Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I batteri tumore-associati primari anche presenti in siti metastatici, studio trova

Gli stessi batteri presenti in tumori primari dei pazienti con cancro colorettale sono egualmente presenti in metastasi del fegato, ritrovamenti nuovi di uno studio. Che cosa è più, la presenza dei batteri è stata trovata per correlare con la crescita del tumore. Gli studi precedenti hanno trovato un'abbondanza di nucleatum di fusobatterio nei tumori del colon umani.

per esplorare se il tumore del colon che si è sparso ad altre parti del corpo egualmente harbors i batteri, i campioni analizzati di Susan Bullman et al. dei tumori primari e le metastasi corrispondenti del fegato nei pazienti di tumore del colon. Non solo hanno confermato la presenza di fusobatterio nelle metastasi, ma trovato che gli sforzi erano altamente simili a quelli ha trovato in tumori primari della stessa persona. Considerevolmente, i pazienti che non hanno avuti fusobatterio all'interno dei loro tumori primari egualmente mancavano dei batteri nelle loro metastasi. Quando i ricercatori hanno trapiantato i tumori Fusobatterio-positivi nei mouse, i tumori hanno catturato la tenuta, mentre i tumori che mancano dei batteri non hanno fatto. Infine, il trattamento antibiotico dei mouse con i tumori Fusobatterio-positivi ha diminuito la quantità di fusobatterio nei tumori ed ha rallentato la crescita del tumore. Sulla base di questi risultati, gli autori speculano che il fusobatterio viaggia con le celle del tumore metastatico agli organi distanti, forse aiutando la loro colonizzazione a questi siti.