Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'uso di fumo della droga di cessazione può mettere la gente all'elevato rischio per gli eventi cardiovascolari

La vareniclina, uno dei medicinali il più comunemente prescritti per la gente d'aiuto ha terminato fumare, può metterle all'elevato rischio per un evento cardiovascolare, secondo la nuova ricerca pubblicata online nel giornale americano della medicina respiratoria e critica di cura.

Negli eventi cardiovascolari e neuropsichiatrici che seguono uso di vareniclina per il fumo della cessazione,„ i ricercatori nel Canada riferiscono che in una prova d'osservazione e automatica, pazienti ha prescritto la vareniclina (Chantix negli Stati Uniti; Champix nel Canada ed Europa) erano 34 per cento più probabili da avere una visita o un'ospedalizzazione del pronto soccorso per un evento cardiovascolare mentre catturavano la droga. Fra quei pazienti che precedentemente non avevano avvertito un evento cardiovascolare, l'incidenza aumentata era soltanto 12 per cento.

I ricercatori hanno stimato che fra tutti i pazienti, c'fossero 3,95 eventi cardiovascolari avversi per 1.000 utenti di vareniclina che potrebbero essere attribuiti alla droga. “Questa è una figura che i medici possono citare ai loro pazienti,„ gli autori ha scritto.

I ricercatori egualmente hanno trovato un piccolo aumento nelle visite e nelle ospedalizzazioni del pronto soccorso per i sintomi neuropsichiatrici, ma hanno scritto i risultati non erano robusti e non sono sembrato essere clinicamente significativi.

“Gli studi precedenti per quanto riguarda la sicurezza della vareniclina sono stati contrastanti e la maggior parte della gente esaminata con le caratteristiche relativamente simili ed ambiti di provenienza nelle impostazioni altamente controllate,„ ha detto lo studio l'autore Andrea S. Gershon del cavo, MD, un professore associato di medicina all'università di Toronto e uno scienziato all'istituto per il centro valutativo clinico in Ontario, Canada di scienze di salubrità di Sunnybrook e di scienze. “Abbiamo voluto studiare la vareniclina fra tutti i tipi di gente nel mondo reale. „

I ricercatori hanno analizzato le cartelle sanitarie di 56.851 nuovo utente della vareniclina fra il 2011 settembre e il febbraio 2015 vivere in Ontario. Le registrazioni sono state studiate a partire da un anno prima dell'anno che segue la data in cui la vareniclina è stata prescritta. Durante quel tempo, 4.185 e 4.720 pazienti hanno avvertito uno o più eventi cardiovascolari o neuropsichiatrici, rispettivamente, che hanno provocato una visita o l'ospedalizzazione di ER.

Pazienti serviti da loro propri comandi. La vareniclina è catturata solitamente per 12 settimane. Quelle settimane sono state considerate l'intervallo di rischio e sono state confrontate alle settimane prima dell'inizio del trattamento e dopo che il trattamento dovrebbe cessare. (I ricercatori hanno escluso a partire dal periodo di controllo sei settimane prima che la vareniclina sia prescritta per evitare influenzare i risultati includendo i pazienti che avevano sofferto appena un evento cardiovascolare e una vareniclina iniziata per diminuire il loro rischio di altro evento.)

Gli eventi cardiovascolari hanno compreso l'attacco di cuore, il colpo, le aritmia, l'angina instabile e la malattia vascolare periferica, tra l'altro. Fra gli eventi neuropsichiatrici, i ricercatori hanno compreso la depressione, l'ansia, la psicosi, le allucinazioni, l'insonnia e l'autolesionismo.

Poiché lo studio è d'osservazione, non può determinare la causa - e - effetto. Gli autori hanno detto che lo studio è stato limitato da una serie di altri fattori, comprendenti non avere informazioni su se i pazienti hanno terminato fumare, se hanno catturato altri farmaci per aiutare il fumo terminato e se il ritiro del nicotina ha rappresentato alcuni degli eventi neuropsichiatrici riferiti.

Secondo gli autori, altri studi hanno trovato che la vareniclina triplica le probabilità di una persona che termina il fumo. Che l'indennità-malattia a lungo termine deve essere considerata quando considera i rischi potenziali di cattura della vareniclina per 12 settimane, gli autori ha scritto.

“Terminare il fumo notevolmente diminuisce le probabilità di una persona della malattia di cuore e del cancro di sviluppo ed ha molte altre indennità-malattia,„ il Dott. Gershon ha detto. “I nostri risultati non dovrebbero essere usati per suggerire la gente per non catturare la vareniclina. I risultati dovrebbero essere usati per aiutare la gente a prendere una decisione informata circa se dovrebbero catturare la vareniclina basata su informazione esatta circa i sui rischi come pure i sui vantaggi.„ Il Dott. Gershon ha aggiunto che lo studio che trova anche suggerisce che i medici dovrebbero riflettere i pazienti che catturano più molto attentamente la vareniclina per catturare presto gli eventi avversi se accadono.