Gli scienziati scoprono il nuovo gene che può proteggere dalla malattia di cuore

Gli scienziati hanno identificato un gene che può svolgere un ruolo protettivo nell'impedire la malattia di cuore. La loro ricerca ha rivelato che il gene, chiamato MeXis, atti all'interno delle arterie ostruite interno chiave delle cellule per contribuire ad eliminare il colesterolo in eccesso dai vasi sanguigni.

Pubblicato nella medicina della natura del giornale, lo studio UCLA guidato in mouse ha trovato che MeXis gestisce l'espressione di una proteina quel colesterolo delle pompe dalle celle nella parete dell'arteria.

MeXis è un esempio di un gene “egoista„, uno che è presunto per non avere funzione perché non fa un prodotto della proteina. Tuttavia, gli studi recenti hanno suggerito che questi cosiddetti geni “inutili„ potessero realmente eseguire le funzioni biologiche importanti senza fare le proteine ed invece produrre una classe speciale di molecole chiamate non codifica lunga RNAs, o lncRNAs.

“Che cosa questo studio ci dice è che i lncRNAs sono importanti per i funzionamenti interni delle celle addette allo sviluppo della malattia di cuore,„ ha detto il Dott. Peter Tontonoz, autore senior dello studio. È egualmente il professore di Albert e di Frances Piansky di patologia e della medicina del laboratorio alla scuola di medicina di David Geffen al UCLA. “Tenendo conto di molti geni come MeXis abbia funzioni completamente sconosciute, il nostro studio suggerisce che ulteriore esplorando come l'altro atto lungo di RNAs di non codifica piombo alle comprensioni emozionanti sia nella fisiologia normale che nella malattia.„

Nello studio, i ricercatori hanno trovato che i mouse che mancano di MeXis hanno avuti quasi due volte altrettanti bloccaggi in loro vasi sanguigni rispetto ai mouse ai livelli normali di MeXis. Inoltre, i livelli d'amplificazione di MeXis hanno reso le celle più efficaci ad eliminare il colesterolo in eccesso.

Nella fase prossima dello studio, i ricercatori più ulteriormente esploreranno come MeXis pregiudica la funzione delle celle nella parete dell'arteria e verificheranno i vari approcci ad alterare l'attività di MeXis. I ricercatori sono interessati nello scoprire se MeXis potesse essere mirato a per la terapia della malattia cardiovascolare.

“L'idea che i lncRNAs direttamente sono compresi nei disturbi molto comuni quale accumulazione della placca all'interno delle arterie offre i nuovi modi di pensare circa come trattare e diagnosticare la malattia di cuore,„ ha detto il Dott. Tamer Sallam, l'autore principale dello studio. Sallam è un assistente universitario nel dipartimento di medicina ed in co-direttore del centro del UCLA per la gestione del colesterolo. “C'è probabile un buon motivo perché geni che fanno RNAs piuttosto che le proteine esistere. Una questione chiave per noi che ci muoviamo in avanti è come possono partecipare alla salubrità ed alla malattia.„

Sorgente: http://newsroom.ucla.edu/releases/newly-discovered-gene-may-protect-against-heart-disease

Advertisement