Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il controllo Intensivo del glucosio nei pazienti del diabete di tipo 2 può aumentare il rischio della mortalità, ritrovamenti di studio

L'approccio comune di controllo intensivo del glucosio per raggiungere gli obiettivi bassi dello zucchero di sangue in diabete di tipo 2 può aumentare il rischio di mortalità, trova uno studio dall'Università di Cardiff.

Esaminando i dati sistematici da 300,000 persone eccessive nel REGNO UNITO, raccolto fra 2004 e 2015, i ricercatori hanno trovato che livelli più bassi di emoglobina glycated--considerato tipicamente essendo buon controllo del diabete - sono stati associati con il rischio aumentato della mortalità, confrontato ai livelli moderati, particolarmente insieme con i trattamenti intensivi che potrebbero causare l'ipoglicemia.

Il Professor Craig Currie dalla Scuola di Medicina dell'Università di Cardiff ha detto: “Le linee guida del Trattamento raccomandano generalmente le strategie terapeutiche che tendono ai bassi livelli di controllo del glucosio, a condizione che diminuiscano il rischio di complicazioni macrovascular quali la coronaropatia ed il colpo. Il Contrario a questa credenza, i nostri risultati indica in modo persuasivo che c'è un'associazione con il rischio aumentato della mortalità e che cosa è considerato come buon controllo del glucosio, o HbA1c basso.„

I risultati dello studio egualmente suggeriscono che nè le prove ripartite con scelta casuale nè gli studi d'osservazione abbiano potuti dimostrare un reticolo coerente dell'associazione fra i livelli di controllo del glucosio ed il risultato avverso, senza alcuna spiegazione quanto a perché. Quindi, l'obiettivo ottimale per controllo del glucosio in pazienti con il diabete di tipo 2 rimane incerto. Ancora, il reticolo della mortalità relativamente a controllo del glucosio ha differito relativamente ai tipi differenti di droghe del diabete. Della maggior parte della preoccupazione era un aumento nel rischio della mortalità in quelle con “buon controllo„ con il diabete di tipo 2 che è stato trattato con insulina e l'altro glucosio che abbassano le droghe che inducono l'ipoglicemia.

Il Professor Currie ha detto: “Le domande Serie rimangono circa la sicurezza di un certo glucosio che abbassa le droghe, con prova scientifica ed avversario alle opinioni in gran parte che sono trascurate.„

Sorgente: http://www.cardiff.ac.uk/news/view/1004909-good-glucose-could-be-bad-in-type-2-diabetes