Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Ricercatori trovano il collegamento fra le emozioni negative e il più alto uso dell'opioide nella gente con l'anemia drepanocitica

In un piccolo studio facendo uso dei dati dai diari pazienti elettronici quotidiani, i ricercatori di Johns Hopkins dicono che hanno trovato un collegamento fra le emozioni negative, quali tristezza ed ansia e nell'più alto uso dell'opioide nella gente con l'anemia drepanocitica di cui i livelli di dolore auto-sono stati riferiti come relativamente in basso.

I ricercatori avvertono che il loro studio non è stato installato per indicare che emozioni negative o gente di pensiero di cause per catturare a più opioide le pillole ma per vedere soltanto se ci fosse un'associazione.

La Gente con il disordine ereditato ha globuli rossi deformi che ostruiscono i vasi sanguigni, causando il dolore e gli episodi cronici di dolore severo che inviano frequentemente i pazienti al pronto soccorso.

Il Loro studio, descritto online il 21 settembre Nel Giornale di Dolore, aggiunge agli sforzi per identificare meglio quelli a rischio di esagera degli opioidi, migliora la dipendenza di controllo di dolore e di diminuzione e gli effetti secondari di uso a lungo termine dell'opioide.

“Abbiamo indicato che il modo che pensiamo a dolore è associato con l'opioide l'uso anche se i nostri livelli di dolore sono bassi,„ dice Patrick Finan, il Ph.D., l'assistente universitario della psichiatria e le scienze comportamentistiche alla Scuola di Medicina di Johns Hopkins University. “Questi dati sostengono che i medici hanno bisogno di migliore comunicazione con i pazienti su come catturare i loro farmaci da un giorno all'altro per minimizzare le fluttuazioni basate sull'umore o sul modo di pensare.„

I Pazienti con l'anemia drepanocitica sono prescritti comunemente un antidolorifico quotidiano e a lunga azione catturato ad una dose costante e un antidolorifico di breve durata da catturare come stato necessario per gli episodi di dolore più severo. Le droghe A lunga azione includono la morfina, il oxycodone, il metadone e una toppa del fentanil e gli antidolorifici di salvataggio includono il oxycodone, il hydromorphone, la meperidina, il tramadolo e il hydrocodone.

Per determinare i fattori che potrebbero mettere uno a rischio di esagerare gli opioidi, i ricercatori hanno reclutato 85 adulti da Baltimora con l'anemia drepanocitica per riempire fuori i diari elettronici su un personal computer tenuto in mano ogni sera per i 90 giorni.

Per la loro analisi, i ricercatori hanno incluso soltanto 45 partecipanti, coloro che ha compilato il diario più di 25 per cento del tempo ed avevano catturato ad opioide le pillole almeno una volta durante il periodo di studio. I Partecipanti erano un'età media di 37; 71 per cento era donne e 93 per cento erano Afroamericani.

All'inizio dello studio, dei partecipanti riferiti sul dosaggio e del tipo di pillola dell'opioide sono stati prescritti per uso quotidiano e di breve durata a lunga azione. Il diario quotidiano ha raccolto i dati sul numero delle pillole a lunga azione e di breve durata dell'opioide catturate al giorno. Partecipanti stimati il loro livello quotidiano di dolore su una scala di zero - 10, con zero che non sono dolore e 10 che sono dolore peggiore immaginabile. Dei Partecipanti emozioni positive stimate anche determinato--compreso felice, calmo e allegro--ed emozioni negative--compreso solo, triste, ansioso e stanco--su una scala di zero - di 10 con zero che non è emozione e di 10 che sono l'emozione più intensa. I punteggi sono stati convertiti in disgaggio zero - 100 per l'analisi di dati.

Esclusivamente, i ricercatori hanno misurato la quantità negativa che ritengono (differenti che le emozioni negative) usando un Disgaggio di Catastrophizing di Dolore per valutare “la ruminazione,„ o il fuoco su dolore, su essere indifeso e su ingrandimento di una situazione corrente di dolore.

Fra il 31 partecipante che hanno catturato gli opioidi a lunga azione e quotidiani, le emozioni negative sono state associate con i livelli aumentati di usando le pillole dell'opioide. Il dosaggio dell'Opioide ha aumentato di un ¾ dei 3,4 della morfina equivalenti di milligrammo una misura standard che confronta i dosaggi fra il vario ¾ degli opioidi per ogni aumento di 10 punti delle emozioni negative. Il livello Quotidiano di dolore, le emozioni positive ed il pensiero negativo con catastrophizing non hanno pregiudicato la quantità di opioidi a lunga azione e quotidiani catturati.

“Quando qualcuno è prescritto un opioide quotidiano e a lunga azione, è supposto tipicamente per essere ad una dose fissa ed il loro livello o emozioni di dolore non dovrebbe dettare se catturano più di questa prescrizione o non,„ dice Finan. “Sebbene non possiamo dimostrare l'uso improprio del farmaco nel nostro studio, questi dati suggeriscono che i medici ed i pazienti dovrebbero comunicare chiaramente circa come i pazienti dovrebbero catturare i loro opioidi quotidiani e a lunga azione per minimizzare il potenziale per uso improprio.„

Nell'esaminare i livelli di opioidi di breve durata catturati all'epoca di dolore, i ricercatori hanno trovato che i livelli di dolore ed il pensiero negativo catastrophizing sono stati associati con i livelli di uso di breve durata dell'opioide. Per ogni 10 punti aumenti sul disgaggio di dolore, la quantità di opioidi di breve durata aumentati dei 1,8 equivalenti di milligrammo della morfina e per ogni aumento di 10 punti sul disgaggio catastrophizing, dosaggio della medicina di dolore aumentato dei 2,5 equivalenti di milligrammo della morfina. Le emozioni Positive e negative non hanno avute effetto sui livelli di uso di opioidi di breve durata.

“Quando il dolore è stato riferito come basso, i pazienti dell'anemia drepanocitica hanno riferito ad più alto opioide l'uso se catastrophized, o hanno messo a fuoco il loro pensiero sul loro dolore, che se non facessero,„ dice Finan.

“Quando i livelli elevati di dolore erano, il pensiero negativo ha giocato di meno di un ruolo nell'influenza dell'uso dell'opioide,„ aggiunge.

Finan avverte che gli studi come suo hanno alcune debolezze, compreso il fatto che i auto-rapporti sono sempre incerti e lo studio ha guardato soltanto contemporaneamente il punto al giorno, sebbene l'umore di una persona potesse oscillare durante tutta la giornata basato sui curriculum personali e sulle esperienze.

Per gli studi futuri, Finan vuole usare la tecnologia dello smartphone che può valutare a caso gli atteggiamenti durante tutta la giornata.

“Una Volta Che abbiamo uno studio più intensivo per tenere la carreggiata le variazioni dell'umore durante tutta la giornata, quindi possiamo determinare quando sarà appropriato inviare i messaggi attraverso testo per intervenire e pregiudicare il comportamento paziente,„ Finan diciamo.

Circa 100.000 Americani hanno l'anemia drepanocitica, o una su ogni 365 nascite in Afroamericani, secondo il Centri Per Il Controllo E La Prevenzione Delle Malattie.

Sorgente: https://www.hopkinsmedicine.org/news/media/releases/negative_emotions_linked_to_higher_rates_of_opioid_use_in_sickle_cell_disease_