I ricercatori mostrano come il ritmo del replicazione del dna può essere manipolato per uccidere le cellule tumorali

Le cellule umane dividono e creano le nuove celle durante vita. In questo trattamento, - anche ritmico - un'offerta costante delle particelle elementari del DNA è necessaria creare il nuovo DNA. Ora i ricercatori dall'università di Copenhaghen sono i primi per mostrare esattamente come le cellule umane regolamentano questo trattamento in modo da non viene a mancare e non causa la malattia. I ricercatori egualmente mostrano come possono manipolare il ritmo e suggerire come questo può essere usato in futuro per uccidere le cellule tumorali. Lo studio è pubblicato nella scienza prestigiosa del giornale.

Il nuovo DNA è generato in cellule umane dalle particelle elementari minuscole chiamate nucleotidi prodotti da un enzima chiamato RNR. Finora, completamente non abbiamo capito quanto esattamente il ritmo di RNR e la presenza di giusta quantità di nucleotidi sono stati allineato rispetto al passo del replicazione del dna.

Ora, i ricercatori dalla facoltà di salubrità e le scienze mediche all'università di Copenhaghen hanno mappato il flusso ed il regolamento dei nucleotidi. Il flusso segue lo stesso ritmo come la replica di DNA fa - e quando non fa, le celle regolamentano il trattamento per allineare i due.

“Possiamo vedere che questi trattamenti seguono lo stesso ritmo periodico. Abbiamo trovato un meccanismo che immediatamente rallenta il replicazione del dna quando RNR, la fabbrica del nucleotide, esce di quel ritmo, ma molto prima che l'offerta del nucleotide diventasse criticamente bassa, dice professore ed il direttore esecutivo di Jiri Lukas al centro delle fondamenta di Novo Nordisk per la ricerca della proteina.

Particelle elementari che prendono

I gruppi di ricerca piombo dai professor Jiri Lukas e Chunaram Choudhary hanno trovato che la cella reagisce anche ai piccoli cambi nel flusso dei nucleotidi. Se la produzione esita, un ossigeno del segnale chimico che consiste delle specie reattive (ROS) sparge il messaggio per rallentare il replicazione del dna.

La loro pubblicazione; pubblicato oggi nella scienza del giornale, riferisce che tale comunicazione fra l'offerta del nucleotide e la sensibilità del replicazione del dna è grazie possibili al fatto che tutti i siti in genoma umano che attivamente copiano il DNA contengono una proteina chiamata PRDX2 che percepisce questo avviso del prodotto chimico.

Quando questo accade, la proteina PRDX2 rilascia un acceleratore chiamato TIMELESS dal DNA e questa versione rallenta il passo a cui la cella fa fronte il loro DNA. I replicazione del dna più lenti tiene conto la produzione dei nucleotidi prendere ed ottenere indietro allo stesso ritmo con la sintesi del DNA. A causa di questo, ci sono quasi sempre abbastanza nucleotidi per costruire il DNA, che è giro è estremamente importante per la copiatura dei genoma sani senza errori.

L'alta velocità uccide il cancro

Ciò che trova fa luce su parecchie malattie, ma è particolarmente importante relativamente a cancro. I ricercatori indicano che possono disattivare il segnale chimico che avvisa le celle ai problemi con produzione del nucleotide. In tali circostanze, le celle non possono rallentare il trattamento della replica ed i ricercatori propongono che questo abbia impedito la proliferazione delle cellule tumorali perché sono particolarmente vulnerabili ad un'alta velocità della replica.

“Abbiamo trovato che le cellule tumorali copiano il loro DNA piuttosto lento, perché hanno anormale i genoma ed il DNA di replica deve superare molti ostacoli. Quando eliminiamo la loro capacità di copiare lentamente i loro genoma, le cellule tumorali muoiono perché non possono fare fronte a troppi urti sui loro modelli del DNA,„ dice Kumar Somyajit, Post.Doc e primo autore dello studio.