitive.

I ricercatori hanno esaminato il gruppo di adulti che erano di peso eccessivo o obesi all'inizio dello studio. Hanno concluso che in quel gruppo, coloro che ha fatto l'intervento comportamentistico a lungo termine hanno avuti maggior flusso sanguigno nel cervello. Ancora, flusso sanguigno teso per essere il più grande fra coloro che non ha fatto pure sulle prove delle funzioni mentali. Ciò può mostrare come il cervello può adattarsi in risposta al declino conoscitivo.

Tuttavia, i ricercatori egualmente hanno trovato che per le persone più pesanti, l'intervento può lavorare diversamente. Ciò suggerisce che l'intervento possa essere più efficace in flusso sanguigno aumentante o di mantenimento nel cervello per le persone che erano di peso eccessivo ma non obese.