Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I punti culminanti europei di coalizione del malato di cancro devono aumentare l'accesso per test di biomarcatore e genetico

Oggi a Bruxelles, la coalizione europea del malato di cancro richiesta le azioni concrete aumentare accesso e consapevolezza di test genetico del cancro ed altri tipi di biomarcatori all'evento tenuto nel Parlamento Europeo. Il test genetico ed altri tipi di test di biomarcatore contribuiscono ad identificare “il tallone di Achille„ dei tipi differenti di cancri, assicurandosi che la persona giusta ricevi il giusto trattamento al momento giusto. Ospitato dal membro del Parlamento Europeo Marlene Mizzi (S&D, Malta), l'evento è stato messo a fuoco sui biomarcatori del Cancro nell'era delle medicine personali. La discussione con i responsabili della politica ed esperti in materia europei, l'importanza dei biomarcatori per la gente con cancro e gli atti necessari ha dovuto rendere a medicina di precisione nel cancro una realtà attraverso Europa.

La coalizione europea del malato di cancro ha richiesto più progresso da fare verso una struttura regolatrice armonizzata e più efficiente a cui aumenterà l'accesso e potenzialmente diminuisce il costo della prova di biomarcatore. L'organizzazione del malato di cancro egualmente ha evidenziato l'esigenza di accesso aumentato ed ha fatto diminuire i tempi di attesa affinchè la prova di alta qualità di biomarcatore renda a sanità personale più di una realtà.

Il Presidente europeo di coalizione del malato di cancro, Francesco De Lorenzo, ha dichiarato che “i biomarcatori sono chiave per rapidamente e l'identificazione appropriata delle medicine di precisione, ma egualmente offrono un contributo enorme al sostentamento economico dei sistemi sanitari. Attualmente, abbiamo biomarcatori disponibili per una serie di tipi del cancro, ma la ricerca deve essere dedicata ad identificare più biomarcatori.„

“È completamente inaccettabile che con la lista già attuale dei biomarcatori, 60% dei pazienti non sono stati proposti una prova di biomarcatore dai loro oncologi,„ lui ha aggiunto, riferendosi ai risultati di un'indagine paziente recente di ECPC-EAPM su consapevolezza di biomarcatore.

Marlene Mizzi, membro del Parlamento Europeo, ha sottolineato la necessità di più atto su consapevolezza di biomarcatori:

“È di capitale importanza che lavoriamo insieme per sollevare il saper leggere e scrivere di biomarcatore fra i malati di cancro attraverso Europa. Dobbiamo aumentare la comprensione paziente dei biomarcatori e firmare le campagne di informazione che aumentano il saper leggere e scrivere di biomarcatore aumentando la conoscenza paziente su dove devono andare ottenere la prova di biomarcatore,„ ha detto durante l'evento.

Il test genetico ed altri tipi di test di biomarcatore sono già disponibili per molti tipi di cancri. Queste prove contribuiscono ad identificare la gente che può trarre giovamento da efficace trattamento del cancro, assicurare i sistemi sanitari sostenibili ed evitare la tossicità in relazione con il trattamento. Tuttavia, il loro uso e risarcimento autorizzati nell'Unione Europea varia per pæse e l'accesso è spesso soltanto disponibile nei grandi centri del cancro. Per quella gente che può accedere al test di biomarcatore, i tempi di attesa per i risultati varia a partire dai 5 giorni in alcuni stati membri ad un intero mese in altri.

ECPC egualmente ha lanciato un'animazione del video educativo sui biomarcatori del cancro durante l'evento. I responsabili della politica, i professionisti di sanità ed i pazienti puntati su, l'animazione è collocato per sollevare la consapevolezza circa lo stato della prova di biomarcatore in Europa e per aumentare la comprensione dei sui vantaggi alla salubrità ed ai sistemi sanitari della persona.