Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova le barriere razziali e socioeconomiche al trattamento d'accesso di salvataggio per cancro metastatico

L'uso aumentante potenzialmente di un trattamento di salvataggio per cancro metastatico sta lasciando troppi pazienti vulnerabili dietro, secondo un nuovo studio dal centro del Cancro di Yale/dall'ospedale pubblicati in JNCCN - giornale Cancro di Smilow della rete completa nazionale del Cancro. I ricercatori hanno esaminato l'uso della radioterapia seguente (SRS) di radiosurgery stereotactic (RT) trattare le metastasi del cervello in pazienti con il melanoma, il polmone, il petto, o i cancri colorettali. Hanno trovato che l'uso di SRS è aumentato drammaticamente, ma irregolarmente, negli ultimi anni.

“In anticipo i costi, l'infrastruttura e la competenza pluridisciplinare stata necessaria per la consegna di SRS rispetto a radiazione tradizionale del intero-cervello possono contribuire alle barriere razziali e socioeconomiche ad accesso,„ secondo il ricercatore del cavo, Benjamin H. Kann, il MD, scuola di medicina di Yale University. “L'investimento in un sistema dedicato di radiosurgery, se usando il coltello Radiosurgery di gamma o alle le modifiche basate a acceleratore lineari, può costare parecchi milioni di dollari in anticipo. Ulteriormente, il medico, il fisico e l'addestramento del terapista è richiesto, che comprende l'impegno di tempo e spesso la partecipazione di corso del fuori sito.„

Più di 20% dei pazienti con cancro sviluppano le metastasi del cervello. Questo studio ha esaminato i dati dal database nazionale del Cancro (NCDB) fra 2004 e 2014, mettendo a fuoco sulla gente sopra l'età 18, che è stata curata con radiazione al cervello per una delle quattro malignità più associate con le metastasi del cervello negli Stati Uniti. 75.953 pazienti hanno risposto ai criteri per l'inclusione, 12.250 (16,1%) di chi ha ricevuto SRS.

Hanno trovato il grado di utilizzazione globale per SRS aumentato nel 2014 da 9,8% nel 2004 a 25,6%, con la tariffa dell'assorbimento che accelera dopo del 2008. L'uso di SRS ha aumentato più per i pazienti con i livelli di reddito di $63.000 e sopra come pure quelli hanno trattato agli impianti accademici, viventi nelle aree con le più alte percentuali dei laureati della High School, o all'assicurazione privata di possesso. C'erano tariffe più basse di SRS fra i pazienti con Assistenza sanitaria statale, Medicaid, o nessun'assicurazione. Inoltre, i pazienti della corsa nera o dell'origine etnica del latino-americano erano meno probabili essere curati con SRS anche quando i ricercatori hanno escluso i dati del melanoma (che hanno una popolazione principalmente bianca).

“Ha aumentato la formazione che circonda SRS per il rinvio dei fornitori e pazienti, rete e relazione costruzione fra le pratiche della comunità ed i più grandi centri del cancro come pure i programmi di formazione d'offerta di SRS per i fornitori possono contribuire a migliorare l'accesso per i pazienti di minoranza e quelli nelle regioni di reddito più basso,„ ha detto Kann. “Il trasporto ad una funzione di SRS può anche essere provocatorio per i pazienti non privilegiati, in modo da potrebbe essere utile rinforzare i programmi sociali che aiutano i pazienti a viaggiare ai centri di SRS.„

Lo studio ha trovato che dal 2004-2013, sopravvivenza attuariale di un anno migliore da 24,1% a 49,6% per i pazienti selezionati per SRS, ma soltanto 21,0% - 26,3% per i pazienti non-SRS. Tuttavia, non è chiaro se la SRS-ricevuta stessa migliora la sopravvivenza, o se questa associazione è dovuto la prognosi favorevole dei pazienti selezionati.

“Negli ultimi dieci anni, gli avanzamenti nel controllo migliore d'offerta di trattamento del cancro della malattia sistematica sempre più piombo ai pazienti che vivono più lungamente dopo una diagnosi della malattia metastatica,„ ha detto Christine Tsien, il MD, un oncologo di radiazione al centro del Cancro di Siteman all'ospedale ed alla scuola di medicina Barnes-Ebrei dell'università di Washington. Il Dott. Tsien è un membro delle linee guida di pratica cliniche di NCCN nel comitato dell'oncologia (linee guida® di NCCN) per i cancri del sistema nervoso centrale e un contributore alla radioterapia di NCCN Compendium™. “Gli studi ripartiti con scelta casuale recenti egualmente hanno dimostrato che il trattamento di un piccolo numero di metastasi del cervello (1-3) con il radiosurgery stereotactic ha mostrato una diminuzione nel declino neurocognitive confrontato all'intera radioterapia del cervello senza compromettere la sopravvivenza globale. Sulla base di questi risultati, c'è stato uno spostamento recente e drammatico verso l'uso del radiosurgery stereotactic invece di intera radioterapia del cervello in pazienti diagnosticati con le metastasi del cervello di volume limitato. Come la tecnologia di SRS sta mettenda a disposizione, compreso tutte le disparità sociodemografiche, è di interesse significativo non solo agli oncologi ma anche alla maggior comunità.„

Ulteriore ricerca è necessaria, per determinare le ragioni per queste disparità di peggioramento e le loro implicazioni cliniche su controllo intracranico, le tossicità neurocognitive, la qualità di vita e la sopravvivenza per i pazienti con le metastasi del cervello.