La nuova linea guida di AGA mette a fuoco sulle decisioni critiche prese durante la gestione iniziale di pancreatite acuta

Le decisioni del trattamento e della gestione prese nelle prime 48 - 72 ore del ricovero ospedaliero per i pazienti acuti della pancreatite possono alterare significativamente il corso della malattia e la durata dell'ospedalizzazione. Una nuova linea guida clinica dall'associazione gastroentereologica americana (AGA), pubblicata in gastroenterologia, la Gazzetta ufficiale di AGA, fuochi sulle decisioni critiche prese durante la gestione iniziale di pancreatite acuta.

La gestione di pancreatite acuta si è evoluta lentamente durante il secolo passato. Tuttavia, la prova emergente sfida molti dei paradigmi di lunga data della gestione per quanto riguarda il vantaggio degli antibiotici, la sincronizzazione ed il modo di supporto nutrizionale e l'utilità e la sincronizzazione del cholangiopancreatography e della colecistectomia (ERCP) retrogradi endoscopici.

La nuova linea guida di AGA mira a diminuire la variazione di pratica ed a promuovere la cura di alta qualità e d'alto valore per i pazienti che soffrono dalla pancreatite acuta. Rivolge le domande sui vantaggi della rianimazione fluida scopo-diretta, alimentare orale precoce, enterale contro nutrizione parenterale, l'uso sistematico degli antibiotici profilattici e la routine ERCP in tutti i pazienti con pancreatite acuta.

La pancreatite acuta è uno stato infiammatorio del pancreas che può causare la lesione locale, la sindrome infiammatoria sistematica di risposta e l'errore dell'organo. Negli Stati Uniti, la pancreatite acuta è una causa principale di cura del ricoverato fra i termini gastrointestinali con più di 275.000 pazienti ospedalizzati annualmente, ad un costo aggregato di oltre $2,6 miliardo all'anno e la prova indica che l'incidenza sta aumentando.

Raccomandazioni della linea guida:

Istruzione Resistenza della raccomandazione Qualità di prova

1A. In pazienti con pancreatite acuta AGA suggerisce facendo uso della terapia diretta scopo per la gestione fluida.  

Commento: AGA non fa raccomandazione se il lattato normale della suoneria o salino è usato.  

Raccomandazione condizionale Molto scarsa qualità
1B. In pazienti con pancreatite acuta, AGA suggerisce contro l'uso dei liquidi idrossietilici (HES) dell'amido.   Raccomandazione condizionale Molto scarsa qualità
2. In pazienti con pancreatite acuta severa preveduta e pancreatite necrotizzantesi, AGA suggerisce contro l'uso degli antibiotici profilattici. Raccomandazione condizionale Scarsa qualità
3. In pazienti con pancreatite biliare acuta e nessuna colangite, AGA suggerisce contro l'uso sistematico di ERCP urgente.   Raccomandazione condizionale Scarsa qualità
4. In pazienti con pancreatite acuta, AGA raccomanda (entro 24 ore) alimentare orale precoce come tollerato piuttosto che tenendo il NPO del paziente. Raccomandazione viva Qualità moderata
5. In pazienti con pancreatite acuta e l'incapacità alimentare oralmente, AGA raccomanda enterale piuttosto che la nutrizione parenterale. Raccomandazione viva Qualità moderata
6. In pazienti con pancreatite severa o necrotizzantesi preveduta che richiede alimentare di tubo enterale, AGA suggerisce l'itinerario nasogastric o nasoenteral.   Raccomandazione condizionale Scarsa qualità
7. In pazienti con pancreatite biliare acuta, AGA raccomanda la colecistectomia durante l'ammissione iniziale piuttosto che lo scarico seguente.   Raccomandazione viva Qualità moderata
8. In pazienti con pancreatite alcolica acuta, AGA raccomanda il breve intervento dell'alcool durante l'ammissione. Raccomandazione viva Qualità moderata