L'esperto nell'istituto di mieloma di UAMS compila il nuovo libro sulla malattia di Castleman

La malattia di Castleman, un disordine raro dei linfonodi ed i tessuti relativi, sono stati identificati e nominato più di un mezzo secolo fa ma, fino ad oggi, nessuno aveva scritto un libro esclusivamente.

Frits van Rhee, M.D., Ph.D., professore di medicina e Direttore di medicina inerente allo sviluppo e di traduzione all'istituto di mieloma all'università di Arkansas per le scienze mediche (UAMS), ha cambiato quella.

I suoi nuovi 163 impaginano il libro della libro con copertina rigida, malattia di Castleman, sono stati rilasciati recentemente come componente dell'ematologia/cliniche oncologiche delle serie dell'America settentrionale di cliniche le recensioni che hanno pubblicato ogni due mesi da Elsevier Inc. Il libro caratterizza 13 capitoli da 26 medici internazionali ed i ricercatori che si specializzano nella malattia.

“Molti progressi sono stati realizzati nel trattamento di questa malattia e molte nuove informazioni sono disponibili,„ ha detto van Rhee, considerato un esperto internazionale sulla malattia di Castleman.

Ha sviluppato l'idea per il libro. Egualmente ha scritto uno dei sui capitoli e co-ha creato la prefazione ed il libro con Nikhil C. Munshi, M.D., direttore associato del centro di mieloma di Jerome Lipper al Dana-Farber Cancer Institute a Boston. Munshi era precedentemente con UAMS. Il libro egualmente sarà pubblicato online dai capitoli.

La malattia di Castleman accade quando una crescita eccessiva anormale delle celle si presenta nel sistema linfatico, che servisce da parte principale del sistema immunitario dell'organismo. La malattia, pregiudicante 5.000 - 6.000 pazienti attraverso la nazione, è stata identificata da Benjamin Castleman, M.D., nel 1954.

“L'oncologo medio può vedere soltanto un paziente con la malattia di Castleman nella sua carriera,„ ha detto van Rhee. “Così per medici della comunità è duro essere bene informato e molti pazienti non ottengono il trattamento corretto.„

La malattia di Unicentric Castleman è localizzata, pregiudicante soltanto una singola regione di linfonodo e può essere trattata spesso con successo chirurgicamente eliminando l'area commovente. Le aree multiple di linfonodo di influenze di malattia di Multicentric Castleman e possono provocare la notte suda, febbri, perdita di peso, l'anemia e in casi gravi errore e morte dell'organo. Van Rhee era precedentemente il ricercatore principale su una prova mondiale con un nuovo anticorpo monoclonale, siltuximab. Questa prova piombo al primo trattamento approvato dalla FDA per la malattia multicentric di Castleman. I risultati incoraggianti della prova egualmente piombo all'approvazione della droga dall'agenzia di medicina europea

La causa in molti pazienti è sconosciuta, o idiopatica e la malattia ora è stata definita malattia idiopatica di Castleman (iMCD). “Che è una delle aree principali del fuoco in questo libro,„ ha detto van Rhee, che indirizza l'argomento “nel trattamento della malattia idiopatica di Castleman,„ il capitolo che ha scritto con il Greenway di Amy del socio di ricerca ed il calcolo di Direttore Katie del laboratorio all'istituto di mieloma di UAMS.

Van Rhee ha ritenuto una sensazione di urgenza creare il libro dopo co-avere fondato la rete di collaborazione di malattia internazionale di Castleman nel 2012 con il suo David paziente Fajgenbaum, M.D., poi in facoltà di medicina ed ora in un medico all'università della Pennsylvania.

“La sincronizzazione è sembrato giusta, nell'ambito di questa organizzazione di ombrello dove medici e ricercatori intorno al raduno del mondo ed idee di scambio,„ ha detto van Rhee.

Mentre questa è prima volta di van Rhee compilare e modificare un libro, il medico, che si è preparato nei Paesi Bassi ed il Regno Unito, precedentemente ha contribuito i capitoli ad altri libri, compreso quelli sul mieloma e trapianto del midollo osseo, scansione (PET) di tomografia a emissione di positroni e radioterapia nel trattamento del mieloma.

Sorgente: https://uamshealth.com/news/2018/01/30/international-expert-at-uams-myeloma-institute-releases-first-book-on-castleman-disease/