Gli alti livelli di mercurio hanno trovato pericolosamente vicino alle miniere d'oro artigianali nel Senegal

Da uno studio guidato da università di duca ha trovato pericolosamente gli alti livelli di mercurio e di suo cugino chimico più tossico, metilmercurio, in terreni, in sedimenti ed in fiumi vicino alle miniere d'oro artigianali nella nazione dell'Africa Occidentale del Senegal.

“Quasi ogni campione che ci siamo raccolti nella zona di quattro concentrazioni contenute villaggi estraenti nel mercurio superiore standard regolatori fissati dall'ente per la salvaguardia dell'ambiente degli Stati Uniti e dell'organizzazione mondiale della sanità,„ ha detto Jacqueline Gerson, uno studente di PhD in ecologia a duca.

“In quasi tutti i casi, il livello di contaminazione era più di 10 volte più superiore a questi standard, con alcuni casi fino a 100 volte più su,„ ha detto. “Questo rende loro alcuno dei livelli elevati riferiti mai ai siti artigianali e su scala ridotta dell'estrazione dell'oro mondiali.„

L'avvelenamento di Mercurio può causare una vasta gamma di impatti di salubrità, compresi i tremiti, la debolezza di muscolo, la visione e gli indebolimenti dell'udito e perdita di coordinamento e di bilanciamento. In casi gravi, può piombo ai difetti di nascita o alla morte.

I minatori di oro artigianali nel Senegal e molti altri paesi in via di sviluppo usano il mercurio per separare il minerale metallifero dell'oro da terreno e da sedimenti, con le misure di sicurezza insufficienti per proteggersi spesso o l'ambiente circostante. Questo trattamento provoca un gran numero di mercurio che è consumo nell'atmosfera o rovesciato nei suoli e nelle acque vicini.

Gli scienziati precedentemente hanno ritenuto che il mercurio da queste miniere fosse convertito in suo modulo più tossico, metilmercurio, principalmente negli ecosistemi acquatici. “Ma le nostre manifestazioni di studio sta formando conclusivamente nei sistemi del terreno, anche. Inizialmente è rilasciato dai lavori minerari come mercurio elementare ma una volta nel terreno, può essere convertito in metilmercurio da attività microbica,„ Gerson ha detto.

Questa nuova conoscenza suscita inquietudini che i paesani potrebbero essere esposti a mercurio non solo mangiando il pesce contaminato dall'acqua, ma anche mangiando i ventrigli sviluppati su terreno o su bestiame contaminato che pasce su questo sbarco. I bambini potrebbero essere al rischio se ingeriscono casualmente questo terreno durante il gioco.

Gli esseri umani ed altri grandi predatori affrontano gli elevati rischi, poiché bioaccumulates del metilmercurio nel tessuto dell'organismo mentre alza il ciclo alimentare. “Gli uccelli e gli anfibi sono stati indicati per avere la sopravvivenza più bassa ed attuabilità diminuita della prole una volta esposti agli alti livelli di metilmercurio,„ Gerson hanno notato.

Lei ed i suoi colleghi hanno pubblicato il loro studio 2 febbraio pari-esaminato nel giornale Elementa: Scienza del Anthropocene.

Per condurre la ricerca, hanno raccolto i campioni del suolo, del sedimento e di acqua nella zona di quattro comunità artigianali dell'estrazione dell'oro nel Senegal sudorientale come pure da un villaggio di controllo in cui nessun'estrazione mineraria ha avuto luogo. La campionatura è stata condotta nel maggio 2016.

Gerson ha diviso lo studio del gruppo con il governo senegalese e le organizzazioni non governative nel Senegal. I responsabili della politica possono usare i risultati per informare un piano d'azione nazionale ora che è diventato per diminuire le emissioni del mercurio e le esposizioni umane ai sensi della convenzione ONU-patrocinata di Minamata su Mercurio, che sono entrato in effetto nell'agosto 2017.

Lavorando con un collega senegalese, egualmente ha diviso i risultati del suo gruppo con i membri della comunità all'interno dei villaggi dell'estrazione dell'oro e piombo i laboratori di formazione per i minatori sui pericoli di uso del mercurio.

Sorgente: https://www.duke.edu/