La visione di Pixium annuncia il riusciti impianto ed attivazione del sistema bionico della visione di PRIMA

PRIMA, innesto sotto-retinico fotovoltaico wireless miniaturizzato, percezione visiva suscitata nel primo soggetto umano con Asciutto-AMD atrofico

La visione di Pixium (FR0011950641 - PIX), una società che mette a punto i sistemi bionici innovatori della visione per permettere ai pazienti che hanno perso la loro vista per piombo le vite più indipendenti, annuncia oggi il primo riuscito impianto umano e l'attivazione del mondo di PRIMA, il suo innesto sotto-retinico fotovoltaico wireless miniaturizzato nuova generazione, in un paziente con perdita severa della visione da degenerazione maculare senile relativa all'età a secco atrofica (AMD). Il sistema bionico della visione di PRIMA ha suscitato con successo la percezione visiva. Ciò permette al paziente di cominciare la fase di rieducazione secondo il protocollo di prova, che comprende un aggiornamento di 6 mesi di progresso e di seguito.

Questo studio è destinato per valutare la sicurezza e la prestazione di PRIMA in suscitamento della percezione visiva centrale fra i pazienti che hanno perso la loro vista centrale dovuto asciutto-AMD avanzato atrofico. Lo studio recluterà fino a 5 pazienti con la valutazione a seguito di 6 mesi e seguito più a lungo termine a 36 mesi. Il Dott. Yannick Le Mer, aprendo la strada all'oftalmologo ed al chirurgo retinico, ha realizzato il primo impianto di PRIMA come componente dello studio clinico di possibilità di PRIMA in Francia che è condotta al DES Quinze-Vingt di Fondation Ophtalmologique Rothschild e di Hôpital a Parigi.

“Questo primo riuscito impianto di PRIMA deriva dal suo sviluppo rigoroso e dalle sue fasi di prova. Il ripristino regolare del paziente è stato permesso a egualmente dall'eleganza della tecnica chirurgica. La riuscita attivazione era impianto di un mese raggiunto del paletto secondo il protocollo,„ ha indicato il Dott. Le Mer, ricercatore principale dello studio. “A seguito dell'attivazione, il paziente ha riferito una prima percezione di indicatore luminoso dalla zona centrale dove non ne c'erano precedentemente. Il paziente ora procede alla fase importante di rieducazione imparare interpretare i segnali luminosi suscitati e valutare la prestazione del sistema di PRIMA.„

Prof. Daniel Palanker, Stanford University, servizio dell'oftalmologia ed inventore di PRIMA, ha detto:

Questa prima riuscita attivazione è una pietra miliare importante, convalidante il concetto di PRIMA in pazienti con AMD asciutto avanzato. La collaborazione vicina fra il nostro gruppo alla Stanford University e la visione di Pixium è stata critica per riuscita messa a punto ed il collaudo di PRIMA. Continueremo ad avanzare gli innesti fotovoltaici nel nostro laboratorio, cercando gli accrescimenti più ulteriori nella risoluzione e nella qualità della percezione visiva.

Khalid Ishaque, direttore generale della visione di Pixium, ha detto:

Nella missione di Pixium per creare un mondo della visione bionica per quelli con perdita della visione dai dystrophies retinici, il gruppo ed i partner hanno consegnato una pietra miliare importante nello sviluppo del suo sistema bionico della visione della nuova generazione. PRIMA sfrutta le innovazioni dell'innovazione e le nuove possibilità per rispondere ad un bisogno insoddisfatto significativo, per cui stiamo concentrando inizialmente in asciutto-AMD atrofico. Aspettiamo con impazienza di completare la fase di possibilità in Francia ed iniziare lo studio di fattibilità approvato dalla FDA degli Stati Uniti.