I risultati nuovi offrono la speranza per i bambini con i tumori cerebrali aggressivi

I risultati pubblicati in Oncotarget offrono la nuova speranza per i bambini con i tumori cerebrali altamente aggressivi come il tumore (AT/RT) e medulloblastoma teratoid/rhabdoid atipici. Precedentemente, gli autori dello studio hanno indicato che una droga sperimentale che inibisce la chinasi del tipo di polo 4 (PLK4) ha fermato la crescita pediatrica di tumore cerebrale in vitro. Ora, hanno dimostrato il suo successo in un modello animale - la droga ha restretto il tumore ed ha aumentato la sopravvivenza. D'importanza, l'inibitore PLK4 poteva attraversare la barriera ematomeningea, in modo da significa che la droga può mirare alle cellule tumorali nel cervello anche quando catturata oralmente, evitando l'esigenza dell'iniezione nel liquido spinale. In questo nuovo studio, i ricercatori egualmente hanno dimostrato che quando si associano un inibitore PLK4 con la chemioterapia tradizionale droga, essi uccidono le celle del tumore con le dosi di farmaco significativamente più basse.

“Siamo molto emozionanti con il risultato di questo lavoro,„ ha detto l'autore principale Simone Treiger Sredni, MD, PhD, professore associato di neurochirurgia pediatrica alla scuola di medicina di Feinberg di Northwestern University e ricercatore del cancro all'istituto di ricerca dei bambini di Stanley Manne dell'ospedale pediatrico di Robert & di Ann H. Lurie di Chicago. “Questa strategia di promessa del trattamento può anche aiutarci a diminuire la tossicità una volta usata con altri agenti di chemioterapia.„

In uno studio precedente, Sredni ed i colleghi erano il primo per descrivere PLK4 come obiettivo terapeutico per i tumori cerebrali e nel cancro pediatrico. Hanno trovato che, in questi tipi particolari di tumori, PLK4 regolamenta la crescita del tumore e la tendenza del tumore riprodurrsi per metastasi.

AT/RT è un tumore cerebrale resistente di terapia che principalmente si presenta in infanti. Medulloblastoma è il tumore cerebrale maligno più frequente in bambini ed i trattamenti correnti per sono altamente tossici. Entrambi tipi di tumori cerebrali hanno un alto tasso di mortalità.

“Le nuove terapie mirate a sono necessarie urgentemente per i bambini con AT/RT e medulloblastoma,„ ha detto Sredni. “Prevediamo che quella mirare a PLK4 si riveli essere un efficace e approccio meno tossico del trattamento per questi bambini e speriamo di muoverci verso un test clinico presto.„