Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La dieta ad alta percentuale di grassi durante la lattazione altera l'attività del RNA in latte materno, la ricerca suggerisce

La nuova ricerca suggerisce quella che segue una dieta ad alta percentuale di grassi durante la lattazione; indipendentemente dalla dieta durante la gravidanza; altera l'attività del RNA in latte materno. I cambiamenti in materiale genetico possono aumentare il rischio di disordini metabolici quale il diabete di tipo 2 in prole. L'articolo è pubblicato davanti alla stampa nella genomica fisiologica.

Il RNA è una catena della molecola che usa le informazioni genetiche da DNA; “il materiale genetico„ -; per produrre le proteine nelle celle. I difetti del RNA possono svolgere un ruolo negli stati di salute potenzialmente seri quali cancro, la malattia di cuore ed il colpo.

Gli studi precedenti hanno indicato che quella prole nata dalle madri che hanno consumato una dieta ad alta percentuale di grassi durante la gravidanza e l'allattamento al seno sia più probabile diventare obeso e sviluppare i termini cronici quali il diabete, l'ipertensione e la malattia di cuore. Tuttavia, di meno è conosciuto circa gli effetti di una dieta ad alta percentuale di grassi durante la lattazione da solo.

I ricercatori dalla Purdue University in Indiana hanno studiato due gruppi di mouse incinti. Un gruppo è stato dato una dieta ad alta percentuale di grassi durante la gestazione e l'altro è stato alimentato una dieta tipica. Il gruppo di ricerca ha diviso i cuccioli neonati dei mouse in quattro gruppi:

  • sopportato a ed alimentato tramite le madri che hanno seguito una dieta ad alta percentuale di grassi;
  • nato dalle madri che hanno seguito una dieta ad alta percentuale di grassi ed alimentato tramite le madri che hanno seguito una dieta tipica;
  • madri sopportate di tipico-dieta ed alimentato tramite le madri di alto-grasso-dieta; e
  • sopportato a ed alimentato tramite le madri di normale-dieta.

I ricercatori hanno trovato che il latte fatto dai mouse che seguono una dieta ad alta percentuale di grassi ha avuto un contenuto ad alta percentuale di grassi. Inoltre, i ricercatori hanno osservato i cambiamenti sia in RNA messaggero (mRNA), che trasmette le informazioni codificate da DNA alle celle difabbricazione che nel miRNA-; materiale genetico non codificato in questione con metabolismo, la morte delle cellule e la funzione di sistema nervoso. Più di 1.500 geni del mRNA e 25 miRNAs espressi diversamente nel latte delle madri su una dieta ad alta percentuale di grassi durante la lattazione hanno confrontato al latte prodotto tramite le madri su una dieta tipica. Questi cambiamenti hanno potuto potenzialmente pregiudicare lo sviluppo dei neonati e metterli all'elevato rischio per la malattia cronica come adulti. “Più ulteriormente, il miRNA ed il mRNA compongono soltanto una parte di RNAs hanno secernuto nel latte e gli studi futuri saranno necessari descrivere altre specie di RNAs [in latte materno] ed i loro ruoli potenziali,„ i ricercatori hanno scritto.