La combinazione di Terapia ormonale può migliorare il metabolismo senza rischio aumentante di cancro riproduttivo

Trattando i mouse ovariectomizzati con una combinazione di estrogeni coniugati e del bazedoxifene della droga avvia l'espressione dei geni che migliorano il metabolismo ed impediscono l'obesità - senza stimolare l'utero ed aumentare i rischi di cancro riproduttivo, un nuovo studio suggerisce.

Il professor Zeynep Madak-Erdogan di scienza dell'alimentazione dell'Università dell'Illinois e dell'alimentazione umana piombo un gruppo di ricercatori che hanno esplorato gli effetti degli estrogeni e del bazedoxifene coniugati sul fegato analizzando la trascrizione del gene ed il metabolismo di circa 150 prodotti chimici nel sangue. I risultati sono stati riferiti in un documento pubblicato nel giornale online PLOS Uno.

Bazedoxifene è prescritto comunemente congiuntamente agli estrogeni coniugati per impedire l'osteoporosi postmenopausale. È fra classe A di composti conosciuti come i modulatori selettivi del ricevitore dell'estrogeno, che legano ai ricevitori dell'estrogeno e promuova o blocchi la loro attività.

“Una Volta Che le donne entrano nella menopausa e gli estrogeni sono persi, il loro metabolismo è riavvolto, nel senso che cominciano spesso guadagnare il peso, il loro cattivo colesterolo aumenta, il loro buon colesterolo diminuisce e possono diventare pre-diabetici,„ Madak-Erdogan ha detto. “Se sono prescritti una combinazione di bazedoxifene e di estrogeni coniugati, questi sintomi migliorano spesso.„

“Abbiamo voluto vedere perché questa combinazione della droga è utile, in modo da abbiamo usato un approccio di genomewide dove abbiamo esaminato i profili di espressione genica nel fegato,„ Madak-Erdogan abbiamo detto. “Poiché il fegato è un organo importante nel controllo metabolico e regolamenta molti dei prodotti chimici nel sangue, abbiamo esaminato la composizione nel siero di sangue pure.„

Gli scienziati hanno alimentato a 48 otto-settimana-vecchi mouse una dieta ad alta percentuale di grassi in cui 45 per cento delle calorie sono venuto da grasso. Per imitare lo stato dell'basso estrogeno di menopausa, 40 dei mouse hanno avuti loro ovaie rimosse quando hanno raggiunto vecchio 10 settimane. I mouse poi sono stati divisi a caso in cinque gruppi, di cui ciascuno è stato trattato per sei settimane con una combinazione differente di estrogeni e di bazedoxifene coniugati.

Gli scienziati hanno misurato l'ingestione di cibo dei mouse ed il peso corporeo settimanali e MRIs eseguito prima del trattamento e dopo trattamento a quattro settimane per misurare la massa del corpo intero di ogni animale ed il Massachusetts magro dell'organismo.

Dopo il periodo del trattamento, gli scienziati hanno eutanasizzato i mouse ed hanno pesato il loro tessuto (grasso) adiposo, compreso il loro tessuto adiposo bianco, che memorizza l'energia sotto forma di lipidi; ed i loro tessuti adiposi mesenterici e perirenali, due moduli di grasso addominale si sono associati con lo sviluppo del diabete di tipo 2, dell'insulino-resistenza, dell'infiammazione e di altre malattie in relazione con l'obesità.

Facendo Uso dei campioni del fegato da ogni gruppo del trattamento, gli scienziati hanno esaminato l'espressione di vari geni all'interno dei fegati dei mouse ed hanno misurato i livelli di quasi 150 metaboliti nel loro sangue, compreso colesterolo, acidi grassi liberi e glucosio.

Il Trattamento con bazedoxifene e gli estrogeni coniugati hanno fatto diminuire l'espressione dei geni lungo tre vie metaboliche parallele che pregiudicano la salubrità del fegato - diminuendo capitalizzazione del lipido, livelli di infiammazione e vie reattive di specie dell'ossigeno nel fegato, Madak-Erdogan ha detto.

I ricercatori hanno trovato che otto metaboliti connessi con il peso e la salubrità del fegato giù-sono stati regolamentati dai supplementi dell'estrogeno - compreso parecchi metaboliti conosciuti per essere misregulated nella gente con l'affezione epatica grassa analcolica.

“Il Trattamento con gli estrogeni coniugati e il bazedoxifene egualmente hanno impedito l'obesità che è associata spesso con le diminuzioni postmenopausali in estrogeno e nel consumo della dieta ad alta percentuale di grassi,„ Madak-Erdogan hanno detto. “Gli Animali nel gruppo del trattamento hanno avuti la meno massa grassa e peso corporei più bassi che i loro pari nel gruppo di controllo. Ed i loro uteruses e tessuto adiposo bianco mesenterico hanno pesato significativamente di meno che quelli dei loro pari.„

Gli studi Recenti che suggeriscono che i rischi delle donne di aumenti di terapia di sostituzione di ormone di cancri riproduttivi avessero spinto i medici ad esercitare l'avvertenza in ormoni di prescrizione - malgrado prova che HRT può migliorare il funzionamento metabolico delle donne, diminuisca l'obesità e riduca i loro rischi di stati di salute seri quali la malattia cardiovascolare ed il diabete, Madak-Erdogan hanno detto.

“Sebbene la terapia ormonale potrebbe diminuire l'obesità postmenopausale e molti problemi metabolici seri, i medici tendono ad evitare prescriverla a causa delle preoccupazioni circa l'elevamento dei rischi delle donne di cancri riproduttivi,„ Madak-Erdogan ha detto. “Il Nostro studio suggerisce che la combinazione di estrogeni e di bazedoxifene coniugati potrebbe migliorare il metabolismo senza comportare il rischio aumentato ai tessuti riproduttivi.„

Sorgente: https://news.illinois.edu/view/6367/591899

Advertisement