Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'istruzione di posizione della società dell'obesità mette a fuoco su allattamento al seno e sull'obesità

Conformemente alla raccomandazione dell'organizzazione mondiale della sanità dei pratiche alimentari infantili ottimali e come interpretata nei documenti di polizza dell'accademia americana della pediatria, dell'istituto universitario americano dell'ostetricia e della ginecologia, dell'accademia della medicina di allattamento al seno, dell'accademia di nutrizione e della dietetica, è la posizione della società dell'obesità (TOS) che le donne dovrebbero essere incoraggiate e supportate esclusivamente ad allattare per approssimativamente i primi sei mesi della vita di un infante con l'allattamento al seno continuato con il primo anno dell'infante e di là mentre gli alimenti complementari appropriati all'età sono presentati e come desiderato reciprocamente dalla madre e dal bambino.

Le tariffe di allattamento al seno negli Stati Uniti sono aumentato costantemente negli ultimi dieci anni ma ancora rimangono bene sotto gli obiettivi. Il rapporto 2016 dell'indagine nazionale di immunizzazione ha indicato che 21,9% delle madri esclusivamente stavano allattando successivo al parto a sei mesi e 29,2% stavano allattando ad un anno. Rispetto alle donne normali del peso, allattare è 14% meno probabile essere iniziato in donne di peso eccessivo e 46% meno probabilmente in donne obese.

Le donne che hanno allattato sono osservate per avere rischi più bassi di adiposità viscerale, ipertensione, iperlipidemia, il diabete e malattia cardiovascolare infraclinica come pure la morbosità e la mortalità cardiovascolari, forse attraverso i meccanismi indipendenti da tutto l'effetto su adiposità. Rispetto agli infanti non allattati mai, gli infanti allattati hanno un rischio di riduzione di 24% - di 12 in futuro di peso eccessivo/obesità. Poiché le informazioni sulla durata e sull'intensità di allattamento al seno non sono riferite sempre, sono poco chiare se c'è una durata e/o un'intensità ottimali di allattamento al seno che è necessario confer ad un rischio diminuito nell'adiposità della prole. Ancora, le differenze nel peso eccessivo/rischio dell'obesità dentro allattati contro gli infanti non allattati sono egualmente probabile influenzate tramite le differenze negli stili e nei reticoli alimentanti parentali di autoregolazione alimentante.

In madri che allattano, gli effetti sulla salute immediati comprendono un ripristino più rapido dal parto e la protezione dalla depressione successiva al parto. L'allattamento al seno può anche fornire i vantaggi più a lungo termine per le madri compreso la protezione dal petto e dai cancri ovarici. Per i bambini, i vantaggi comprendono la mortalità diminuita e la morbosità dovuto le malattie contagiose, allergiche e gastrointestinali.

Le madri con l'obesità sono meno probabili iniziare e mantenere l'allattamento al seno, anche dopo registrare per ottenere i fattori psicosociali e demografici. Le più alte tariffe della consegna e della difficoltà cesarean nel posizionamento dell'infante al petto possono contribuire a questo rischio. L'obesità è un forte fattore di rischio per il hyperinsulinemia e i prediabetes, eppure il ruolo di insulina durante l'allattamento al seno ancora sta emergendo.

Similmente, da infiammazione indotta da obesità recentemente è stata indicata ad allattamento al seno di compromesso. C'è preoccupazione fra alcuni clinici che la restrizione di energia può alterare la prestazione di allattamento al seno; tuttavia, gli studi indicano che la perdita di peso può essere sicura durante l'allattamento al seno. Un deficit di energia raggiunto tramite una combinazione di restrizione di caloria e di attività fisica aumentata per promuovere una perdita di peso, cominciante dopo che allattando è stato stabilito. Il sociale ed il supporto di sanità dovrebbero essere provveduti per le donne del peso eccessivo e l'obesità che desidera allattare i loro infanti, una volta che, allattanti è stabilito, donne con il peso eccessivo o l'obesità può essere supportata per diminuire il dispendio energetico dell'assunzione e di aumento di energia con una tariffa di perdita di peso di scopo di una libbra alla settimana fino a raggiungere il peso desiderato.