La Ricerca fa luce sul ruolo del epigenetics nel collocamento delle celle dell'uovo nella stasi

Tenendo le celle dell'uovo nella stasi durante l'infanzia è una parte fondamentale di fertilità femminile. La Nuova ricerca pubblicata oggi (1° gennaio) nella Biologia Strutturale e Molecolare della Natura fa un certo indicatore luminoso sul ruolo del epigenetics nel collocamento delle celle dell'uovo nella stasi. Un gruppo piombo dal Dott. Gavin Kelsey nell'Istituto e nei colleghi di Babraham a Dresda e Monaco Di Baviera ha studiato una proteina chiamata MLL2 ed ha scoperto come produce un reticolo distintivo dei segni epigenetici che sono necessari per la stasi delle cellule dell'uovo.

Una cella fertilizzata dell'uovo è l'inizio di ogni vita umana. Tuttavia, le celle dell'uovo sono create dentro l'organismo di una donna prima che nasca. Le uova poi sono tenute nella stasi in tutto l'infanzia finché non siano necessarie come adulto. Se le celle dell'uovo non entrano in stasi che non possono trasformarsi in in uova mature e non avranno mai la probabilità formare una nuova vita. Mettendo una cella dell'uovo nella stasi comprende aggiungere molti segni epigenetici in tutto il suo DNA. I segni Epigenetici fissati a DNA fungono da note a piè di pagina, indicanti quali geni sono "ON" o "OFF" girato. Gli scienziati hanno voluto capire dove questi segni vengono in dalle celle dell'uovo e come gli errori possono causare la malattia. È particolarmente provocatoria al epigenetics di studio in celle dell'uovo poichè ci sono così poche di loro. Il gruppo ha dovuto creare i nuovi, modi altamente sensibili individuare i segni epigenetici in tali un piccolo numero di celle.

Facendo Uso di questo approccio, hanno trovato che, come le uova si sviluppano, un segno chiamato H3K4me3 si sparge in tutto il genoma. Gli Scienziati già hanno veduto lo stesso segno vicino all'inizio dei geni attivi in molte celle, ma il gruppo ha scoperto che il suo ruolo in celle dell'uovo è differente. Hanno indicato che la proteina MLL2 è responsabile di questo collocamento insolito di H3K4me3 in celle dell'uovo. Senza MLL2, la maggior parte dei segni H3K4me3 in celle dell'uovo sono persi e le celle muoiono prima di avere la probabilità formare una nuova vita.

Parlando dei risultati, il primo Dott. Courtney Hanna dell'autore, ha detto: “I Nostri risultati indicano che H3K4me3 è creato in due modi. MLL2 può aggiungere il segno H3K4me3 senza alcun'attività di gene vicina mentre un altro trattamento, quello non usa MLL2, colloca lo stesso segno intorno ai geni attivi. Studiando questo nuovo meccanismo speriamo di ampliare la nostra conoscenza del epigenetics in generale come pure di aggiungere alla nostra comprensione della fertilità.„ Lo scienziato del Cavo, il Dott. Kelsey, ha detto: “Stiamo cominciando soltanto a disfare i dettagli della connessione fra il epigenetics e lo sviluppo dell'uovo, un aspetto fondamentale di biologia che può fare una parte nelle informazioni di trasmissione dalla madre al feto. Le Scoperte come questa evidenziano alcuni dei trattamenti biologici insoliti che hanno luogo in queste celle altamente importanti.„

Sorgente: https://www.babraham.ac.uk/news/2018/01/keeping-egg-cells-fresh-with-epigenetics