Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La relazione scompone le decisioni in fattori dei giovani adulti di impatto relative ad uso contraccettivo

La dinamica della relazione di una coppia, compreso l'esclusività dell'associazione, il livello di impegno all'associazione e partecipazione al processo decisionale sessuale con il loro partner, urta le decisioni dei giovani adulti relative ad uso contraccettivo, la nuova ricerca dall'Oregon State University mostra.

Giovani adulti che hanno riferito che la maggior esclusività con un impegno di relazione di grande e del partner era più probabile usare i metodi ormonali o a lunga azione di controllo delle nascite o meno un efficace o nessun controllo delle nascite, piuttosto che i preservativi, lo studio trovato.

Le persone che hanno indicato che avevano svolto un forte ruolo nel processo decisionale sessuale nelle loro relazioni erano più probabili utilizzare i preservativi da solo o sia preservativi che un metodo ormonale o a lunga azione di controllo delle nascite.

I risultati indicano che le qualità e la dinamica di una relazione specifica sono preannunciatori significativi di uso contraccettivo, hanno detto l'autore principale dello studio, lo S. Marie Harvey, il decano di socio ed il professore distinto nell'istituto universitario della salute pubblica e delle scienze umane a OSU.

“Le decisioni per quanto riguarda se usare tutto il metodo contraccettivo come pure l'uso dei metodi specifici, sono influenzati dal rischio percepito di una persona di gravidanza e rischio di acquisto dell'infezione sessualmente-trasmessa,„ Harvey ha detto. “Queste percezioni probabilmente differiscono secondo come le persone ritengono circa un partner particolare.„

I risultati sono stati pubblicati recentemente nel giornale della ricerca del sesso; lo studio è stato supportato dall'istituto nazionale per la salute dei bambini e lo sviluppo umano.

Il sesso non protetto può piombo sia alla gravidanza non intenzionale come pure alla trasmissione che acquisizione delle infezioni sessualmente-trasmesse, o a STIs. I giovani adulti sono al più grande rischio per contrarre STIs e le giovani donne hanno le più alte tariffe della gravidanza non intenzionale.

I preservativi sono unici nella loro abilità ad entrambi proteggono dalla gravidanza non intenzionale e da STIs. Gli anticoncezionali a lunga azione quali le unità intrauterine (IUD) o innesti o pillole ormonali sono metodi altamente efficaci di impedire la gravidanza. A doppio uso di entrambi i preservativi e di un metodo contraccettivo a lunga azione fornisce la migliore difesa contro sia la gravidanza non intenzionale che STIs.

I ricercatori hanno esaminato i dati da uno studio longitudinale di giovani adulti a rischio di cui le relazioni sono state tenute la carreggiata in un anno con una serie di interviste strutturate ogni quattro mesi. In tutte e 1.280 le interviste da 470 giovani adulti sono stati condotti.

I partecipanti hanno risposto alle domande circa la loro attività sessuale, partner, uso contraccettivo e fattori di relazione quale la durata del rapporto sessuale, frequenza del sesso ed hanno percepito l'esclusività con un partner. I livelli di impegno di relazione e la fabbricazione di sessuale-decisione - il ruolo percepito di una persona nelle decisioni della coppia intorno ad uso degli anticoncezionali - egualmente sono stati misurati.

Nel corso dello studio, 41 per cento dei partecipanti ha riferito facendo uso soltanto dei preservativi; quasi 25 per cento hanno usato soltanto modulo ormonale/a lunga azione un controllo delle nascite e 13 per cento hanno riferito facendo uso dei metodi doppi. Il resto non ha usato metodo o un metodo meno efficace di controllo delle nascite.

Le scelte dei partecipanti sono state influenzate dalla loro vulnerabilità percepita alla gravidanza ed hanno percepito la vulnerabilità a STIs come pure qualità e dinamica di una relazione specifica, quali l'impegno ed il processo decisionale sessuale.

“riguardano cui vi fidate del vostro partner e come commesso voi ritiene in quella relazione,„ Harvey hanno detto. “Mentre le relazioni si trasformano in più fidarsi e commesso, le persone possono essere meno probabili proteggersi dalla trasmissione di malattia e l'uso del preservativo diminuirà. Mentre l'impegno si sviluppa fra i partner sessuali, la fiducia nel suo partner può trasformarsi in in un sostituto per comportamento sessuale più sicuro per sia la malattia che la prevenzione di gravidanza.„

Come gli adulti giovani fanno le decisioni di comprensione circa uso del controllo delle nascite possono assistere i fornitori di cure mediche con l'adattamento delle loro conversazioni circa le scelte del controllo delle nascite ed i rischi per soddisfare le esigenze di ogni determinato, hanno detto Lisa Oakley, un co-author del documento e di un ricercatore post-dottorato a OSU.

I risultati indicano che gli educatori di salute pubblica ed i clinici medici possono trarre giovamento dalla comprensione dello stato della relazione del loro paziente, perché il comportamento e le decisioni di una persona possono essere influenzati da quelle dei suoi partner, il loro ruolo nel processo decisionale ed i loro livelli percepiti di impegno, Harvey hanno detto.

“Se è una relazione commessa e la coppia sta dividendo nel processo decisionale circa controllo delle nascite, può essere saggio fare partecipare il partner durante quelle discussioni,„ ha detto. “Se non è una relazione commessa, quindi è realmente importante da parlare con paziente circa essere dinamico nella protezione dalla gravidanza non intenzionale o da STIs.„