Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rivela che 64% delle donne incinte soffrono da insonnia nel terzo acetonide

Uno studio piombo dall'università di Granada, a cui il servizio sanitario andaluso (SRS) ed i ricercatori dall'università di Jaen hanno partecipato, rivela che 64% delle donne incinte soffrono da insonnia nel terzo acetonide della gravidanza. Questa figura è dieci volte più superiore a quella per le donne che soffrono dall'insonnia prima della gravidanza (6%).

Lo studio della ricerca recentemente è stato pubblicato nel giornale europeo prestigioso dell'ostetricia & ginecologia e biologia riproduttiva. 486 donne incinte in buona salute da Granada, da Jaen, da Huelva e da Siviglia che avevano assistito al servizio sanitario andaluso (SRS) prima della quattordicesima settimana della gravidanza (primo acetonide) hanno partecipato allo studio. Gli effetti della gravidanza su queste donne sono stati riflessi in tutto tutti e tre gli acetonidi.

I risultati rivelano che 44% delle donne incinte soffrono da insonnia nel primo acetonide della gravidanza, che aumenta a 46% nel secondo acetonide e a 64% nel terzo acetonide. Queste sono cifre molto elevate che, secondo gli autori della ricerca, giustificano l'esigenza “di un approccio sistematico a questo problema.„

Il Dott. María del Carmen Amezcua Prieto, uno dei ricercatori dietro lo studio e di un conferenziere al dipartimento di medicina preventiva ed alla salute pubblica dell'università di Granada, spiega quello: “Sebbene sia ben noto che i problemi preesistenti di sonno peggiorano e nuove emissioni frequentemente sorge durante la gravidanza, c'è una tendenza a supporre che le difficoltà relative ottenere di dormire ed a sonno ristoratore di mantenimento sono fenomeni caratteristici della gravidanza e che devono essere resistite a.„

Tuttavia, il Dott. Amezcua Prieto precisa quello: “Questo probabilmente si presenta perché il sistema di salubrità non dà l'importanza all'emissione durante il video delle gravidanze, al punto in cui l'organizzazione mondiale della sanità (WHO) nemmeno affronta l'emissione di sonno nelle sue linee guida sulla fornitura della cura alle donne incinte.„

problemi in relazione con l'insonnia

L'insonnia causa i numerosi problemi. Pregiudica la qualità di vita delle donne incinte, che oltre ad essere di grande importanza di per sé, è egualmente un fattore di rischio per ipertensione e pre-eclampsia, il diabete gestazionale, la depressione, la nascita prematura e sezioni caesarean non pianificate. Di conseguenza, l'emissione deve essere affrontata sistematicamente.

Il del Rosario Román Gálvez, uno di María degli altri ricercatori dietro questo progetto ambizioso, avverte che ogni singolo aspetto di sonno di notte e del suo impatto sul funzionamento di giorno deve essere esaminato per studiare l'insonnia efficacemente.

“I risultati delle nostre alterazioni significative di manifestazione di studio nella frammentazione di sonno (le donne di periodi svegliano durante la notte e quanto tempo restano sveglie) come pure nella sonnolenza di giorno. Egualmente dimostra che la frequenza e l'intensità di frammentazione di sonno continuano ad aumentare mentre la gravidanza progredisce. Inoltre, la gravidanza egualmente complica l'induzione di sonno (il tempo che cattura affinchè una persona cada addormentato) e la durata di sonno. È importante considerare questi aspetti per affrontare correttamente il problema facendo uso dei trattamenti non farmacologici„, le note del ricercatore di UGR.

I fattori connessi con insonnia egualmente sono stati analizzati come componente del progetto. Punti culminanti di prof. Aurora Bueno Cavanillas quello: “Sebbene possa sembrare ovvio, la maggior parte del fattore importante è insonnia pre-gestazionale, dato che è fondamentale alla prevenzione e sottolinea l'importanza di rilevazione dell'insonnia prima della gravidanza ed in tutto tutte le fasi di.„ Lo studio egualmente ha rivelato che altri fattori, quale l'obesità ed indipendentemente da fatto che le donne già hanno avuti bambini, può avere un impatto sui reticoli di sonno.

Infine, lo studio illustra che la pratica regolare dell'esercizio fisico moderato o intenso durante la gravidanza protegge le donne da insonnia in relazione con la gravidanza, “così questo è ancora un altra ragione per la promozione dell'attività fisica durante la gravidanza„.

Sorgente: https://www.ugr.es/en/about/news/64-women-suffer-insomnia-late-pregnancy