Applicazioni biomediche, biofisiche e biologiche del AFM

insights from industryDr. Thomas MuellerDirector of Product ManagementBruker Nano Surfaces

Un'intervista con il Dott. Thomas Mueller, Direttore di gestione del prodotto alle superfici nane di Bruker ha condotto da ora ad aprile Cashin-Garbutt, il mA (Cantab)

Che cosa è l'importanza delle riunioni, come la conferenza del AFM Biomed, voi ed alla comunità di ricerca del AFM?

La conferenza del AFM Biomed è una grande conferenza perché molto è messa a fuoco e riunisce le applicazioni biomediche, biofisiche e biologiche del AFM. Per noi, a Bruker, è un'opportunità molto interessante di interagire con la comunità, di mostrare loro la nostra ultima tecnologia e di vedere dove le guide nel campo lo vedono andare.

Ora stiamo patrocinando il AFM Biomed per 10 anni ed è una conferenza dove molto attivamente siamo coinvolgere nella mostra della nostra tecnologia ultima. Anche abbiamo lanciato uno della maggior parte del BioAFMs importante ad una conferenza del AFM Biomed - la risoluzione del BioScope.

Questo anno, a Cracovia, abbiamo lanciato una nuova versione di risoluzione del BioScope, una che vi lascia fare le nuove cose e per la prima volta, vi lasciamo ottenere i dati statistici sui campioni in tensione delle cellule. Così, non è coincidenza che stiamo lanciandola qui a questa comunità poichè questo è realmente il migliore posto per fare quello.

Che cosa sono le applicazioni principali di scienze biologiche del AFM?

Vediamo abbastanza un intervallo delle applicazioni di BioAFM da molecolare a cellulare ai tessuti. Infatti, quando abbiamo sviluppato la risoluzione del BioScope, abbiamo avuti quello in mente. Ci siamo assicurati che avesse uno strumento di alta risoluzione eccellente della rappresentazione con PeakForce che spilla molto attentamente e lavorato con la comunità nello sviluppo e nel regolarsi. Così la risoluzione del BioScope eccelle alla rappresentazione molecolare, una delle applicazioni importanti. Dica, come esempio del benchmark che risolve la struttura di doppia elica di DNA e della scanalatura principale e secondaria. Risolvendola così bene, quello voi può vedere le variazioni locali al singolo livello della molecola, per esempio mentre una proteina lega.

BioAFM è egualmente un grande strumento della rappresentazione delle cellule. Infatti, egualmente stava funzionando con la gente a questa conferenza qui, quale Hermann Schillers per esempio, che abbiamo scoperto che con i nostri miglioramenti in PeakForce che spilla, noi può da risolvere i diversi microvilli sulle celle in tensione. Nessun altro AFM può fare quello.

Il AFM è egualmente uno strumento realmente grande per il mechanobiology, per l'esame e la misura delle forze su e fra le celle. Così, c'è egualmente molta tecnologia per quella nella risoluzione del BioScope oltre alla spillatura di PeakForce. Ciò comprende il volume di FastForce, danteci il più vasto intervallo delle tariffe di rampa per la mappatura della forza e gli studi dipendenti dal tempo. E scripting della rampa, indirizzante viscoelasticità delle cellule. Non è appena i modi e pacchetti software. Abbiamo ottimizzato l'intero ciclo meccanico, che ha permesso ad entrambi, la rappresentazione più di alta risoluzione e le misure più coerenti della forza.

Per quanto riguarda consistenza nelle misure della forza del AFM, la comunità del AFM Biomed è molto attiva nella farsi la domanda come quantificate, come calibrate quel il genere di misure ed avete fornito i protocolli per quello, che cosa hanno chiamato inizialmente il metodo di Ragusa.

