I Ricercatori scoprono quanto i fili insolitamente lunghi di RNA funzionano in cellule epiteliali

I Ricercatori dalla Scuola di Medicina di Case Western Reserve University hanno scoperto quanto i pezzi di RNA insolitamente lunghi funzionano in cellule epiteliali. I pezzi del RNA, chiamati “non codifica lunga RNAs„ o “lncRNAs,„ cellule epiteliali di guida modulano le proteine del tessuto connettivo, come il collageno e potrebbero rappresentare gli obiettivi terapeutici novelli per promuovere la riparazione dell'interfaccia.

Nella Genetica recente di Frontiere studi, i ricercatori hanno identificato i lncRNAs specifici che gestiscono i geni ed il comportamento delle cellule epiteliali del mouse. Il gruppo ha trovato 111 lncRNAs che funzionano con una rete altamente conservata della proteina chiamata la via di Wnt/β-catenin. La via di Wnt/β-catenin servisce da hub di segnalazione che aiuta le celle attraverso le specie a regolare l'espressione genica in risposta al loro ambiente. Il nuovo studio connette questa via importante ad un nuovo modulo di controllo genetico--lncRNAs.

“LncRNAs è una classe recentemente scoperta di geni e stiamo lavorando per delucidare le loro funzioni e meccanismi poichè sembrano essere critici per le sanità,„ abbiamo detto Ahmad Khalil, PhD, assistente universitario della genetica e scienze del genoma e membro del Centro Completo del Cancro di Caso alla Scuola di Medicina di Case Western Reserve University. “I Nostri risultati indicano che la via di Wnt/β-catenin attiva determinati lncRNAs direttamente per gestire l'espressione genica in celle del fibroblasto dell'interfaccia.„ Khalil ha servito da autore co-senior sullo studio con Radhika Atit, PhD, il professor di biologia alla Scuola di Medicina di Case Western Reserve University. Due studenti non laureati Occidentali della Riserva di Caso, Nathaniel Mullin e Nikhil Mallipeddi, servito da co-primi autori.

Le cellule epiteliali studiate gruppo, chiamate fibroblasti cutanei, che aiutano i follicoli piliferi per svilupparsi, ferite guariscono e generalmente mantengono l'integrità strutturale di interfaccia. I Fibroblasti orchestrano queste funzioni importanti con l'aiuto della via di Wnt/β-catenin, tra l'altro. L'attivazione Continua della via di Wnt/β-catenin può indurre i fibroblasti a overproduce le proteine del tessuto connettivo, come il collageno, causante la fibrosi nociva dell'interfaccia. Secondo il nuovo studio, i lncRNAs serviscono da intermediario fra Wnt/β-catenin ed i geni del fibroblasto.

I ricercatori hanno mostrato che i fibroblasti geneticamente modificati per overproduce il β-catenin hanno avuti 8-14 livelli elevati di volte di due lncRNAs specifici una volta confrontati ai fibroblasti di controllo. I ricercatori hanno nominato i lncRNAs Wincr1 e Wincr2--RNA di non codifica indotto segnalazione di Wnt.„ I livelli del lncRNA correlati con i livelli elevati significativamente delle proteine che aiutano i fibroblasti a muoversi e contrarrsi. I risultati suggeriscono che interrompendo i livelli del lncRNA potrebbe cambiare come i fibroblasti funzionano in interfaccia.

Lo studio aggiunge ad un organismo crescente di prova che i lncRNAs potrebbero rappresentare una nuova arena per i rivelatori della droga. LncRNAs sta intrigando gli obiettivi terapeutici--gli studi recenti da Khalil ed altri hanno implicato i difetti dei lncRNAs in tutti i tipi di malattie, compreso la sterilità ed il cancro.

Atit Detto, “lncRNAs Specifici che funzionano a valle della via di Wnt/β-catenin potrebbe servire da obiettivi della droga per gli stati cronici ed acuti di fibrosi dell'interfaccia.„ I ricercatori ora stanno lavorando per capire come i lncRNAs funzionano in vari modelli animali e come la loro disfunzione può promuovere la malattia.

Sorgente: http://casemed.case.edu/cwrumed360/news-releases/release.cfm?news_id=875