Il programma umanitario fa diminuire i livelli di ormone di sforzo in adolescenti influenzati dalla guerra

Un nuovo studio indica che un programma umanitario per migliorare la salute mentale degli adolescenti influenzati dalla guerra siriana ha fatto diminuire i livelli di cortisol (un ormone connesso con lo sforzo) in partecipanti da un terzo.

Lo studio, facente partecipare il Dott. Kristin Hadfield dall'università di Queen Mary di banco di Londra delle scienze biologiche e chimiche, piombo dal Dott. Rana Dajani dell'università hascemita e della Harvard University ed è stato pubblicato nel giornale Psychoneuroendocrinology.

È la prima volta un biomarcatore obiettivo - in questo caso, cortisol dei capelli - è stato usato per valutare l'impatto di un intervento di salute mentale per la gioventù guerra-commovente. Misurando le concentrazioni nel cortisol nei campioni dei capelli, i ricercatori hanno confermato la auto-segnalazione delle gioventù dello sforzo e del benessere psicosociale.

“In questo studio, indichiamo che un intervento può realmente piombo ai cambiamenti fisiologici adattabili. Dove il cortisol era molto basso, l'intervento lo ha sollevato e dove il cortisol era molto alto, l'intervento lo ha abbassato,„ ha detto il Dott. Hadfield, che ha progettato l'approccio analitico ed ha effettuato le analisi. “Che l'intervento poteva fare questo è emozionante perché i livelli elevati troppo e troppo bassi di cortisol possono piombo il fisico medica difficile e la salute mentale.„

Panter-Mattone di Catherine, professore di antropologia, di salubrità e degli affari globali all'Yale University ed al ricercatore principale del co-author dello studio e, aggiunto: “Il nostro lavoro dimostra l'utilità nel usando i biomarcatori di sforzo per tenere la carreggiata i cambiamenti fisiologici in risposta agli interventi col passare del tempo. Attraverso il cortisol dei capelli, possiamo esaminare l'impronta biologica del trauma passato, dell'insicurezza corrente e di sforzo-alleviazione degli interventi.

“Abbiamo indicato che gli efficaci interventi psicosociali possono avere un vantaggio fisiologico, proteggendo la salubrità e lo sviluppo dei giovani che vivono con la guerra e lo spostamento forzato.„

I ricercatori partnered con il corpo di pietà, un filantropa globale e l'organizzazione dello sviluppo che gestisce gli adolescenti d'avanzamento - un programma di otto settimane strutturato per 12 - al 18enni destinato per diminuire gli effetti dello sforzo profondo e per sviluppare i forti rapporti alla famiglia ed alla comunità. Gli studi sono stati intrapresi in quattro città in Giordania del Nord, vicino al confine siriano, in cui il corpo di pietà aveva applicato il programma. Hanno compreso un campione genere-equilibrato di 733 adolescenti (411 rifugiato siriano e 322 non rifugiati giordani).

I ricercatori hanno contato su concentrazione nel cortisol in capelli, che fungono da “un diario cronico di sforzo„ come livelli dell'ormone si accumula col passare del tempo in capelli. Hanno raccolto i campioni dei capelli dai partecipanti di studio a tre punti: prima che seguano il programma, poco tempo dopo che hanno completato il programma e circa 11 mese dopo il campione iniziale. Il gruppo ha condotto una prova ripartita con scelta casuale di controllo, impiegante i parrucchieri professionisti per offrire alla gioventù un taglio di capelli lusinghiero ai tempi della misura.

Hanno trovato quello cortisol diminuito adolescenti d'avanzamento da circa 38 per cento nel lungo termine. Lo studio ha indicato che l'intervento ha avvantaggiato tutti i partecipanti, se erano maschii o femminili, rifugiato o non rifugiato ed indipendentemente dalla loro insicurezza, sforzo, o sintomi post - traumatici di sforzo.

Sebbene abbassi il cortisol per la maggior parte della gioventù, il programma ha avuto il vantaggio aggiunto di sollevamento del cortisol per coloro che ha avuto livelli insolitamente bassi dell'ormone. Sia i livelli troppo su che troppo bassi del cortisol comportano i rischi per salubrità, compreso la depressione, la memoria e risposte alterate deficit dell'apprendimento, l'ipertensione e di sforzo. Questi risultati indicano che il programma avvantaggia i partecipanti through regolamentando la loro produzione del cortisol.

Il gennaio 2018, 5,4 milione di persone sono stati costretti a lasciare la Siria - la più grande crisi del rifugiato dalla seconda guerra mondiale. Più di 655.000 siriani hanno cercato il rifugio in Giordania vicina. La metà del spostato è bambini nell'ambito di 18 anni.

Sorgente: http://www.qmul.ac.uk/

Advertisement