I Ricercatori diminuiscono la sovra-prescrizione degli antibiotici usando gli avvisi del computer per informare medici

I Medici a Kaiser Permanente nella California Del Sud hanno diminuito le probabilità di prescrizione dell'antibiotico per la sinusite da 22 per cento facendo uso degli avvisi del computer per informare medici quando gli antibiotici non possono essere il migliore corso del trattamento. La ricerca è stata pubblicata oggi nel Giornale Americano di Cura Gestita.

Il lavoro è una continuazione della ricerca per capire meglio che sovra-prescrizione delle unità degli antibiotici e determini i migliori approcci a migliorare le pratiche di prescrizione del medico, ha detto lo Sharp di Adam della guida di studio, il MD, il MS, un ricercatore con il Dipartimento di Kaiser Permanente della Ricerca & la Valutazione che egualmente lavora come medico del pronto soccorso al Centro Medico di Kaiser Permanente Los Angeles.

La sovra-prescrizione Antibiotica è un'emissione di salubrità importante. Se gli antibiotici sono usati per trattare le malattie per cui non sono efficaci, quali le infezioni virali, essi non avvantaggiano il paziente e possono realmente causare il danno. Inoltre, l'esagerare degli antibiotici provoca i batteri che sono resistenti a loro, rendenti le droghe meno efficaci per la gente con i tipi di infezioni che sono state destinate per trattare.

I Pazienti che catturano gli antibiotici egualmente possono avvertire gli effetti secondari quali la nausea, le eruzioni e la diarrea che possono causare il disagio significativo.

“Sappiamo che una tintura di tempo, non antibiotici, è generalmente il migliore trattamento per le infezioni causate più comunemente dai virus piuttosto che i batteri. Tuttavia, i sistemi di salubrità stanno scoprendo quello che ferma un comportamento comune, come gli antibiotici di prescrizione, possono essere ancor più difficili che spargendo l'uso di nuova prova o trattamento,„ ha detto il Dott. Sharp. “Le Nostre configurazioni di ricerca su ricerca condotta al Dipartimento degli Stati Uniti degli Affari di Veterani, del Centri Per Il Controllo E La Prevenzione Delle Malattie e degli studi che sono condotti intorno al paese per capire meglio come limitare uso sistematico degli antibiotici ingiustificati.„

Come componente della Scheda Americana della campagna nazionale delle Fondamenta della Medicina Interna chiamata “Scegliere Saggiamente,„ parecchie società mediche stanno invitando i clinici a diminuire l'antibiotico esagerano.

I ricercatori della California Del Sud hanno intrapreso gli studi multipli messi a fuoco specificamente sulle prescrizioni antibiotiche per sinusite acuta (anche conosciuta come un'infezione del seno), che pregiudica ogni anno più di 30 milione di persone negli Stati Uniti. Intorno 9 in 10 persone con sinusite acuta ricevono una prescrizione per gli antibiotici, anche se le linee guida correnti non raccomandano gli antibiotici per la maggior parte dei pazienti.

Come la prescrizione antibiotica urta la soddisfazione paziente

Il Dott. Sharp piombo uno studio differente pubblicato il mese scorso Nel Giornale Americano di Cura Gestita che ha esaminato l'impatto dell'antibiotico che prescrive su come i pazienti valutano la loro soddisfazione globale con una visita. I Ricercatori hanno trovato che gli antibiotici sono stati correlati con i punteggi pazienti leggermente più alti della soddisfazione, ma la differenza era soltanto circa 4 per cento. Più Di 3 in 4 pazienti sono stati soddisfatti con una visita anche quando antibiotici prescritti per sinusite acuta, secondo il Dott. Sharp.

Il Suo studio pubblicato oggi ha esaminato l'effetto di formazione del fornitore e dell'ausilio decisionale clinico (avvisi sulla cartella medica elettronica che i medici vedono durante le nomine) sull'antibiotico che prescrive per la sinusite acuta, facendo uso di una progettazione ripartita con scelta casuale cluster pragmatico del fare un passo-cuneo. Durante il periodo di otto mesi (Settembre 2014 all'Aprile 2015), lo studio ha tenuto la carreggiata quasi 22.000 incontri acuti iniziali della sinusite in adulti agli uffici primari ed urgenti di cura. Fra i risultati chiave:

  • L'ausilio decisionale Clinico è stato associato con una diminuzione di 1 in 5 (22 per cento) nell'post-intervento antibiotico di uso, ma la riduzione assoluta era piccola (2 per cento).
  • La formazione del Fornitore ha avuta un grande effetto iniziale, ma non è stata sostenuta durante il periodo di studio.
  • L'intervento è stato associato con una diminuzione sostanziale nelle diagnosi acute della sinusite, confrontate ad altre diagnosi respiratorie superiori comuni, sebbene nessun aumento in antibiotico che prescrive per quelle diagnosi fosse osservato.
  • L'effetto dell'ausilio decisionale non è sembrato variare basato sull'esperienza di medici.

Sorgente: https://share.kaiserpermanente.org/article/kaiser-permanente-researchers-reduce-antibiotic-prescriptions-physician-education-intervention/

Advertisement