Il nuovo studio di TSRI scopre i funzionamenti del primo trattamento potenziale per il virus di Marburgo

Con un tasso di mortalità di fino a 88 per cento, il virus di Marburgo può operazione di ripresa attraverso una comunità nei giorni. Nel 2005, uno scoppio di virus di Marburgo direzione un reparto pediatrico nel paese dell'Angola. Senza il trattamento disponibile, medici hanno lottato per aiutare mentre il virus ha ucciso 329 di 374 pazienti infettati.

Ora, gli scienziati al The Scripps Research Institute (TSRI) hanno scoperto i funzionamenti del primo trattamento di promessa per il virus di Marburgo, un agente patogeno con lo stesso potenziale pandemico del virus di Ebola. Le configurazioni di ricerca sugli studi precedenti che indicano che un anticorpo chiamato MR191 può neutralizzare Marburgo; sebbene nessuno sappia esattamente ha mirato al virus.

Per il nuovo studio, gli scienziati di TSRI hanno creato una mappa della struttura dei virus e rivelatrice con la rappresentazione ad alta definizione come MR191 mira e neutralizza al virus. Questo anticorpo; o una strategia per suscitare questo anticorpo in pazienti; potrebbero definitivo dare a medici un modo trattare con successo la malattia.

“Questo è il primo terapeutico dell'anticorpo trovato che potrebbe trattare Marburgo,„ dice lo zaffiro di Erica Ollmann, il PhD, un professore di TSRI e l'autore senior dello studio, pubblicati oggi nel host & nel microbo delle cellule del giornale.

“Con questa nuova struttura, possiamo cominciare vedere come questo trattamento funziona,„ aggiungiamo re di Liam, un dottorando di TSRI ed il primo autore dello studio. “Egualmente abbiamo imparato le nuove cose circa il virus stessa che potrebbe piombo ai nuovi trattamenti ed ai vaccini.„

Gli scienziati hanno usato una tecnica di rappresentazione ad alta definizione chiamata cristallografia a raggi x ed hanno trovato che MR191 neutralizza il virus imitando il ricevitore ospite ed inserendo un punto sulla superficie virale ha chiamato la sede del legame del ricevitore. Con questo sito occupato, il virus può più non fissarsi alle cellule umane e spargere l'infezione.

La rappresentazione egualmente mostra a parte dell'architettura “di un'ala„ quella i bastoni dal lato della struttura virale. L'ala era particolarmente importante affinchè i ricercatori mappi poiché sembra essere uno di soltanto due siti conosciuti in cui gli anticorpi umani protettivi possono legare.

Mentre i ricercatori elaborano le pianificazioni di battaglia contro il virus di Marburgo, stanno notando che i modi importanti Marburgo differisce dal suo parente prossimo, virus di Ebola. Il nuovo studio rivela che, a differenza dell'ala sul virus di Ebola, l'ala di Marburgo profilatura intorno all'esterno della punta della glicoproteina.

“L'individuazione ed altre quello in questa struttura ci dicono che che Marburgo è costruita diversamente da suo cugino, il virus di Ebola,„ dice lo zaffiro di Ollmann. “Quel significa che la strategia terapeutica per una può avere bisogno di di essere differente dall'altra.„

Un'altra differenza chiave: Mentre entrambi i virus usano una struttura chiamata un cappuccio glycan per proteggere la sede del legame vulnerabile del ricevitore dal sistema immunitario umano, il nuovo studio rivela che MR191 può ottenere intorno al cappuccio glycan sul virus di Marburgo; gli scienziati di un'abilità non hanno osservato per alcuni anticorpi contro il virus di Ebola.

Lo zaffiro di Ollmann dice che il punto seguente è di studiare come le mutazioni conosciute in Marburgo eludono tali anticorpi e di usare quelle informazioni per inventare i trattamenti del secondo line. Presto, il gruppo spera di vedere l'anticorpo terapeutico entrare in test clinici. Come componente di questo sforzo, i collaboratori di studio alla Vanderbilt University hanno conceduto una licenza a MR191 ad un partner commerciale.