ESWT A Bassa Energia mostra la promessa per la gestione delle ulcere digitali in pazienti con la sclerosi sistematica

La terapia Extracorporea di onda d'urto ai bassi livelli energetici ha mostrato la promessa come nuovo trattamento per le ulcere digitali in pazienti con la sclerosi sistematica, o la dermatosclerosi, secondo i nuovi risultati della ricerca ha presentato questa settimana alla Riunione Annuale di 2017 ACR/ARHP a San Diego.

La sclerosi Sistematica, anche chiamata la dermatosclerosi, è una malattia autoimmune seria e rara che pregiudica l'interfaccia ed altri organi. Le complicazioni Severe possono comprendere la malattia renale, l'ipertensione arteriosa polmonare (PAH), l'infiammazione del polmone o i problemi gastrointestinali.

I pazienti Sistematici (SSc) della sclerosi hanno spesso Fenomeno di Raynaud come complicazione, che può causare le ulcere digitali dell'interfaccia. I Trattamenti gradiscono i immunosoppressori, i vasodilatatori o gli anticoagulanti sono spesso inefficaci per le ulcere digitali e sono associati con gli alti costi e gli effetti secondari significativi. La terapia A Bassa Energia e extracorporea di onda d'urto (ESWT) è efficace ai fattori di crescita di stimolazione ed alla formazione di nuovi vasi sanguigni e di guarigione delle queste ferite dell'interfaccia, in modo da un gruppo di ricercatori nel Giappone ha intrapreso gli studi per verificare l'efficacia di questa terapia.

“Le ulcere di Digital sono una complicazione severa di SSc hanno causato da danno microvascolare e da vasospasm persistente connessi con il Fenomeno di Raynaud. Parecchi studi hanno indicato quel circa 50 per cento delle ulcere digitali di esperienza dei pazienti di SSc. Dieci per cento richiedono la terapia continua ed i sintomi severi di una mostra di per cento quale cancrena,„ ha detto Tomonori Ishii, MD, un ricercatore all'Ospedale Universitario di Tohoku a Sendai, Giappone e un autore principale di questo studio. “In alcuni casi, le ulcere digitali causano lo sfregio severo e piombo all'amputazione. Sebbene la maggior parte di piccole ulcere siano localizzate alle punte delle dita, una certa grande diffusione delle ulcere in tutto la barretta e piombo a necrosi o a riduzione digitale progressiva. Anche una piccola ulcera della punta delle dita causa il dolore severo e limita le attività della vita quotidiana.„

Lo studio ha incluso 60 pazienti di SSc con le ulcere digitali refrattarie che non hanno avute risposta alla terapia endovenosa della prostaglandina E1 per almeno quattro settimane. Trenta pazienti sono stati curati con ESWT, mentre gli altri 30 pazienti sono stati curati con le terapie attualmente disponibili. Ai Pazienti nel gruppo di ESWT sono stati permessi continuare i loro trattamenti di pre-studio pure. I Pazienti sono stati valutati dopo otto settimane della terapia.

I Risultati dello studio hanno mostrato una diminuzione significativa nel numero delle ulcere nel gruppo di ESWT rispetto al gruppo convenzionale del trattamento (una media di 4,47 contro 0,83, rispettivamente) dopo otto settimane. Inoltre, 70 per cento dei pazienti nel gruppo di ESWT hanno avvertito una diminuzione nel numero totale delle loro ulcere digitali dopo otto settimane, confrontato a 26,7 per cento dei pazienti nel gruppo convenzionale del trattamento.

Durante il periodo di seguito, una media di 1,57 nuove ulcere si è formata in pazienti dal gruppo convenzionale del trattamento, rispetto a 0,23 nuove ulcere per quelli trattate con ESWT. I pazienti nel gruppo di ESWT hanno riferito gli eventi avversi non seri in collaborazione con la terapia durante lo studio di otto settimane.

I ricercatori hanno concluso il trattamento con ESWT è come minimo dilaganti, tollerato bene, non richiede l'anestesia e possono provocare il miglioramento clinicamente significativo per i pazienti di SSc con le ulcere digitali refrattarie.

“ESWT A Bassa Energia può essere un nuovo approccio a gestire le ulcere digitali connesse con SSc. ESWT ha un forte ed effetto rapido per la guarigione dell'ulcera. Egualmente ha vantaggi potenziali ed inattesi. In Primo Luogo, ESWT può essere efficace nel trattamento della patologia. Mira a stimolare il neovascularization e non è inteso dilatare le imbarcazioni nocive,„ ha detto il Dott. Ishii. “È un trattamento non farmacologico che può evitare gli effetti contrari che sono inevitabili con il farmaco. Può essere utilizzato in pazienti con la malattia severa, compreso renale, cardiaco e arresto respiratorio come pure perturbazioni del tratto gastrointestinale. Inoltre, la sua sicurezza può permettere alla ripetizione del trattamento con efficacia. Oltre a trattare le ulcere, ESWT può contribuire ad eliminare il dolore, che è il reclamo più severo e più persistente di questi pazienti.„

Sorgente: https://www.rheumatology.org/About-Us/Newsroom/Press-Releases/ID/843/Shock-Wave-Therapy-Successfully-Treats-Finger-Ulcers-in-Scleroderma-Patients