Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Un'insalata un il giorno può tenere i problemi di memoria assenti, lo studio dice

Un nuovo studio ha pubblicato ieri in neurologia, il giornale medico online dell'accademia americana della neurologia, la neurologia, ha suggerito che consumare circa un servizio degli ortaggi freschi al giorno potesse essere associato con una tariffa più lenta di invecchiamento del cervello.

Credito: Svetlana Lukienko/Shutterstock.com

Secondo lo studio, la gente che ha consumato almeno un servizio degli ortaggi verdi e freschi ha avuta giornalmente una tariffa in diminuzione del declino sulle prove della memoria e delle abilità di pensiero, in paragone alla gente che raramente o mai non mangi tali verdure.

Lo studio l'autore Martha Clare Morris, ScD, dal centro medico di Rush University, Chicago, ha detto che la differenza fra i due gruppi era la stessa dell'essendo 11 anno più giovane nell'età.

Aggiungendo un servizio quotidiano degli ortaggi verdi e freschi alla vostra dieta può essere un modo semplice promuovere la vostra salubrità del cervello. Gli aumenti importanti di manifestazione delle proiezioni nella percentuale della gente con demenza come le più vecchie fasce d'età continuano a svilupparsi di numero, in modo dalle efficaci strategie per impedire la demenza sono critiche.„

Martha Clare Morris, centro medico di Rush University

Lo studio ha iscritto 960 partecipanti con un'età media di 81 chi non hanno avuti demenza ed è stato seguito per una media di 4,7 anni. Durante il periodo di studio, sono stati chiesti per compilare un questionario sopra ogni quanto tempo e quanti servizi hanno mangiato di tre legumi verdi---il cavolo/cavoli ricci/verdi, mezza tazza hanno cucinato; spinaci, mezza tazza cucinata; ed insalata della lattuga, una tazza cruda.

Basato sopra ogni quanto tempo hanno mangiato i legumi verdi, i partecipanti sono stati divisi in cinque gruppi uguali. Quelli nel gruppo servente superiore hanno consumato una media di quasi 1,3 servizi un il giorno mentre quelli nel gruppo servente più basso hanno consumato una media di 0,1 servizi un giorno.

I partecipanti hanno assistito alle prove sulle abilità di memoria e di pensiero. Complessivamente, i punteggi sul pensiero e le prove di memoria per i partecipanti diminuiti col passare del tempo ad un tasso di 0,08 hanno standardizzato le unità all'anno.

Dopo che più di 10 anni di seguito è stato trovato che, per i partecipanti che hanno consumato gli ortaggi più freschi, la tariffa del declino era più lenta da 0,05 unità standardizzate all'anno che coloro che ha consumato i meno verdi frondosi.

Secondo lo studio, la differenza sopra specificata era la stessa dell'essendo 11 anno più giovane nell'età, come suddetto. Anche dopo la considerazione degli altri fattori che possono pregiudicare la salubrità del cervello come ipertensione, il fumo, l'obesità, quantità di attività fisiche e conoscitive come pure il livello di formazione, i risultati sono rimanere validi.

Morris egualmente ha spiegato che lo studio non fornisce la prova per il consumo verde, ortaggi freschi per decelerare l'invecchiamento del cervello, ma soltanto manifestazioni un collegamento. Nel suo parere, eliminare altre ragioni possibili per l'associazione non può essere fatta. Inoltre, come i fuochi di studio sugli adulti più anziani e la maggior parte dei partecipanti erano bianco, i risultati non possono essere applicabili ai più giovani adulti e persona di colore.