I rinforzatori modulari del gene possono essere obiettivo adatto nel trattamento del cancro di sangue

Ogni giorno, miliardi di nuovi globuli è generato nel midollo osseo. Il gene Myc è conosciuto per svolgere un ruolo importante in questo trattamento ed egualmente è conosciuto per svolgere un ruolo nel cancro. Gli scienziati dal centro tedesco di ricerca sul cancro (DKFZ) e dall'istituto di Heidelberg per la tecnologia della cellula staminale e la medicina sperimentale (HI-STEM) ora hanno trovato quello appena come i grandi giochi di un Myc di ruolo è determinato da una sezione distante di DNA che contiene un cluster dei rinforzatori del gene. In cellule tumorali sicure di sangue, questo cluster è stato alterato, che pregiudica l'attività di Myc e quindi accelera la crescita del cancro e pregiudica come il cancro risponde alla chemioterapia. Questo cluster dei rinforzatori ha potuto quindi essere un obiettivo adatto nel trattamento del cancro di sangue. I risultati sono pubblicati nella natura in collaborazione con il Laboratorio europeo di biologia molecolare (EMBL) ed in colleghi dal Canada.

Ogni cella nel nostro organismo è fornita diversamente di un trucco genetico identico, ma degli usi di ogni cellule. Le proteine specifiche chiamate fattori di trascrizione attivano o sopprimono i diversi geni. “Così, facilitano la formazione di tutti i tipi di tipi differenti delle cellule quali le celle immuni o i globuli, anche se il materiale genetico è lo stesso in tutte le celle,„ hanno detto Andreas Trumpp dal centro tedesco di ricerca sul cancro (DKFZ) e l'istituto di Heidelberg per la tecnologia della cellula staminale e la medicina sperimentale (HI-STEM).

Myc è conosciuto come proteina classica del cancro. Da un lato, funziona come fattore di trascrizione che è necessario per formazione normale di sangue a partire dalle cellule staminali. D'altra parte, può piombo a cancro se è presente ai livelli aumentati. Tuttavia, i meccanismi precisi di come i livelli di Myc sono gestiti in ogni tipo delle cellule sono stati in gran parte sconosciuti finora. Ora un gruppo piombo da Trumpp, insieme con i colleghi da EMBL, ha scoperto una regione del gene che regolamenta l'attività del gene di Myc nei diversi tipi delle cellule dei sangue.

Il gruppo di ricerca ha trovato che un cluster dei rinforzatori del gene chiamati BENC è responsabile del controllo fine di Myc. BENC è situato in un'area del cromosoma che è molto distante dal gene controllato di Myc. Questa cooperazione funziona perché il cromosoma forma un genere di ciclo, così stabilendo una vicinanza diretta del rinforzatore e del gene di Myc.

BENC ha una struttura complessa: Comprende nove diversi moduli del rinforzatore che sono sistemati come le perle su una stringa. Questi moduli, che legano ancora i fattori di trascrizione differenti secondo il tipo determinato delle cellule, interattivi nei modi diversi nelle varie celle del sistema di sangue. Grazie a questa interazione con precisione sintonizzata, ogni cella produce esattamente il livello di Myc di che ha bisogno per il suo sviluppo ottimale. BENC regolamenta i livelli varianti di Myc che sono necessari, per esempio, in cellule staminali di sangue o in linfociti maturi.

Facendo questa scoperta, i ricercatori hanno voluto sapere se BENC egualmente svolgesse un ruolo in celle di leucemia. In mouse con la leucemia, potevano indicare che il cancro è scomparso dopo avere fatto tacere BENC. Carsten Bahr e Lisa von Paleske, che sono i primi autori dello studio, hanno provato così l'importanza fondamentale del cluster del rinforzatore per questo tipo di cancro di sangue. In cellule tumorali da alcuni pazienti con la leucemia mieloide acuta (AML), il cluster di BENC era moltiplicato e presente in parecchie copie. In altri pazienti di AML, soltanto un singolo modulo del rinforzatore era estremamente attivo in cellule staminali di AML. Entrambi gli eventi piombo i livelli aumentati di Myc nella cella ed hanno un impatto sulle tariffe della divisione cellulare e, quindi, sulla risposta alla chemioterapia. “I nostri risultati offrono una possibilità per valutare meglio le cellule staminali di AML nel sangue dei pazienti di leucemia,„ Trumpp hanno spiegato. “Poichè già abbiamo approcci di terapia per influenzare l'attività dei rinforzatori, BENC potrebbe anche trasformarsi in in un obiettivo per le terapie innovarici contro questo tipo di cancro di sangue.„

Sorgente: http://www.dkfz.de/en/presse/pressemitteilungen/2018/dkfz-pm-18-02-Modular-gene-enhancer-promotes-leukemia-and-regulates-effectiveness-of-chemotherapy.php