Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori del UCLA rivelano la reversibilità dell'atassia di Friedreich nei modelli del mouse

In bambini ed in adulti con l'atassia di Friedreich, una malattia ereditata che danneggia il sistema nervoso, una perdita di coordinamento diventa tipicamente la debolezza di muscolo e può comprendere la visione, il diabete ed altri problemi nel corso di parecchi anni. Finora, imitare quei sintomi e progressione in mouse per gli studi della ricerca è stata difficile.

I ricercatori del UCLA, dopo avere sviluppato un modello del mouse dell'atassia di Friedreich che mostra i sintomi simili ai pazienti, hanno trovato che molti sintomi iniziali della malattia sono completamente reversibili quando il difetto genetico collegato all'atassia è invertito. I nuovi risultati, che ancora devono essere ripiegati in esseri umani, compaiono nel eLife del giornale.

“Notevolmente, la maggior parte della disfunzione che stavamo vedendo nei mouse era reversibile anche dopo che i mouse hanno mostrato la disfunzione neurologica sostanziale,„ ha detto il Dott. Daniel Geschwind, il Gordon e la presidenza distinta MacDonald della Virginia nella genetica umana, un professore del UCLA della neurologia e della psichiatria ed autore senior del lavoro recente. “Molto siamo stati sorpresi dalle dimensioni a cui i mouse sono migliorato poiché avevamo supposto che questo grado di disfunzione comportamentistica sarebbe dovuto perdita delle cellule„

L'atassia di Friedreich può cominciare a causare i sintomi nell'infanzia o nell'età adulta iniziale. Causa una perdita di coordinamento, o “l'atassia,„ che incita i pazienti ad inciampare e vacillare, tra altri sintomi iniziali. La malattia è conosciuta per essere causata da una mutazione genetica nel gene FXN. La mutazione piombo ai livelli diminuiti della proteina codificata da FXN, chiamato frataxin. Mentre medici possono gestire alcuni sintomi specifici, non ci sono i trattamenti correnti.

“La mancanza di trattamenti per l'atassia di Friedreich sta frustrando per molti ed è stata, in parte, dovuto la mancanza di buoni modelli animali della malattia,„ ha detto Geschwind. “C'era realmente una necessità per un modello del mouse di aiutare i ricercatori a determinare le conseguenze di riduzione del corpo intero di frataxin.„

Nel lavoro recente, Geschwind ed i colleghi hanno sviluppato un mouse in cui il gene di FXN può essere bloccato da un filo di RNA che è gestito da un antibiotico. I livelli elevati dell'antibiotico piombo a più bloccaggio del gene e quindi dei livelli più bassi della proteina del frataxin. Questo sistema ha permesso che i ricercatori avessero controllo stretto sopra i livelli del frataxin durante la vita di un mouse, lasciante i mouse sviluppar normalmente per tre mesi prima dell'amministrazione dell'antibiotico per girare giù i livelli del frataxin.

Dopo 12 settimane con i bassi livelli del frataxin, lo studio trovato, mouse ha sintomi simili a quelli veduti in esseri umani con la malattia, compreso perdita di peso, l'atassia, la camminata alterata, le parti posteriori hunched e la resistenza muscolare diminuita. Quando i ricercatori hanno smesso di dare gli antibiotici ai mouse malati, lascianti il frataxin i livelli ritornano al normale, la maggior parte dei sintomi sono scomparso.

I risultati di studio suggeriscono che “abbastanza un bit di disfunzione che sta vedenda in pazienti, durante gli anni primissimi di malattia, rappresenti la disfunzione di un neurone reversibile piuttosto che la morte delle cellule e la perdita di neuroni,„ hanno detto Geschwind.

I ricercatori egualmente hanno usato il modello del mouse per studiare che altri geni e proteine immediatamente sono influenzati tramite le riduzioni del frataxin, aiutando il punto che il modo verso la nuova droga mira a. Sperano di continuare questa linea di lavoro, studiante i cambiamenti biochimici che si presentano insieme con l'atassia di Friedrich. Egualmente stanno mettendo a disposizione questo modello per i laboratori accademici e commerciali che già stanno perseguendo le droghe che mirano ad aumentare i livelli del frataxin in pazienti umani. In questi casi, il nuovo modello del mouse può essere usato per verificare l'efficacia delle droghe.

“Andando in avanti, questo modello fornisce un nuovo viale potenziale importante per lo sviluppo terapeutico,„ ha detto Geschwind.