Nella risoluzione del BioScope, realmente abbiamo applicato un flusso di lavoro ed abbiamo lanciato le sonde che vi hanno lasciato seguire quel flusso di lavoro esatto. Adeguatamente a quel metodo più noto per la misura delle forze, le misure della forza con le celle insieme alla sua prestazione di memoria permetteranno che la risoluzione avanzi Mechanobiology.

Come il servizio ha risposto alla risoluzione del BioScope dalla sua introduzione?

La risoluzione del BioScope ha guadagnato la trazione molto veloce nel servizio, subito dopo della sua introduzione alla conferenza del AFM Biomed a San Diego. Abbiamo veduto i clienti in anticipo immediatamente abbracciare le nuove capacità, per esempio lavoro dai gruppi di Alsteens e di Mueller nel riconoscimento di alta risoluzione che mappano e quantificare la cinetica obbligatoria del virus, combinata con integrazione ottica.

Può lo scansione essere reso più veloce per migliorare la rappresentazione ancora ulteriore?

Sì, in effetti con risoluzione abbiamo mostrato i nuovi livelli di velocità della rappresentazione mentre intere celle della rappresentazione e perfino la velocità più veloce sui campioni molecolari - mentre controllo di forza della conservazione, tenente le molecole fragili intatte. La rappresentazione più veloce è di interesse per una serie di ragioni. Uno là è la capacità di fare più. Non appena produttività normale, ma anche ottenere statisticamente gli insiemi di dati validi.

 

Ciò è una direzione che stiamo permettendo a con risoluzione con la rappresentazione più veloce come pure la fase di alta precisione in cui eseguiamo automaticamente le misure su dozzine di celle, all'interno dell'intervallo della fase motorizzato tutto e senza perdita nella prestazione.

E poi c'è l'interesse nella dinamica, all'intero livello delle cellule come pure dinamica di grandi biomolecole. In entrambi casi la combinazione di tecnologia della sonda e del AFM ha permesso gli avanzamenti veduti nella risoluzione del BioScope.

Le applicazioni di scienze biologiche del AFM sono state alla prima linea sulla tecnologia del AFM dal suo inizio circa venti anni fa. Come pensate la tecnologia siete cambiato dagli adottanti in anticipo iniziati facendo uso di questa tecnica e dove vedete il punto logico seguente dello sviluppo per la tecnologia di BioAFM?

Chiaramente, i venti anni ultimi hanno testimoniato una grande espansione di BioAFM, particolarmente dove i dati del AFM sono correlati con un intervallo dei microscopies ottici. Abbiamo veduto una ricchezza del lavoro ad alta velocità di dinamica, della rappresentazione molecolare ad alta definizione, della rappresentazione in tensione delle cellule e del mechanobiology delle cellule. Annullare una tendenza che vediamo la continuazione nel futuro è sondaggio degli unicellulari, oltre la rappresentazione della topografia alla manipolazione unicellulare, iniezione, il riconoscimento e forza mappanti e mechanobiology.

Ciò è dove PeakForce QNM svolge un ruolo chiave e vediamo che si è combinato egualmente con super-risoluzione e questo è dove il AFM può giocare fuori il suo vantaggio unico come sonda fisica di alta risoluzione che impiega le forze quantificabili ed avanzando il campo crescente del mechanobiology.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

Circa Dott. Thomas Mueller

Il Dott. Thomas Mueller è il Direttore di gestione del prodotto nella divisione di affari del AFM di divisione nana delle superfici di Bruker.

Thomas è stato con Bruker per 12 anni che hanno posizioni tenute in applicazioni e gestione del prodotto ed è l'autore oltre di 50 pubblicazioni, esami e note di applicazione.

Ha ricevuto il suo Ph.D. nel 2000 dall'Yale University sullo sviluppare le nuove sonde spettroscopiche lineari e non lineari della struttura molecolare e della dinamica, seguite dalla ricerca postdottorale alla Columbia University che mette a fuoco sulla microscopia della sonda di scansione come strumento per la consultazione della specificità della reazione chimica e dell'auto-installazione.